SFONDO ASSOS
LA MOSERISSIMA BANNER SFONDO
SFONDO BANNER CHARLY GAUL
TOP Shimano
Home > Tutti gli Articoli > GF SITÈ DA PRÌA
gf-site-da-pria-jpg

GF SITÈ DA PRÌA


La granfondo pietrese anticipa la partenza di mezz’ora per la concomitanza con un altro evento sportivo nella provincia savonese. Lo start avverrà quindi alle 9.30, sempre dal lungomare Bado, di domenica 5 ottobre.

 

 

BIVILLAGE BANNER BLOG+ DENTRO NEWS
DANILO DI LUCA BANNER BLOG
Banner dentro Notizia Assos
INKOSPOR BLOG NEWS BANNER
ASSOS 2019 ARCHIVIO BLOG
INBICI TOP CHALLENGE - DENTRO NOTIZIE

 

Pietra Ligure (Sv) – La quarta edizione della Granfondo Sitè da Prìa anticipa l’orario di partenza: il via ufficiale della prova verrà dato alle ore 9.30 di domenica 5 ottobre, dal lungomare Bado a Pietra Ligure (Sv).

La scelta di spostare lo start della gara di mezz’ora è dovuto alla concomitanza di un altro evento sportivo nella provincia di Savona, che non avrebbe consentito il corretto svolgimento di entrambe le manifestazioni.

Le iscrizioni alla Granfondo Sitè da Prìa sono possibili alla quota di 30 euro fino a venerdì 26 settembre. Successivamente verrà applicato un sovrapprezzo di 5 euro per le adesioni pervenute entro le ore 12.00 di venerdì 3 ottobre. Le procedure di registrazione e pagamento possono essere effettuate on-line sul sito www.mysdam.it (http://mysdam.it/store/data-entry_27292.do) oppure scaricando l’apposita modulistica e seguendo le istruzioni riportate a questa pagina (www.loabikers.com). Sabato 4 e domenica 5 ottobre ci si potrà iscrivere solo sul posto, al costo di 40 euro.

Tutte le informazioni sulla manifestazione sono disponibili sul sito web ufficiale www.loabikers.com

 

 

La GF Sitè da Prìa del 5 ottobre partirà alle 9.30 (ph Play Full Nikon)
 

 

1
pietra-header
   

Condividi
ASSOS 2019 ARCHIVIO BLOG
INBICI TOP CHALLENGE - DENTRO NOTIZIE
BIVILLAGE BANNER BLOG+ DENTRO NEWS
INKOSPOR BLOG NEWS BANNER
DANILO DI LUCA BANNER BLOG
Banner dentro Notizia Assos

Ti potrebbero Interessare

IL NUOVO CODICE DELLA STRADA. CASCO, L’ANOMALIA ITALIANA

Altro tema importantissimo è quello dell’utilizzo del casco di protezione per i ciclisti, che attualmente …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *