SFONDO ASSOS
LA MOSERISSIMA BANNER SFONDO
SFONDO BANNER CHARLY GAUL
TOP Shimano
giro-7-jpg
GIRO 7

GIRO



Diego Ulissi (Lampre – Merida) ha vinto la quarta tappa del Giro d’Italia 2016, la prima in territorio italiano, staccando tutti sullo strappo di via del Fortino – a dieci dall’arrivo – e rintuzzando il rientro del gruppo, regolato da  Tom Dumoulin (Team Giant – Alpecin ), che torna in rosa. Terzo il connazionale  Steven Kruijswijk  (Team LottoNL – Jumbo).

 

I big si controllano e arrivano a qualche secondo dal vincitore: bene  Alejandro Valverde (Movistar Team) – 4° – e  Vincenzo Nibali (Astana Pro Team) – 6°. Meno bene  Mikel Landa (Team Sky) in difficoltà in salita e salvatosi per il rotto della cuffia.

INKOSPOR BLOG NEWS BANNER
VILLAGGIOSANFRANCESCO BANNER BLOG
INBICI TOP CHALLENGE - DENTRO NOTIZIE
Banner dentro Notizia Assos
BIVILLAGE BANNER BLOG+ DENTRO NEWS
PISSEI BANNER BLOG+ NOTIZIE
ASSOS 2019 ARCHIVIO BLOG
DANILO DI LUCA BANNER BLOG
SELLE SMP BLOG + DENTRO NOTIZIE

Prima ora a 51 di media poi se ne vanno in 4:  Matej Mohoric (Lampre – Merida),  Matthias Brandle (IAM Cycling),  Nicola Boem  (Bardiani – CSF) e  Joey Rosskopf (BMC Racing Team). Il gruppo si addormenta poi sui Gpm di Bonifati e San Pietro si risveglia e torna sui fuggitivi dentro gli ultimi 40 chilometri.

In salita  Marcel Kittel (Etixx – Quickstep) si stacca, ma con un gran carattere ritorna sul gruppo dei migliori nonostante lo aspetti un menu indigesto.

Attacchi e contrattacchi davanti selezionano un drappellino di 6 uomini tra cui  Alessandro De Marchi (BMC Racing Team),  Tim Wellens (Lotto Soudal) e  Valerio Conti (Lampre – Merida) che aspetta il rientro del compagno  Diego Ulissi (Lampre – Merida) e lo lancia ai piedi della micidiale muro di via del Fortino, 1800 metri al 7,7% con strappi al 18.

Il livornese macina la resistenza degli ex compagni di fuga: gli ultimi a mollare sono  Georg Preidler (Team Giant – Alpecin ) e  Pavel Kochetkov (Team Katusha).  Diego Ulissi (Lampre – Merida) si presenta in cima al muro con 20 secondi di vantaggio mentre dietro i big si controllano.  Mikel Landa (Team Sky) rischia di perdere le ruote di Nibali e Valverde, ma il percorso lo aiuta con l’arrivo della discesa al momento giusto.

La picchiata verso Praia a Mare è un testa a testa tra il portacolori della Lampre Merida e un uomo di  Sonny Colbrelli (Bardiani – CSF), ultimo ad alzare bandiera bianca a 1500 metri dal traguardo.

Mentre  Diego Ulissi (Lampre – Merida) festeggia la quinta vittoria al Giro,  Tom Dumoulin (Team Giant – Alpecin ) esce dal gruppo per riprendersi la rosa.

 

Fonte Diretta Ciclismo

Immagine
     

Condividi
SELLE SMP BLOG + DENTRO NOTIZIE
DANILO DI LUCA BANNER BLOG
INKOSPOR BLOG NEWS BANNER
ASSOS 2019 ARCHIVIO BLOG
INBICI TOP CHALLENGE - DENTRO NOTIZIE
BIVILLAGE BANNER BLOG+ DENTRO NEWS
PISSEI BANNER BLOG+ NOTIZIE
Banner dentro Notizia Assos
VILLAGGIOSANFRANCESCO BANNER BLOG

Ti potrebbero Interessare

ANDRONI GIOCATTOLI SIDERMEC: CADUTA IN ALLENAMENTO PER BENFATTO, STOP DI TRE SETTIMANE PER IL VELOCISTA PADOVANO

Brutto incidente in allenamento per Marco Benfatto. Il velocista padovano dell’Androni Giocattoli Sidermec è caduto …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *