GSG.COM  SKIN BANNER
BANNER CICLOPROMO MAXXIS HR BANNER TOP
ITALIAN GRAVEL TROPHY BANNER TOP

GIRO. ANALISI DELLA QUARTA TAPPA: CATANIA – CALTAGIRONE


Dopo il primo giorno di riposo della Corsa Rosa, si torna finalmente in Italia.

La quarta tappa, di 198 km, partirà da Catania e si concluderà a Caltagirone. Il finale presenta uno strappo breve ma impegnativo, adatto agli scattisti. I big non dovranno farsi coglier impreparati.

 

Percorso – Tappa molto mossa e caratterizzata dal susseguirsi di curve lungo l’intero percorso. Durante la frazione siciliana si affronteranno due GPM, entrambi di quarta categoria, e due traguardi volanti. Si attraverseranno delle strade con fondo a volte usurato e durante i passaggi cittadini si correrà anche su brevi tratti in pavé. Ultimo chilometro, davvero impegnativo, interamente in salita con pendenza fino al 13%.

CLIF BAR BELTRAMI - BLOG
SHIPTOCYCLE  BANNER NEWS
ACSI BANNER BLOG+ DENTRO NOTIZIE
CICLOPROMO ELEVEN -  BANNER  BLOG POSIZIONE 1
SCOTT BANNER NEWS
KTM ROAD LIGHT BANNER NEWS 6
Shimano Banner archivio Blog
UCI GRAN FONDO WORLD SERIES BANNER BLOG
MAGNETICDAYS IL MASSIMO DELLA TECNOLOGIA BANNER NEWS
KTM AERO BANNER NEWS 5

Storia e curiosità –  Partenza italiana del Giro a Catania, secondo centro più popoloso della Sicilia dopo Palermo. La città sorge sulla fertilissima e popolosa zona della Piana di Catania, ad oriente dell’isola, sulle sponde del Mar Ionio. È dominata dall’Etna, tanto che ne è diventato un simbolo identificativo. L’arrivo invece sarà a Caltagirone, è la prima volta che la Corsa Rosa approda qui. Il paese è caratterizzato da un centro storico disposto quasi ad anfiteatro su tre colline, alle pendici sud-orientali dei monti Erei, lungo la strada che congiunge Catania a Gela. Di gran pregio sono le splendide costruzioni barocche realizzate dopo il terremoto del 1693. Grazie ad esse, nel 1992, Caltagirone è entrata nel Patrimonio dell’Umanità UNESCO.

Possibili favoriti – Dopo due tappe da ruote veloci, ora dovrebbe esser il turno dei corridori esplosivi, capaci di reggere sulle salite e scattare su brevi strappi. Per dirla in poche parole, ciclisti “alla Gilbert” o “alla Valverde”. Dovrebbe essere una frazione caratterizzata da una fuga composta da più elementi, tra i quali potrebbe esserci ancora, se avrà recuperato bene nel giorno di riposo, Enrico Barbin in difesa della sua maglia azzurra. Sarà anche, calcolando la posizione nella generale, un’occasione ghiotta per Simon Yates. Il corridore della Mitchelton Scott può sfruttare le sue caratteristiche per ridurre il distacco dalla vetta della Maglia Rosa. Le speranze italiana sono riposte invece in Diego Ulissi e forse Giovanni Visconti che vorrà mettersi in mostra nelle sue terre. Non è esclusa la vittoria anche di qualche big per la generale. Alcuni nomi caldi: Diego Ulissi – Simon Yates – Tim Wellens – Jelle Vanendert – Wout Poels – Pello Bilbao – Calos Betancur – Davide Formolo – Esteban Chaves.

A cura di Davide Pegurri per iNBiCi magazine

CICLOPROMO ELEVEN -  BANNER  BLOG POSIZIONE 1
SCOTT BANNER NEWS
KTM ROAD LIGHT BANNER NEWS 6
UCI GRAN FONDO WORLD SERIES BANNER BLOG
CLIF BAR BELTRAMI - BLOG
MAGNETICDAYS IL MASSIMO DELLA TECNOLOGIA BANNER NEWS
Shimano Banner archivio Blog
ACSI BANNER BLOG+ DENTRO NOTIZIE
SHIPTOCYCLE  BANNER NEWS
KTM AERO BANNER NEWS 5

InBici Store

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *