SFONDO GIRO DI SARDEGNA 2
SFONDO BANNER CHARLY GAUL
LA MOSERISSIMA BANNER SFONDO
SFONDO ASSOS
SFONDO GIRO DI SARDEGNA
TOP Shimano
Home > Tutti gli Articoli > GIRO. ANDRONI – SIDERMEC: DOPO IL GIORNO DI RIPOSO PER LE TAPPE SICILIANE
Bettini/BettiniPhoto©2018

GIRO. ANDRONI – SIDERMEC: DOPO IL GIORNO DI RIPOSO PER LE TAPPE SICILIANE

I primi tre giorni di Giro d’Italia hanno detto che è stato un ritorno più che soddisfacente per l’Androni Giocattoli Sidermec, che si è ripresentata alla corsa rosa con intatta voglia di fare, spirito battagliero e buone prestazioni, in linea con il passato del team diretto da Gianni Savio.

 

Nei tre suggestivi e storici giorni israeliani i campioni d’Italia si sono dapprima difesi nella cronometro di Gerusalemme (senza specialisti, resta buona la prova di Masnada, uno scalatore, che ha chiuso ad una cinquantina di secondi dal vincitore Tom Dumoulin e a pochissimo da Fabio Aru), per poi “passare” all’attacco nelle prime due frazioni in linea.

INBICI TOP CHALLENGE - DENTRO NOTIZIE
INKOSPOR BLOG NEWS BANNER
Banner dentro Notizia Assos
ASSOS 2019 ARCHIVIO BLOG

Verso Tel Aviv la prima fuga del Giro l’ha portata via Davide Ballerini, bravo a vincere anche il primo traguardo volante della corsa; verso Eilat, invece, è stato Marco Frapporti il super protagonista di giornata con 223 chilometri di una fuga (a tre) ripresa a soli 6 chilometri dal traguardo. Proprio Frapporti, partito al chilometro zero, si è imposto pure nel gpm di giornata. Nelle due tappe, dopo le belle azioni, nelle preventivate volate sono arrivati gli altrettanto attesi piazzamenti di Manuel Belletti. Il romagnolo ha chiuso ottavo a Tel Aviv e settimo a Eilat nei due sprint firmati da Elia Viviani.

foto Luca Bettini/BettiniPhoto©2018

Buono, dunque, l’avvio in linea con il dna di una formazione che per vocazione onora qualsiasi gara, figuriamoci il Giro d’Italia.

I tre giorni di corsa in Israele, prima della grande presentazione, avevano portato anche l’Androni Giocattoli Sidermec a tuffarsi un poco nella storia dei luoghi con la visita di tecnici e personale al Santo Sepolcro e al Muro del Pianto. Nella mattinata di oggi il rientro in Italia; nel pomeriggio breve uscita in bici per i corridori, che già son pronti a riattaccarsi il numero sulla schiena per la Catania-Caltagirone di domani, la prima delle tre tappe previste in Sicilia.

Condividi
INKOSPOR BLOG NEWS BANNER
INBICI TOP CHALLENGE - DENTRO NOTIZIE
Banner dentro Notizia Assos
ASSOS 2019 ARCHIVIO BLOG

Ti potrebbero Interessare

PROFESSIONISTI. PASCAL ACKERMANN SI AGGIUDICA LA BREDENE KOKSIJDE CLASSIC

Il corridore della Bora-Hansgrohe si è imposto nettamente in uno sprint da lui dominato, perfettamente …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *