SFONDO ASSOS
LA MOSERISSIMA BANNER SFONDO
SFONDO BANNER CHARLY GAUL
TOP Shimano
Home > Tutti gli Articoli > GIRO DEI PAESI BASCHI
giro-dei-paesi-baschi-1-jpg
GIRO DEI PAESI BASCHI 1

GIRO DEI PAESI BASCHI


C’era grande attesa per la quarta tappa del Giro dei Paesi Baschi 2015, Zumarraga – Arrate (Eibar) (162,2 km) che ha visto il successo di Joaquim Rodriguez (Katusha), astuto finalizzatore di un ottimo gioco di squadra che ha sfiancato gli avversari lungo l’ultima salita.

 

 

DANILO DI LUCA BANNER BLOG
ASSOS 2019 ARCHIVIO BLOG
BIVILLAGE BANNER BLOG+ DENTRO NEWS
INBICI TOP CHALLENGE - DENTRO NOTIZIE
Banner dentro Notizia Assos
INKOSPOR BLOG NEWS BANNER
VILLAGGIOSANFRANCESCO BANNER BLOG

Lo spagnolo ha anticipato nettamente allo sprint ristretto Bauke Mollema (Trek) e Simon Yates (Orica GreenEDGE). Sesto posto per un Michele Scarponi (Astana) apparso in buona forma soprattutto nelle battute finale, le quali invece non hanno sorriso a Nairo Quintana (Movistar), mai realmente nel vivo dell’azione.

 

Ci è voluta più di un’ora di corsa per far partire il primo vero tentativo di fuga, promosso da Rohan Dennis, Philippe Gilbert (BMC), Chris Sorensen (Tinkoff-Saxo), Maxime Monfort (Lotto Soudal), Matteo Bono (Lampre-Merida), Tom Danielson (Cannondale-Garmin), Lieuwe Westra (Astana), Michal Golas (Etixx-Quickstep), Pieter Weening (Orica GreenEDGE), Bob Jungels, Fabio Felline (Trek), Yohan Bagot e Roman Hardy (Cofidis). Il gruppo però ha chiuso su questi uomini nel giro di pochi chilometri e così a riprovarci, a poco meno di 100 chilometri dal traguardo, sono stati poi i soli Tony Martin (Etixx-QuickStep), Tom Danielson (Cannondale-Garmin), Pello Bilbao (Caja Rural-Seguros RGA) e Roman Hardy (Cofidis). I fuggitivi proseguono d’accordo fino all’Alto de Ixua dove Hardy e Bilbao si staccano lasciando il tedesco e lo statunitense dal soli in testa. I due riescono a mantenere un buon vantaggio, anche superiore ai due minuti, fino a quando Sky, Movistar e Lampre-Merida si decidono ad aumentare decisamente l’andatura, riprendendoli però soltanto a sei chilometri dal traguardo grazie anche al decisivo lavoro finale dell’Orica GreenEDGE.

 

Sulla salita verso l’Alto de Uzartza dal gruppo, ormai ridotto a poche decine di unità, scatta il russo Ilnur Zakarin (Katusha), seguito da Ion Izagirre (Movistar) e Luis Léon Sanchez (Astana), i quali però non riescono a seguire a lungo il suo ritmo. Ai -4 è Sergio Henao (Sky) a lanciarsi all’inseguimento di Zakarin, dando una bella frustata agli inseguitori che non riescono a reagire allo scatto dello scatenato colombiano. I due proseguono con un buon ritmo ma l’ottimo lavoro di Ion Izagirre, nonostante ben due uomini Katusha impegnati a rompere i cambi, riporta in testa alla corsa il gruppetto degli inseguitori a 1500 metri dal traguardo, appena terminata la salita. A questo punto Rodriguez ha fatto valere tutta la sua esperienza anticipando gli avversari in concomitanza dell’ultima curva senza lasciare loro alcuna possibilità di rimonta.

 

ORDINE D’ARRIVO

 

1    121    RODRIGUEZ, Joaquim    KAT    04h 05′ 10″   

2    161    MOLLEMA, Bauke    TFR    04h 05′ 10″    + 00′ 00″

3    68    YATES, Simon    OGE    04h 05′ 10″    + 00′ 00″

4    38    IZAGIRRE, Ion    MOV    04h 05′ 10″    + 00′ 00″

5    22    HENAO, Sergio Luis    SKY    04h 05′ 10″    + 00′ 00″

6    92    SCARPONI, Michele    AST    04h 05′ 10″    + 00′ 00″

7    31    QUINTANA, Nairo    MOV    04h 05′ 10″    + 00′ 00″

8    128    ZAKARIN, Ilnur    KAT    04h 05′ 10″    + 00′ 00″

9    131    COSTA, Rui    LAM    04h 05′ 10″    + 00′ 00″

10    141    PINOT, Thibaut    FDJ    04h 05′ 10″    + 00′ 00″

 

CLASSIFICA GENERALE

 

1    22    HENAO, Sergio Luis    SKY    17h 13′ 51″   

2    121    RODRIGUEZ, Joaquim    KAT    17h 13′ 51″    + 00′ 00″

3    31    QUINTANA, Nairo    MOV    17h 13′ 51″    + 00′ 00″

4    92    SCARPONI, Michele    AST    17h 13′ 58″    + 00′ 07″

5    161    MOLLEMA, Bauke    TFR    17h 14′ 01″    + 00′ 10″

6    128    ZAKARIN, Ilnur    KAT    17h 14′ 01″    + 00′ 10″

7    11    VAN GARDEREN, Tejay    BMC    17h 14′ 01″    + 00′ 10″

8    38    IZAGIRRE, Ion    MOV    17h 14′ 01″    + 00′ 10″

9    68    YATES, Simon    OGE    17h 14′ 01″    + 00′ 10″

10    122    SPILAK, Simon    KAT    17h 14′ 01″    + 00′ 10″

 

Fonte www.cyclingpro.net

 

Da Giampaolo Almeida

810f0d1
     

Condividi
INKOSPOR BLOG NEWS BANNER
ASSOS 2019 ARCHIVIO BLOG
VILLAGGIOSANFRANCESCO BANNER BLOG
INBICI TOP CHALLENGE - DENTRO NOTIZIE
Banner dentro Notizia Assos
BIVILLAGE BANNER BLOG+ DENTRO NEWS
DANILO DI LUCA BANNER BLOG

Ti potrebbero Interessare

SGALLA E LA SICUREZZA NELLE GRANFONDO: “SÌ ALLE DISCESE SLOW”

Dopo l’ultimo lenzuolo bianco steso alla gran fondo della Versilia, si torna a parlare di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *