SFONDO ASSOS
SFONDO GIRO DI SARDEGNA 2
SFONDO GIRO DI SARDEGNA
SFONDO BANNER CHARLY GAUL
LA MOSERISSIMA BANNER SFONDO
TOP Shimano
Home > Tutti gli Articoli > GIRO DEL BELGIO
giro-del-belgio-1-jpg
GIRO DEL BELGIO 1

GIRO DEL BELGIO


Tra glorie del presente e talenti del futuro si conclude la seconda tappa del Giro del Belgio 2017: a vincere sul traguardo di Moorslede è Mathieu Van Der Poel (Beobank), che si lascia dietro nientemeno che Philippe Gilbert (Quick Step Floors) e Wout Van Aert (Veranda’s Willems).

 

Chi segue il ciclocross già conosce questo nome: Van Der Poel è un ragazzo prodigio che a soli ventidue anni vanta un palmares di prim’ordine nel fuoristrada (oltre che l’oro juniores ai Mondiali su strada di Firenze 2013). Ingaggiato lo scorso anno dalla piccola Continental belga Beobank-Corendon, il figlio d’arte non ha impiegato molto a vincere la sua prima corsa da professionista, oltretutto una HC.

INKOSPOR BLOG NEWS BANNER
INBICI TOP CHALLENGE - DENTRO NOTIZIE
Banner dentro Notizia Assos
ASSOS 2019 ARCHIVIO BLOG

Al termine dei 189 km previsti con partenza da Knokke-Heist e con le scalate al Monteberg e al Kemmelberg a metà percorso, tutto finisce con uno sprint a ranghi ridotti: a prevalere è l’olandese classe ’95 davanti a Gilbert, il quale, tornato in questa circostanza alle gare dopo lo stop causa caduta rimediata alla trionfante Amstel Gold Race, dimostra di avere già una buona gamba in vista della seconda parte di stagione. A chiudere un podio che sa di futuro anche Wout Van Aert, il bicampione del mondo di ciclocross delle ultime due stagioni (stiamo parlando, anche in questo caso, di un ragazzo di soli 23 anni).

Due ciclocrossisti a comporre il podio in mezzo ad un ex iridato su strada, a dimostrazione del gran valore della gara che si sta disputando. Con loro tagliano il traguardo a pari tempo anche Oliver Naesen (nazionale belga), Olivier Pardini (WB Veranclassic Aqua Protect), Florian Sénéchal (Cofidis, Solutions Crédits) e Tiesj Benoot (Lotto Soudal). A tre secondi di ritardo giungono Tony Martin (Team Katusha) e Julien Vermote (Quick Step Floors).

Cambia la classifica generale, che vede in testa Gilbert (grazie anche agli abbuoni guadagnati al Chilometro d’Oro) con sei secondi di vantaggio su Van Aert e otto su Naesen. Domani la terza tappa, una cronometro individuale nella città di Beveren (13.4 km) che potrebbe nuovamente cambiare le carte in tavola.

 

Ordine d’arrivo 2^ tappa

1 Mathieu Van Der Poel (Ned) Beobank – Corendon 4:43:12

2 Philippe Gilbert (Bel) Quick Step Floors 0:00:00

3 Wout Van Aert (Bel) Vérandas Willems – Crelan 0:00:00

4 Oliver Naesen (Bel) Nationalmannschaft Belgien 0:00:00

5 Olivier Pardini (Bel) WB Veranclassic – Aqua Protect 0:00:00

6 Florian Sénéchal (Fra) Cofidis Solutions Crédits 0:00:00

7 Tiesj Benoot (Bel) Lotto – Soudal 0:00:00

8 Tony Martin (GER) Team Katusha – Alpecin 0:00:00

9 Julien Vermote (Bel) Quick Step Floors 0:00:00

10 Maarten Wynants (Bel) Nationalmannschaft Belgien 0:00:00

 

Classifica generale

1 Philippe Gilbert (Bel) Quick Step Floors 8:51:57

2 Wout Van Aert (Bel) Vérandas Willems – Crelan 0:00:06

3 Oliver Naesen (Bel) Nationalmannschaft Belgien 0:00:08

4 Florian Sénéchal (Fra) Cofidis Solutions Crédits 0:00:12

5 Olivier Pardini (Bel) WB Veranclassic – Aqua Protect 0:00:13

6 Tiesj Benoot (Bel) Lotto – Soudal 0:00:15

7 Jelle Vanendert (Bel) Lotto – Soudal 0:00:15

8 Tony Martin (GER) Team Katusha – Alpecin 0:00:16

9 Julien Vermote (Bel) Quick Step Floors 0:00:16

10 Maarten Wynants (Bel) Nationalmannschaft Belgien 0:00:18

 

Fonte  mondiali.net – Andrea Fragasso

17vanderpoelbelgium2
     

Condividi
ASSOS 2019 ARCHIVIO BLOG
INKOSPOR BLOG NEWS BANNER
Banner dentro Notizia Assos
INBICI TOP CHALLENGE - DENTRO NOTIZIE

Ti potrebbero Interessare

INBICI TOP CHALLENGE: DOPO QUATTRO TAPPE ECCO I LEADER DEL CIRCUITO

Con ancora negli occhi gli splendidi scenari di Pomarance, teatro lo scorso 7 aprile della …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *