LA MOSERISSIMA BANNER SFONDO
SFONDO GIRO DI SARDEGNA 2
SFONDO BANNER CHARLY GAUL
SFONDO GIRO DI SARDEGNA
SFONDO ASSOS
TOP Shimano
Home > Tutti gli Articoli > GIRO DEL BELGIO 2015
giro-del-belgio-2015-3-jpg

GIRO DEL BELGIO 2015


L’atto conclusivo del Giro del Belgio 2015 ci regala un’infinità di emozioni e colpi di scena e vede  Greg Van Avermaet (BMC Racing Team) prendersi un meritato trionfo, il terzo stagionale, dopo i tanti piazzamenti raccolti nelle classiche di primavera.

 

Frazione resa pirotecnica anche grazie all’esigente tracciato ardennese in cui si è svolta, con salite come la Côte de Stockeu, il Col du Rosier e la Côte de la Haute-Levée da affrontare.

INKOSPOR BLOG NEWS BANNER
ASSOS 2019 ARCHIVIO BLOG
INBICI TOP CHALLENGE - DENTRO NOTIZIE
Banner dentro Notizia Assos

 

La tappa viene letteralmente aggredita dai corridori e già dalle primissime battute si forma al comando in drappello di 24 atleti, con dentro lo stesso Van Avermaet e  Tom Boonen (Etixx – Quickstep), che costringe il gruppo ad un inseguimento serrato. I ritmi elevati ed il percorso impegnativo minano le energie dei corridori e nelle prime due ore di gara sono i ritiri a tenere banco, tra cui quello di  Arnaud Demare (FDJ) e del leader della generale  Matthias Brandle (IAM Cycling), problemi allo stomaco dovuti ad un’intossicazione alimentare per lui.

 

Annullato il tentativo dei 24 ai -70 km dall’arrivo sono  Jürgen Roelandts (Lotto Soudal),  Eduard Vorganov (Team Katusha), Kevin Claeys (Verandas Willems) a partire in contropiede, raggiunti poi da un ottimo  Alessio Taliani (Androni Giocattoli – Sidermec). I 4 resistono fino ai -30, dove è la BMC Racing Team ad operare il forcing che fa esplodere definitivamente il gruppo sulla Côte de Wanne.

 

Rimangono una manciata di uomini a giocarsela fino a che, sull’ultima asperità di Bergstrasse, sono  Greg Van Avermaet (BMC Racing Team),  Tiesj Benoot (Lotto Soudal) e  Egor Silin (Team Katusha) ad involarsi fino al traguardo. Impressionante l’accelerazione con cui un inesauribile Van Avermaet riesce a distanziare i due compagni d’avventura sotto il triangolo rosso, per poi tenere botta al tenace ritorno di Benoot negli ultimi 100 metri.

 

Il belga nativo di Lokeren si aggiudica quindi la breve corsa a tappe di casa superando in classifica generale lo stesso Benoot e   Gaetan Bille (Verandas Willems), giunto 5° nella tappa di oggi dietro a  Dylan Teuns (BMC Racing Team), altro esponente della “nouvelle vague” del ciclismo fiammingo.

 

Fonte www.direttaciclismo.it

Marco Bea

Immagine
     

Condividi
Banner dentro Notizia Assos
INBICI TOP CHALLENGE - DENTRO NOTIZIE
INKOSPOR BLOG NEWS BANNER
ASSOS 2019 ARCHIVIO BLOG

Ti potrebbero Interessare

ESCALATE. UN TRIPLO SHOT DI ENERGIA

ESCALATE è la prima bevanda funzionale al mondo che può essere personalizzata nella dose grazie …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *