SFONDO ASSOS Sfondo Assos SFONDO COSMOBIKE
Assos Top
TOP Shimano
Home > Tutti gli Articoli > GIRO DEL GRANDUCATO DI TOSCANA. GRAN FINALE CON LA FRECCIA GEOTERMICA
foto Play Full

GIRO DEL GRANDUCATO DI TOSCANA. GRAN FINALE CON LA FRECCIA GEOTERMICA

Condividi

Il 14 ottobre a Pomarance la prima edizione di un’originale cicloturistica che presenta alcuni tratti cronometrati

Domenica 14 ottobre si correrà l’ottava ed ultima prova del calendario 2018 del Giro del Granducato di Toscana: la Freccia Geotermica sarà l’importante novità di questo circuito, in quanto sarà la prima edizione di questa cicloturistica che presenta una formula originale con tratti cronometrati. L’organizzazione, a cura di Maurizio Maggi e dei soci del Velo Etruria Pomarance, intende proporre qualcosa di innovativo sia ai ciclisti che al territorio. La partenza è prevista da Pomarance, in piazza del Larderel alla francese, dalle 8,30 alle 9,30 dove sarà posto il foglio firma.

 

Banner dentro Notizia Assos
INBICI TOP CHALLENGE - DENTRO NOTIZIE
SVIZZERA DENTRO NOTIZIA 2
SVIZZERA DENTRO NOTIZIE
BANNER Dentro Notizie SMP

I corridori che parteciperanno a questa gara potranno vedere con i propri occhi alcune delle aree dello sviluppo della geotermia tradizionale, che in Italia ha sede solo in Toscana. Questa regione ha infatti due aree di sviluppo: quella storica, situata attorno a Larderello, dove l’attività geotermoelettrica è parte integrante del tessuto economico, produttivo, sociale e culturale di quei territori, e quella “nuova” dell’Amiata, il cui serbatoio geotermico presenza differenze sostanziali da quello tradizionale.

Subito dopo la partenza, il gruppo si dirigerà verso San Dalmazio per affrontare il tratto cronometrato di Montecastelli. Il percorso toccherà poi Monteguidi, Mensanello, Radicondoli per ritornare nel centro della Geotermia a Castelnuovo Di val di Cecina dove, oltre al secondo ristoro, ci saranno la divisione dei percorsi medio e lungo, con quest’ultimo che si dirigerà verso le putizze di Sasso Pisano, con i geyser della zona.

I tratti cronometrati sono due, entrambi dedicati alle due vittorie iridate di Paolo Bettini: quella di Salisburgo 2006 e di Stoccarda 2007. I due tratti saranno interamente chiusi al traffico e presentano la strada in salita enza pendenze difficili.

Un’occasione imperdibile per conoscere il cuore della Toscana con percorsi ricchi di storia, panorami suggestivi, strade libere dal traffico e bene asfaltate. Da non perdere anche il pranzo finale, a base di prelibatezze toscane, e i due ristori gestiti dalle comunità del cibo della zona in collaborazione con il COSVIG, principale sponsor della manifestazione.

a cura della redazione iNBiCi magazine

SVIZZERA DENTRO NOTIZIA 2
Banner dentro Notizia Assos
SVIZZERA DENTRO NOTIZIE
INBICI TOP CHALLENGE - DENTRO NOTIZIE
BANNER Dentro Notizie SMP

Ti potrebbero Interessare

GLI ULTIMI GIORNI DI VITA DI PANTANI SARANNO RACCONTATI IN UN FILM

CondividiNel 2019, gli ultimi giorni di vita del Pirata saranno raccontati in un film a …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *