SFONDO ASSOS
mercoledì , 16 Ottobre 2019
INBICI TOP CHALLENGE BANNER TOP
INBICI STORE BANNER BIANCO TOP
Home > Tutti gli Articoli > GIRO DEL MEDIO BRENTA
giro-del-medio-brenta-jpg

GIRO DEL MEDIO BRENTA



Villa del Conte (Padova) – E’ cominciato il conto alla rovescia per la 32^ edizione del Giro del Medio Brenta la classicissima estiva internazionale riservata agli elite e agli under 23 (classe 1.2 Open) in programma domenica 9 luglio.

 

 

VILLAGGIOSANFRANCESCO BANNER BLOG
BIVILLAGE BANNER BLOG+ DENTRO NEWS
INBICI TOP CHALLENGE 2020 BLOG + NOTIZIE
INKOSPOR BLOG NEWS BANNER
ISTRIA Granfondo banner blog
ASSOS 2019 ARCHIVIO BLOG
Banner dentro Notizia Assos
BANNER PISSEI BLOG + DENTRO NOTIZIE SETTEMBRE
Banner archivio Blog - Shimano

Lacompetizione è stata presentata il 23 giugno nella gremita sala Consiliare di Villa del Conte, in provincia di Padova. L’appuntamento, che da sempre rappresenta un importante trampolino di lancio per i corridori che ambiscono al passaggio nella categoria superiore, è organizzato dal Veloce Club Villa del Conte presieduto dall’ing. Michele Michielon. Il 32° Giro del Medio Brenta è la seconda prova del Trofeo Internazionale Grand Prix Città Murata. La gara si concluderà con il confermato circuito dell’Altopiano di Asiago e il traguardo posto in quota, a Gallio.

La serata è stata condotta da Mario Guerretta di “Telechiara-Teleciclismo”, coadiuvato al cerimoniale da miss Tatiana Cenci. Molte le autorità intervenute che hanno portato il saluto agli organizzatori. Ad inaugurare la serie e a portare il saluto di benvenuto il presidente Michele Michielon, i sindaci di Villa del Conte e San Giorgio in Bosco, Renzo Nodari e Renato Roberto Miatello, il consigliere della Regione Veneto, Luciano Sandonà, nonché Emilio Ballan dell’azienda Ballan Spa.

Applaudito il saluto del presidente della Federciclismo del Veneto, Igino Michieletto che ha elogiato la manifestazione e l’impegno degli organizzatori. Tra le altre autorità i rappresentanti delle forze dell’ordine e i vari personaggi del mondo dello sport. Tra quest’ultimi l’emozionante “amarcord” di Bruno Fantinato, classe 41 padovano di Santa Giustina in Colle, che ha raccontato la carriera professionistica, anche alla mitica “Salvarani” al fianco di Felice Gimondi e la partecipazione ai grandi appuntamenti.

 

 

 

L’assessore comunale Mario Lago (tra i maggiori promotori della corsa) ha ricordato la storia della gara e l’ex-professionista e direttore sportivo Flavio Miozzo, che ha curato i rapporti a Gallio con il sindaco Emanuele Munari ed il consigliere al Turismo, Denis Lunardi, ha illustrato nei dettagli il percorso tecnico della gara accompagnato anche dallo spettacolare filmato realizzato da “Teleciclismo” e dalla dettagliata brochure.

Alla 32^ edizione del Giro del Medio Brenta sono sono iscritte le maggiori squadre italiane e straniere di categoria. Il programma prevede: il raduno dalle 8.30 alle 12.45 alla Ballan di Abbazia Pisani; il trasferimento e la partenza-ufficiale alle 13 da Villa del Conte con il circuito iniziale che sarà ripetuto sei volte (comprendente Pieve di Curtarolo-Marsango-Campo San Martino-San Giorgio in Bosco), quindi la Sp-Ds 47 Valsugana fino a Cittadella (Cinta Murata) e Bassano del Grappa (Ponte Nuovo), la scalata dell’Altopiano di Asiago lungo Marostica, Crosara, bivio Quattro Strade, Fontanelle; Conco; Bocchetta Galgi; svolta-bivio Sasso; Stoccareddo; Campanella; Gallio (transito sotto il traguardo).

Si percorrerà poi un altro giro di 25 km (Rotonda Turcio; Sasso; Stoccareddo; Campanella; bivio-Sambugari; Gallio) con Gran Premio della Montagna alla Chiesa di Stoccareddo per un totale di 175 km. Un tracciato, come è stato rilevato durante la presentazione, di alto livello tecnico-scenografico con il folto pubblico distribuito lungo l’ascesa (il circuito in quota) e al traguardo.

 

Pierluigi Basso, direttore di corsa internazionale e tra i promotori della manifestazione, è intervenuto presentando i gruppi che compongono le quattro gare del Grand Prix (Alta Padovana Tour; Medio Brenta; Gp Poggiana e Trofeo Bianchin) e ha ringraziato i responsabili ed i collaboratori evidenziando, tra l’altro, il forte legame esistente ed accompagnato da stima e professionalità con le Forze dell’Ordine e gli speciali gemellaggi interdisciplinari.

Sono stati salutati l’Ispettore Capo della Polstrada di Padova, Giovanni Colluto e il Comandante della Stazione Carabinieri di San Martino di Lupari, L.Ten. Ambrogio Maggio e premiati il presidente della Union Boxe Ring Castelfranco Veneto, Gino Santi ed il dirigente della As San Martino di Lupari-Lupe Basket di Serie A1, Aldo Mardegan, oltre alla storica sinergia con il Cittadella Calcio di Serie.

Un omaggio floreale è stato poi consegnato tra gli applausi all’Assistente Capo della Polstrada di Padova, Laura De Gianni. Infine il presidente di Asolo Bike Poggiana, Giampietro Bonin, ha annunciato la successiva terza tappa del Grand Prix Città Murata in programma domenica 13 agosto e valida per il Gp Sportivi di Poggiana.

 

a cura di Francesco Coppola

 

 

1.JPG
vc 12.JPG
   

Banner archivio Blog - Shimano
Banner dentro Notizia Assos
INBICI TOP CHALLENGE 2020 BLOG + NOTIZIE
ISTRIA Granfondo banner blog
INKOSPOR BLOG NEWS BANNER
BIVILLAGE BANNER BLOG+ DENTRO NEWS
BANNER PISSEI BLOG + DENTRO NOTIZIE SETTEMBRE
ASSOS 2019 ARCHIVIO BLOG
VILLAGGIOSANFRANCESCO BANNER BLOG

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *