MAGNETIC DAYS SKIN BANNER
DIPA BANNER TOP
CICLOPROMO BRYTON BANNER TOP
International Tour of Hellas 2022 - 17th Edition - 3rd stage Delphi - Karditsa 172,5 km - 29/04/2022 - Lennert Teugels (BEL - Tarteletto - Isorex) - Edoardo Zardini (ITA - Drone Hopper - Androni Giocattoli) - photo Tommaso Pelagalli/SprintCyclingAgency

GIRO DI GRECIA 2022: LENNERT TEUGELS VINCE LA TERZA TAPPA, SECONDO ZARDINI. CADUTA PER RESTREPO 


Una caduta ai trecento metri toglie la vittoria a Restrepo nella terza tappa al Tour of Hellas ma regala il primo podio a Edoardo Zardini.

Finisce con il botto la terza tappa del Tour of Hellas. Ai trecento metri dal traguardo di Karditsa il gruppo dei 17 corridori in fuga si arrota e le ambulanze fanno il pieno di corridori così come i volontari della crocerossa al traguardo.

KTM XSTRADA MASTER BANNER NEWS 6
SHIMANO LAZER KINETICORE BANNER BLOG
MAGNETICDAYS IL MASSIMO DELLA TECNOLOGIA BANNER NEWS
REVELETOR ALTO  BANNER NEWS 5
ACSI BANNER BLOG+ DENTRO NOTIZIE
BETTINI PHOTO BANNER NEWS SPRINT AGENCY
SHIMANO BANNER GIRO MAGGIO blog
CICLOPROMO BRYTON- BANNER SOPRA TOP NEWS
SCOTT BANNER NEWS


A farne le spese soprattutto Restrepo, il vincente in volata della DH Hopper Androni. Arriva appiedato, con la catena a terra, tutto grattato naso compreso. Ha assaggiato l’asfalto greco che si dimostra di buona qualità per graffiare le cosce dei corridori: “Non ho voglia di parlare, ero pronto per la volata, qui al Giro di Grecia sto preparando il Giro d’Italia,. Questa caduta non ci voleva”. Ma non è l’unico a presentarsi all’arrivo a piedi.
Un corridore della Bingoal spezza la bicicletta in due, nuova fiammante e si presenta al traguardo anche lui raccogliendo i pezzi della bici. E pensare che il mattino si era aperto con tutti gli auspici del caso. La partenza da Delfi con una cerimonia celebrativa commovente ed emozionante. Donne greche vestite con gli abiti tradizionali antichi, hanno bruciato l’alloro sul tripode, intonato gli antichi canti davanti al santuario di Delfi dove la Pizia prediceva il futuro.

Una cerimonia dall’alto valore simbolico esattamente come si faceva quando si disputavano i Giochi Olimpici che decretavano la pace panellenica. I coribanti cantavano inni alle divinità battendo sui tamburi e invocavano Apollo e Atena per la protezione degli atleti. Forse le protezioni degli dei che invocavano nell’antica Grecia non valgono per gli atleti contemporanei. Il ciclismo in antichità non era presente. E i corridori, come novelli Ares corrono troppo veloci, la frenesia di arrivare, di conquistare un piazzamenti porta a volte a cadute che si potrebbero evitare. L’importante è recuperare al più presto.

Comunque un piazzamento sul podio per il bresciano di Peschiera sul Garda è arrivato:E’ la prima volta che arrivo secondo in dieci anni da professionista – racconta subito dopo il traguardo Edoardo Zardinie mi sono mangiato la vittoria. Ho aspettato troppo anche perché stavo preparando la volata per Restrepo. Quando l’ho visto a terra sono rimasto disorientato perché era la sua volata e sicuramente avremmo portato a casa la vittoria. A questo punto in soli duecento metri ad una velocità altissima mi sono buttato nella mischia e mi sono giocato il tutto per tutto. Ho perso l’attimo fuggente dietro a vincitore, sono uscito troppo tardi e sono qui a mangiarmi le dita. Comunque dai almeno sul podio ci sono salito.

International Tour of Hellas 2022 – 17th Edition – 3rd stage Delphi – Karditsa 172,5 km – 29/04/2022 – Lennert Teugels (BEL – Tarteletto – Isorex) – photo Tommaso Pelagalli/SprintCyclingAgency©2022

L’importante è che Restrepo non si sia fatto nulla e che possa preparare bene il Giro d’Italia. Tutto sommato questo Tour of Hellas mi sta regalando risultati inattesi. I percorso sono davvero impegnativi con salite certamente pedalabili fino ad un certo punto. Chi pensava di venire qui in vacanza si sbaglia. E’ una piacevole scoperta questa corsa a tappe. E il livello di corridori qui è buono”.
E intanto un altro podio italiano da morale al movimento tricolore a che se per evitare le cadute bisogna chiedere a Zeus e company uno sforzo maggiore per proteggere i corridori.

a cura di Tina Ruggeri – Copyright© InBici Magazine ©Riproduzione riservata

BETTINI PHOTO BANNER NEWS SPRINT AGENCY
KTM XSTRADA MASTER BANNER NEWS 6
ACSI BANNER BLOG+ DENTRO NOTIZIE
SHIMANO BANNER GIRO MAGGIO blog
SCOTT BANNER NEWS
REVELETOR ALTO  BANNER NEWS 5
SHIMANO LAZER KINETICORE BANNER BLOG
MAGNETICDAYS IL MASSIMO DELLA TECNOLOGIA BANNER NEWS
CICLOPROMO BRYTON- BANNER SOPRA TOP NEWS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.