LA MOSERISSIMA BANNER SFONDO
SFONDO ASSOS
SFONDO BANNER CHARLY GAUL
TOP Shimano
Home > Tutti gli Articoli > GIRO DI SVIZZERA
giro-di-svizzera-5-jpg

GIRO DI SVIZZERA



Il duello fra  Alexander Kristoff (Team Katusha) e  Peter Sagan (Tinkoff – Saxo) si è risolto quest’oggi in favore del norvegese, che ha vinto la settima tappa del Giro di Svizzera 2015.

 

In uno sprint impegnativo in leggera salita alle spalle dei due campioni ha chiuso  Davide Cimolai (Lampre – Merida).

BIVILLAGE BANNER BLOG+ DENTRO NEWS
VILLAGGIOSANFRANCESCO BANNER BLOG
SELLE SMP BLOG + DENTRO NOTIZIE
INBICI TOP CHALLENGE - DENTRO NOTIZIE
INKOSPOR BLOG NEWS BANNER
ASSOS 2019 ARCHIVIO BLOG
Banner dentro Notizia Assos
PISSEI BANNER BLOG+ NOTIZIE
DANILO DI LUCA BANNER BLOG

 

L’avvio di tappa è stato elettrizzante, con un susseguirsi di scatti e controscatti. Solo il terzo tentativo di fuga è stato quello buono:  Michal Kwiatkowski (Etixx – Quickstep),  Axel Domont (AG2R La Mondiale),  Daryl Impey (Orica GreenEDGE) e  Silvan Dillier (BMC Racing Team) hanno impiegato circa 30 chilometri per fare il vuoto e andarsene in avanscoperta.

 

Il gruppo maglia gialla non ha concesso loro molto spazio (vantaggio massimo di 4 minuti) ma nonostante ciò il finale di tappa è stato combattuto. Ai -50 il margine dei 4 era già sceso a un solo minuto, ma dopo che Domont ha alzato bandiera bianca fra i tre fuggitivi superstiti si è stretto un ottimo accordo; soltanto ai -2 sono stati raggiunti  Daryl Impey e  Silvan Dillier, mentre la maglia iridata di  Michal Kwiatkowski è rientrata nei ranghi solo a 800 metri dallo striscione del traguardo.

 

Il rettilineo conclusivo presentava una pendenza dolce, ma sufficiente per mescolare le carte.  Daniele Bennati (Tinkoff – Saxo) ha lanciato lo sprint ma alla ruota dell’aretino c’era soltanto  Alexander Kristoff;  Peter Sagan è rimasto leggermente attardato a causa di un buco creato da  Jose Joaquin Rojas Gil (Movistar Team) ed ha dovuto faticare il doppio per giocarsi la vittoria. Ai -100 metri lo slovacco e il norvegese erano appaiati, ma il vincitore dell’ultimo Fiandre ha avuto un colpo di reni migliore avendo la meglio per mezza ruota. Come detto ha completato il podio  Davide Cimolai (Lampre – Merida), primo degli umani davanti a  Greg Van Avermaet (BMC Racing Team) e  Arnaud Demare (FDJ).

 

Nessuno scossone per quanto riguarda la classifica generale, che vede ancora  Thibaut Pinot (FDJ) saldamente al comando.

 

Fonte www.direttaciclismo.it

Matteo Pierucci

Immagine
     

Condividi
ASSOS 2019 ARCHIVIO BLOG
Banner dentro Notizia Assos
INKOSPOR BLOG NEWS BANNER
INBICI TOP CHALLENGE - DENTRO NOTIZIE
VILLAGGIOSANFRANCESCO BANNER BLOG
DANILO DI LUCA BANNER BLOG
SELLE SMP BLOG + DENTRO NOTIZIE
BIVILLAGE BANNER BLOG+ DENTRO NEWS
PISSEI BANNER BLOG+ NOTIZIE

Ti potrebbero Interessare

DELFINATO: TOM DUMOULIN SI RITIRA IN VIA PRECAUZIONALE

il capitano della Sunweb lascia Giro del Delfinato in via precauzionale dopo la tappa di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *