SFONDO BANNER CHARLY GAUL
SFONDO GIRO DI SARDEGNA 2
SFONDO ASSOS
LA MOSERISSIMA BANNER SFONDO
SFONDO GIRO DI SARDEGNA
TOP Shimano
Home > Tutti gli Articoli > GIRO D’ITALIA 2015
giro-ditalia-2015-27-jpg
GIRO DITALIA 2015 27

GIRO D’ITALIA 2015


Il presidente della regione veneto, Luca Zaia, ha presentato le quattro tappe venete: “un gioco di squadra – ha precisato – per mettere in vetrina il veneto”

 

 

Banner dentro Notizia Assos
INKOSPOR BLOG NEWS BANNER
ASSOS 2019 ARCHIVIO BLOG
INBICI TOP CHALLENGE - DENTRO NOTIZIE

 

Verona – “Il Giro d’Italia in Veneto è ormai di casa e questi territori hanno un legame speciale con uno sport come il ciclismo, che è radicato con forza e ha in questa regione tantissimi appassionati. Sono quattro gli appuntamenti in Veneto che mettono in vetrina alcune delle eccellenze dei nostri territori”. A rilevarlo è stato oggi il Governatore del Veneto, Luca Zaia, presso lo stand della Regione Veneto al Vinitaly di Verona (il salone internazionale del vino e dei distillati in programma nel capoluogo scaligero dal lontano1967), insieme al Direttore del Giro d’Italia, Mauro Vegni, e al Vice Direttore della “Gazzetta dello Sport”, Pier Bergonzi, dove sono state presentate oggi le quattro tappe della corsa rosa. Ovvero la 12^ – Imola-Vicenza di 190 chilometri di giovedì 21 maggio; la 13^ Montecchio Maggiore (Vicenza)-Jesolo (Venezia) di 153 chilometri di venerdì 22 maggio; la 14^ a Cronometro individuale: Treviso-Valdobbiadene (Treviso) di 59,2 chilometri di sabato 23 e, infine la 15^ Marostica (Vicenza)-Madonna di Campiglio di 165 km di domenica 24.

 

“Dietro ogni singola tappa – ha proseguito Luca Zaia – non c’è solo lo sport, ma anche la storia e l’identità di un territorio. E questo è rappresentato, per esempio, dalla  cronometro del Prosecco che va da Treviso a Valdobbiadene. È  la conferma di quella sinergia tra territori e sport, che rappresenta un volano strategico straordinario per il turismo. Quando il Made in Italy fa squadra possiamo raggiungere risultati davvero importanti”.

“Il Veneto è una fucina di talenti e ha sfornato, negli anni, diversi campioni – ha detto il presidente della Regione Veneto – . Qui la bicicletta è passione e lo dimostreranno ancora una volta i tanti tifosi e volontari che saranno ai bordi delle strade del Giro d’Italia. Sono certo che anche quest’anno i veneti scriveranno delle splendide pagine di sport”.

Quello con il Giro d’Italia – ha concluso Zaia – e ringrazio per questo il Direttore, Mauro Vegni è un percorso di lungo periodo, che si articola su un piano pluriennale con l’obiettivo di mettere in vetrina l’intero Veneto”.

 

Fonte Francesco Coppola

75aa5266640d04994ae6699a6ab31a9af35b51c4
TAPPE VENETE.JPG
   

Condividi
ASSOS 2019 ARCHIVIO BLOG
Banner dentro Notizia Assos
INBICI TOP CHALLENGE - DENTRO NOTIZIE
INKOSPOR BLOG NEWS BANNER

Ti potrebbero Interessare

MILANO ATTENDE IL MEGLIO DEL PARATRIATHLON MONDIALE

Si accendono i riflettori sulla l’ITU World Paratriathlon Series del 27 aprile Mancano ormai pochissimi giorni al …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *