MAGNETIC DAYS SKIN BANNER
DIPA BANNER TOP
CICLOPROMO CICLOPROMO FINISH LINE- BANNER TOP
Giro d'Italia 2022 - 105th Edition - 12th stage Parma - Genova 204Êkm - 19/05/2022 - Stefano Oldani (ITA - Alpecin - Fenix) - photo POOL Marco Alpozzi/SprintCyclingAgency©2022

GIRO D’ITALIA 2022, STEFANO OLDANI: “QUESTA VITTORIA MI RIPAGA TANTI SACRIFICI, TANTO DURO LAVORO. LA ALPECIN MI HA DATO TANTO”


Arriva la prima vittoria tra i professionisti per Stefano Oldani, un trionfo particolarmente speciale ottenuto quest’oggi in occasione della dodicesima tappa del Giro d’Italia 2022, che ha portato i corridori da ParmaGenova lungo 204 km totali.

La frazione odierna della Corsa Rosa è stata decisa in una volata finale a tre che ha visto come protagonisti due azzurri, Stefano Oldani (Alpecin-Fenix) e Lorenzo Rota (Intermarché-Wanty-Gobert Matériaux), e l’olandese Gijs Leemreize (Jumbo-Visma). La fuga è andata a buon fine, arrivando a tagliare per primi il traguardo.

 

CICLOPROMO FINISH LINE- BANNER SOPRA TOP NEWS
KTM XSTRADA MASTER BANNER NEWS 6
SCOTT BANNER NEWS
BETTINI PHOTO BANNER NEWS SPRINT AGENCY
SHIMANO LAZER KINETICORE BANNER BLOG
REVELETOR ALTO  BANNER NEWS 5
ACSI BANNER BLOG+ DENTRO NOTIZIE
MAGNETICDAYS IL MASSIMO DELLA TECNOLOGIA BANNER NEWS

 

Si sono studiati, hanno provato diverse strategie (provando anche per certi versi a beffare gli avversari, tentativo non andato a buon fine da parte di Leemreize) ma alla fine Oldani, classe 1998, ha avuto la meglio nel testa a testa sul finale con Lorenzo Rota. Nessuno dei tre aveva ancora vinto tra i professionisti, l’azzurro ha scelto l’occasione giusta per raggiungere questo traguardo.

Queste le dichiarazioni di Stefano Oldani ai microfoni della Rai, commentando la vittoria più importante della sua carriera: “Quando ho tagliato il traguardo e ho capito di aver vinto una tappa al Giro mi sono steso a terra per l’ondata di emozioni che ha pervaso il mio corpo, non sono riuscito a trattenermi; ho lavorato duro per arrivare fino a qui, volevo questo risultato. Già all’Etna (quarta tappa del Giro, ndr) ci ho provato, mi ero ritrovato in fuga da solo e non è andata bene; da lì non è cambiato nulla, la mentalità è sempre la stessa, do il massimo in ogni occasione. Il raggiungimento di questo traguardo mi ripaga tanti sacrifici, tanto duro lavoro, è davvero gratificante“.

Stefano Oldani (ITA – Alpecin – Fenix) – Lorenzo Rota (ITA – Intermarché – Wanty – Gobert Matériaux) – Gijs Leemreize (NED – Team Jumbo – Visma) – photo Luca Bettini/Spri

L’apporto della squadra si è rivelato fondamentale per la vittoria odierna; non solo per la strategia, ma anche (e soprattutto) per il continuo confronto, il sostegno, con l’intento di crescere costantemente come corridore: “Questa è stata non una vittoria di squadra, di più! Sapevamo che Mathieu (Van der Poel, ndr) avrebbe giocato un ruolo importante in fuga, tanti avrebbero preso lui come riferimento. Quando sono partito in realtà l’intento era aiutare lui e ricucire il buco su Lorenzo Rota; poi però siamo rimasti noi, ci siam messi d’accordo arrivando fino alla fine. Con questa squadra sto crescendo come non mai: ci sono stati degli errori, per esempio quando sono partito troppo presto sull’Etna, ma li abbiamo rivisti, ne abbiamo discusso in maniera costruttiva e alla fine oggi ho vinto“.

A cura della redazione di Inbici Magazine e OA Sport partner– Copyright© InBici Magazine ©Riproduzione Riservata

KTM XSTRADA MASTER BANNER NEWS 6
MAGNETICDAYS IL MASSIMO DELLA TECNOLOGIA BANNER NEWS
BETTINI PHOTO BANNER NEWS SPRINT AGENCY
SCOTT BANNER NEWS
CICLOPROMO FINISH LINE- BANNER SOPRA TOP NEWS
SHIMANO LAZER KINETICORE BANNER BLOG
REVELETOR ALTO  BANNER NEWS 5
ACSI BANNER BLOG+ DENTRO NOTIZIE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.