SFONDO ASSOS
INBICI STORE BANNER BIANCO TOP
INBICI STORE BANNER TOP NERO
Home > Tutti gli Articoli > GIRO D’ITALIA, ANNULLATE LE TAPPE UNGHERESI

GIRO D’ITALIA, ANNULLATE LE TAPPE UNGHERESI

Direttore del sito InBici.net e conduttore della trasmissione radiofonica Ultimo Chilometro, inviato per le principali gare internazionali di ciclismo su strada, autore dei libri "Pedalare nel fango", "Due pedali per volare" e "Giro delle Fiandre, la classica dei tifosi"


La notizia circolava nell’aria da diversi giorni, ma adesso è ufficiale: a causa della pandemia di Coronavirus, l’Ungheria rinuncia ad organizzare le prime tre tappe del Giro d’Italia. Quest’anno, il territorio magiaro avrebbe dovuto ospitare le prime tre tappe della corsa rosa, ma il deputato Máriusz Révész ha comunicato che il comitato organizzatore locale ha deciso di non proseguire con la propria attività.

NOT ONLY BIKE BANNER NEWS+DENTRO NOTIZIA
BIVILLAGE BANNER BLOG + DENTRO NEWS
BELTRAMI TSA BLOG NEWS
ESCALATE BANNER ARCHIVIO BLOG + DENTRO NEWS
ACSI BANNER BLOG+ DENTRO NOTIZIE
GSG BANNER BLOG+DENTRO NOTIZIE
ALKA SPORT BANNER BLOG+DENTRO NOTIZIA
Banner archivio Blog - Shimano
DIPA ABBIGLIAMENTO NERO BANNER BLOG
ROTO BANNER BLOG+ DENTRO NOTIZIE

Nel comunicato pubblicato sui social si legge: «A causa della grave situazione in Europa, non sarà possibile organizzare le prime tre tappe del Giro d’Italia in Ungheria. Nelle ultime tre settimane si sono svolti diversi incontri tra organizzatori ungheresi e italiani: il comitato organizzatore ungherese ha comunicato a più riprese che la competizione non può danneggiare la sicurezza e la salute del popolo ungherese.

Giro d’ Italia 2020 Presentation – 103rd Edition – Milano – 24/10/2019 – Richard Carapaz (ECU – Movistar Team) – photo Dario Belingheri/BettiniPhoto©2019

Con il propagarsi della diffusione del virus, il governo ungherese ha annunciato l’emergenza che impedisce l’organizzazione di eventi sportivi con la presenza di pubblico e rende impossibile organizzare eventi di portata internazionale. Il 12 marzo, il comitato organizzatore magiaro ha annunciato a RCS la rinuncia ad organizzare la partenza del 2020. L’obiettivo di entrambe le parti è di cambiare il contratto in essere per partire dall’Ungheria in una data successiva».

Condividi:

Direttore del sito InBici.net e conduttore della trasmissione radiofonica Ultimo Chilometro, inviato per le principali gare internazionali di ciclismo su strada, autore dei libri "Pedalare nel fango", "Due pedali per volare" e "Giro delle Fiandre, la classica dei tifosi"

GSG BANNER BLOG+DENTRO NOTIZIE
ROTO BANNER BLOG+ DENTRO NOTIZIE
DIPA ABBIGLIAMENTO NERO BANNER BLOG
NOT ONLY BIKE BANNER NEWS+DENTRO NOTIZIA
ALKA SPORT BANNER BLOG+DENTRO NOTIZIA
ESCALATE BANNER ARCHIVIO BLOG + DENTRO NEWS
ACSI BANNER BLOG+ DENTRO NOTIZIE
BELTRAMI TSA BLOG NEWS
BIVILLAGE BANNER BLOG + DENTRO NEWS
Banner archivio Blog - Shimano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *