SFONDO COSMOBIKESFONDO ASSOS SFONDO INTERNAZIONALI D\'ITALIASfondo Assos
lunedì , 16 luglio 2018
TOP Shimano
Assos Top
ITALIA BIKE FESTIVAL - TOP
Home > Tutti gli Articoli > GIRO U23, OGGI LA SETTIMA TAPPA: LA RESA DEI CONTI
giro-u23-oggi-la-settima-tappa-la-resa-dei-conti-1-jpg

GIRO U23, OGGI LA SETTIMA TAPPA: LA RESA DEI CONTI

Condividi

Francavilla al mare – Campo Imperatore di 148,9 km. Tappone di chiusura con il gran finale della Cima Pantani

 

Il Giro d’Italia Under 23 Enel finisce in terra d’Abruzzo per una tappa che parte dal mare e arriva in montagna. Dai trabocchi della provincia pescarese, con le caratteristiche strutture “a palafitta” che si estendono nel mare, usate per la pesca e molte trasformate ora in ristorante, si arriva alla bellissima montagna di Capo Imperatore e ai villaggi limitrofi, colpiti dal terremoto del 6 aprile 2009.

BANNER DENTRO NOTIZIE CosmoBike
Banner dentro Notizia Assos
BANNER Dentro Notizie SMP
SVIZZERA DENTRO NOTIZIA 2
SVIZZERA DENTRO NOTIZIE

La lunga e impegnativa salita di Campo Imperatore è stata più volte protagonista del Giro d’Italia. Qui si sono finite varie tappe della corsa rosa: nel 1971 vittoria dello spagnolo Vicente Lopez-Carril, nel 1985 con arrivo a Fonte Cerreto a circa 1.100 metri di quota, successo per Franco Chioccioli, nel 1989 si chiude con la vittoria di un danese, John Carlsen. Infine, nel 1999, Marco Pantani primo dopo una tappa di oltre 250 km promossa da Vito Taccone, popolare portabandiera del ciclismo abruzzese.

 

 

Ricognizione di tappa con Davide Cassani

 

 

Percorso

Avvio con leggeri sali e scendi, ma al km 57 inizia la prima salita che porta i corridori alle Svolte di Popoli. Al km 111 inizia l’erta finale verso Campo Imperatore, una salita di 37 km. All’inizio la pendenza è regolare meno del 4%, sul susseguirsi dei km ci sono strappi importanti. Il dislivello finale supera i 1300 mt. Da Assergi sono 31 km con pendenza media 5%, pendenza massima 10%. La strada di Assergi è stretta, ma poi, usciti dal paese, inizia una strada larga e ben asfaltata, a parte qualche piccola e contata crepa. Una piccola discesa consente di alleggerire la pedalata e di sciogliere le gambe prima dello strappo finale al 10%.

 

 

 

 

Ultimi km

Iniziano arrivando da un breve tratto in discesa, poi un falsopiano a salire che porta agli ultimi 2 km che hanno una pendenza media intorno al 8% ma con punte oltre il 10% fino all’arrivo. Pendenza media degli ultimi 3 km: 7,8%.

 

Info utili

Foglio firma: Piazza Sirena, ore 10.25 – 11.55

Quartier tappa: CAMPO IMPERATORE – Hotel Campo Imperatore Distanza dall’arrivo 50 mt
Incolonnamento e trasferimento al km 0: ore 12.05

Francavilla al mare

 

Francavilla al Mare è un piacevole centro che si sviluppa ed estende fra la costa adriatica e le dolci colline che contornano il nucleo abitato che, a nord, confina, in pratica senza soluzione di continuità, con Pescara. A sud del centro cittadino invece comincia la famosa e caratteristica costa dei Trabocchi. Nel 2014 Francavilla al mare venne insignita della Bandiera Blu per la bellezza e la qualità delle sue acque e spiagge.

Campo Imperatore

Al centro del Parco nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga, a circa 20 km dall’Aquila in località Campo Imperatore, a 2200 sul livello del mare, è situato un importante complesso turistico, sportivo, storico e scientifico. Il complesso è famoso soprattutto per l’Albergo “Campo Imperatore”, rifugio in cui il 26 luglio 1943 fu portato Benito Mussolini che qui trascorse 48 giorni di prigionia. Ancora oggi sono a disposizione dei visitatori gli alloggi di prigionia del Duce. Numerosi sono gli impianti sciistici del circondario, tra cui ricordiamo Campo Felice, Ovindoli nel Parco regionale naturale del Sirente Velino e Roccaraso nell’Alto Sangro.

 

1
2
   

Banner dentro Notizia Assos
SVIZZERA DENTRO NOTIZIE
BANNER DENTRO NOTIZIE CosmoBike
BANNER Dentro Notizie SMP
SVIZZERA DENTRO NOTIZIA 2

Ti potrebbero Interessare

TOUR DE FRANCE – TORNA IL PROBLEMA DEI MOTORINI NELLE BICI? IL VIDEO E’ POCO CHIARO…

CondividiNelle ultime ore, sui social network, sta spopolando un video (che potete vedere cliccando qui) …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *