SFONDO ASSOS
MAGNETC DAYS 2 TOP BANNER
gran-fondo-alassio-jpg
GRAN FONDO ALASSIO

GRAN FONDO ALASSIO



Sono tante le mete turistiche nei dintorni della cittadina ligure che potranno intrattenere gli accompagnatori dei partecipanti alla Gran Fondo Alassio del 9 marzo: dagli itinerari panoramici ai monumenti, dai parchi naturali alle pinacoteche.

 

 

KTM AERO BANNER SOTTO TOP NEWS
INBICI STORE BANNER NEWS BIANCO
Shimano Banner archivio Blog
SHIPTOCYCLE  BANNER NEWS
INBICI STORE BANNER NEWS

Alassio (Sv) – La Gran Fondo Alassio non sarà un solo evento di sport ma una grande occasione per i partecipanti e i loro accompagnatori di scoprire la bellezza di una delle più rinomate località della riviera ligure.

Da un punto di vista turistico la zona infatti è tra le più interessanti della costa e sono numerose le possibilità di intrattenimento che permetteranno di apprezzare al meglio un breve soggiorno nella cittadina savonese nel fine settimana del 9 marzo.

Sono molti gli itinerari panoramici percorribili a piedi, a cominciare dal tratto della via Iulia Augusta che collega Alassio con Albenga. Partendo dal piazzale di Santa Croce, dove si trova la chiesa edificata nell’XI secolo dai monaci Benedettini, la strada, costruita nel 13 a.C. per volere dell’Imperatore Augusto, attraversa una zona con una splendida vista sul mare e da cui si può ammirare l’isola di Gallinara, sovrastando il porto di Alassio e ritrovando lungo il tracciato i resti dell’antico lastricato e quelli della necropoli romana del 1-II secolo d.C.

Gli amanti della natura potranno invece affrontare il Percorso Verde, lungo poco più di un chilometro e che da via Solferino conduce a Poggio Brea tra noccioli selvatici, lecci e pini, tipici della macchia mediterranea. Per chi volesse fare una piacevole passeggiata nel verde da non perdere è anche il Parco di Villa Fiske, in pieno centro ad Alassio, aperto dalle ore 7.30 alle 18.00.

 

In località Vegliasco si può ammirare la torre del XV-XVI secolo, eretta nell’ambito delle fortificazioni militari volute dalla Repubblica di Genova per il controllo del territorio.

Il Santuario di Nostra Signora della Guardia, dove sarà collocato l’arrivo della gara, è raggiungibile anche a piedi da Alassio, tramite un percorso di 4 chilometri che dal cimitero sale attraverso gli ulivi fino a Moglio e quindi tramite un sentiero raggiunge il bivio per Caso per inerpicarsi fino alla cima del Monte Tirasso, dove si trova l’antico santuario mariano.

 

 

La Gran Fondo Alassio arriverà ai piedi del Santuario di Nostra Signora della Guardia

 

Tra le architetture religiose sono da visitare anche la Chiesa Parrocchiale di Sant’Ambrogio, risalente al XV secolo, e la Chiesa della Madonna delle Grazie, dove si possono ammirare le opere di Giovanni Carlone e di Alberto Beniscelli.

Per gli appassionati di arte sono due le pinacoteche alassine: la Richard West Memorial Gallery, dedicata all’artista irlandese che si stabilì ad Alassio nel 1890, e la Pinacoteca Levi presso Palazzo Morteo, dove è possibile ammirare le opere di Carlo Levi. Entrambe le esposizioni possono essere visitate nel fine settimana dalle ore 15 alle ore 18.

Le iscrizioni alla Gran Fondo Alassio sono possibili alla quota di 30 euro fino alle ore 20.00 di mercoledì 5 marzo. Nelle giornate di sabato 8 e domenica 9 marzo ci si potrà iscrivere in loco a 40 euro. Le adesioni possono essere perfezionate tramite il sito www.mysdam.it (www.mysdam.net) oppure secondo le istruzioni riportate a questa pagina www.gsalpi.com

Tutte le informazioni sulla gara sono disponibili sul sito ufficiale della manifestazione www.granfondoalassio.com


a
santuario-madonna-della-guardia
   

SHIPTOCYCLE  BANNER NEWS
KTM AERO BANNER SOTTO TOP NEWS
INBICI STORE BANNER NEWS BIANCO
INBICI STORE BANNER NEWS
Shimano Banner archivio Blog

InBici Store

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *