SFONDO ASSOS
sabato , 21 Settembre 2019
INBICI STORE BANNER TOP
INBICI STORE BANNER TOP NERO
Home > Tutti gli Articoli > GRAN FONDO CHARLY GAUL, UN TRITTICO DA LEGGENDA

GRAN FONDO CHARLY GAUL, UN TRITTICO DA LEGGENDA


Il programma parte con la cronometro di Cavedine, prosegue con la Moserissima e si conclude con la kermesse dedicata al leggendario scalatore lussemburghese

Charly Gaul è considerato dagli esperti uno dei più grandi interpreti della storia del ciclismo, uno scalatore puro, uno che – dal sellino della propria bicicletta – guardava sempre verso il cielo. Vincitore dei Giri d’Italia 1956 e 1959 e del Tour de France 1958, il lussemburghese ‘vive’ ancora oggi grazie al comitato organizzatore APT Trento, Monte Bondone, Valle dei Laghi e ASD Charly Gaul Internazionale, il quale ogni anno ripropone un sontuoso menù a lui dedicato. L’antipasto sarà la cronometro di Cavedine in Valle di Laghi di venerdì 12 luglio, dove i bacini acquiferi ad un passo da Trento rappresentano uno scenario a dir poco meraviglioso nel quale competere. Il percorso di 24 km e 442 metri di dislivello regala a cronomen e cronowomen UCI Gran Fondo World Series un ingresso dalla porta principale nel mondo dell’alta velocità su due ruote, con una impennata proprio nel finale ad aumentare pathos e difficoltà. La portata principale verrà invece consegnata nella giornata di domenica 14 luglio, ripercorrendo i teatri del successo del grimpeur nella granfondo lui dedicata: “La Leggendaria Charly Gaul”, quando nel Giro d’Italia 1956 poi vinto arrivò sul Monte Bondone stremato ma vincente. Due i percorsi in questo caso, il granfondo metterà alla prova gli sfidanti lungo 141 km con 4000 metri di dislivello che richiedono un buon allenamento e condizione di forma, i meno pronti non dovranno temere, a loro è riservato un tracciato di 57 km e 2000 metri di dislivello. Se la cronometro di Cavedine è l’antipasto e “La Leggendaria Charly Gaul” è la portata principale, a fare da “dolce” ci sarà “La Moserissima” di sabato 13 luglio, ad onorare un’altra stella del firmamento ciclistico mondiale, questa volta italiana, o meglio, trentina DOC: Francesco Moser.

Atleta impegnato nella cronometro di Cavedine ( foto credit Newspower.it )

Il ‘mantra’ della manifestazione è ciclostorico, una pedalata internazionale vintage con biciclette da corsa costruite in epoca antecedente il 1987 che richiama all’ordine gli appassionati e gli atleti più singolari, agghindati a dovere pedalando al fianco degli artisti del pedale che hanno fatto la storia e che racconteranno aneddoti che da soli valgono l’iscrizione. La bicicletta è uno strumento “commovente” come scrisse Mauro Parrini, perché… non sta in piedi da sola e ha bisogno che qualcuno la sorregga, realizzando poi assieme imprese memorabili. APT Trento, Monte Bondone, Valle dei Laghi e ASD Charly Gaul Internazionale allestiranno un teatro dello sport da non perdere, ‘assicurarselo’ sarà fondamentale, a partire da ora con le quote di partecipazione a 52 euro per l’iscrizione a uno dei percorsi granfondo o mediofondo de “La Leggendaria Charly Gaul”, comprensivi di gadget tecnico e di un pacco gara costituito da prodotti tipici del territorio, rivista ufficiale La Leggendaria Charly Gaul UCI Gran Fondo World Series, oltre a tutte le comodità del caso, dall’assistenza medico-sanitaria al servizio trasporto indumenti dalla partenza all’arrivo.

INKOSPOR BLOG NEWS BANNER
ISTRIA Granfondo banner blog
Banner archivio Blog - Shimano
ASSOS 2019 ARCHIVIO BLOG
PISSEI BANNER BLOG + DENTRO NOTIZIE 12 LUGLIO
Banner dentro Notizia Assos
VILLAGGIOSANFRANCESCO BANNER BLOG
BIVILLAGE BANNER BLOG+ DENTRO NEWS
Charly Gaul sul Monte Bondone al Giro 1956

La gara viene proposta anche in abbinamento all’altra prova UCI Gran Fondo World Series, la cronometro in Valle dei Laghi, e in questo caso il prezzo totale riservato agli atleti è di 70 euro. Quota di 35 euro invece per partecipare a “La Moserissima”, manifestazione che sostiene l’Associazione Trentina Fibrosi Cistica.

Il comitato organizzatore è un’azienda per il turismo e dunque non poteva non proporre degli invitanti pacchetti, ricordando che grazie alla Trentino Guest Card si potranno visitare oltre cento tra musei, castelli, parchi naturali e attrazioni, viaggiando liberamente su tutti i mezzi pubblici urbani ed extraurbani (compresi i treni in Trentino). Per info e prenotazioni rivolgersi al seguente recapito [email protected]. La maestrìa del comitato organizzatore trentino nel realizzare prove agonistiche è stata premiata anche da UCI, con l’assegnazione del mondiale granfondo 2022, dando così all’evento la possibilità di replicare il successo del 2013.

a cura della redazione iNBiCi magazine

 

PISSEI BANNER BLOG + DENTRO NOTIZIE 12 LUGLIO
BIVILLAGE BANNER BLOG+ DENTRO NEWS
ISTRIA Granfondo banner blog
Banner dentro Notizia Assos
ASSOS 2019 ARCHIVIO BLOG
INKOSPOR BLOG NEWS BANNER
VILLAGGIOSANFRANCESCO BANNER BLOG
Banner archivio Blog - Shimano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *