SFONDO BANNER CHARLY GAUL
SFONDO ASSOS
LA MOSERISSIMA BANNER SFONDO
INBICI STORE BANNER TOP NERO
INBICI STORE BANNER TOP
Home > Tutti gli Articoli > GRAN FONDO CITTA’ DI PADOVA FONDRIEST
gran-fondo-citta-di-padova-fondriest-jpg

GRAN FONDO CITTA’ DI PADOVA FONDRIEST



La gloriosa S.C. Padovani 1909 regala a Padova una meravigliosa seconda edizione baciata dal sole con la novità di un apprezzatissimo percorso corto e oltre 1250 ciclisti che hanno colorato Prato alla Valle, una delle piazze più grandi d’Europa.

 

L’attesa era importante, i numeri hanno poi confermato il successo della seconda edizione di quella che può già essere considerata una grande classica del panorama italiano, dopo solo due anni di vita.

SELLE SMP BLOG + DENTRO NOTIZIE
Banner dentro Notizia Assos
ASSOS 2019 ARCHIVIO BLOG
VILLAGGIOSANFRANCESCO BANNER BLOG
PISSEI BANNER BLOG + DENTRO NOTIZIE 12 LUGLIO
INBICI TOP CHALLENGE - DENTRO NOTIZIE
INKOSPOR BLOG NEWS BANNER
BIVILLAGE BANNER BLOG+ DENTRO NEWS
DANILO DI LUCA BANNER BLOG

La Granfondo Città di Padova Maurizio Fondriest ha fatto capolino nel panorama delle gare italiane solo l’anno scorso, centrando subito i 1000 iscritti. Quella appena disputata, il 28 giugno 2015 è stata la seconda edizione con numeri da capogiro, percorsi incantevoli e temperatura estiva.

L’idea nacque qualche anno fa dalla ente di tre personaggi del ciclismo padovano: Galdino Peruzzo, presidente della S.C. Padovani 1909 (nonché titolare della Polo, azienda leader nel suo settore e sponsor della manifestazione), Martino Scarso (cicloamatore, componente e vice presidente della Padovani) e Alberto Ongarato (vice presidente anch’egli della Padovani, componente del team ed ex professionista con partecipazioni al Giro, al Tour e alla Vuelta, uomo di fiducia di Alessandro Petacchi).

Il tridente Peruzzo-Scarso-Ongarato, con l’appoggio di Maurizio Fondriest, sponsor della manifestazione, ha letteralmente sbaragliato il campo con tante apprezzatissime novità per l’edizione appena conclusa.

L’ultima domenica di giugno, assolata e invitante, ha però perso la presenza di Maurizio Fondriest a causa di un problema intestinale che lo ha costretto a letto già dal sabato. Il campione del mondo di Renaix, ha comunque salutato i partecipanti e l’organizzazione al mattino via telefono:”la GF Padova è una bella occasione per i cicloamatori, io nella vita ho avuto la fortuna di essere un professionista, ma la bici mi è rimasta nel sangue e la pratico quasi quotidianamente. Sono pertanto felice dei numeri ottenuti e sono orgoglioso di avere ai nastri di partenza coloro che hanno iniziato a correre in bici da bambini, ma anche coloro che si sono avvicinati tardi alla specialità. Ecco, il mio saluto va soprattutto a loro”.

 

 

Per il 2015 i percorsi sono diventati tre: il corto di 53 km, il medio di 87 e il lungo di 143. Insomma, le salite e le pendenze impossibili non mancano. Anche i meno preparati, comunque si sono goduti la corsa.

Al via, oltre all’intera S.C.Padovani, juniores compresi, anche alcuni ex professionisti: Pietro Caucchioli (3° al Giro 2002), Marco Fincato (ex compagno di squadra di Marco Pantani) e Gianfranco Miozzo. In gara anche il tridente Peruzzo-Scarso-Ongarato, con le classiche divise bianco-verdi.

Partenza puntuale alle ore 8.00 da Prato alla Valle, in mezzo alle statue e ad un generosissimo pubblico. Musica coinvolgente e coriandoli hanno accompagnato il count down dei 1260 atleti al via. Direttore di corsa, Raffaele Babini, direttamente dal Giro.

Il servizio classifiche è stato affidato alla SDAM, il percorso è stato vigilato ottimamente dallo staff, che nel frattempo aveva preparato un fantastico pasta-party e una invidiabile Area Expo.

Per accompagnare l’attesa degli arrivi da segnalare l’esibizione di Bike Trial del bravissimo Paul Patrizi, oltre alla ginnastica, protagonista sul palco grazie al gruppo “Cocordia”.

Dal punto di vista tecnico, sul percorso corto ha vinto Francesco Camporese del team Liotto, davanti a Mario Cervi, del team Leonessa. Terza posizione per Simone Caregnato del G.S. Faggin.

Tra le donne, la vittoria è andata a Eva Rodighiero, individuale, che ha battuto Sabrina Bortoli della U.S.C. Calcroci, con terza Alessandra Polo, della Northwawe.

 

 

 

Nel medio, di 87 km, assolo di Davide Bedon, del Barbariga. Seconda posizione per Orazio Falconi, della Frecce Rosse Rimini. Terza piazza per il navigato ed esperto Tiziano Benedetti, compagno di squadra del vincitore.

In campo femminile, Laura Tollin (Sant Luis Zen) ha preceduto Michela Bergozza (Hot Wheels) e Silvia Zanetti (Stefanelli).

 

Sui 143 km del lungo, dopo una fuga di sette atleti, il migliore con un colpo da finisseur è stato Juri Bartolini (Lelli Bike), secondo Simone Penzo (Strà Iperlando) e Mikhail Joseph Cariaga (G.Faenza).

Tra le donne, dominio di Odette Bertolin, tesserata Somec, davanti a Elena Tuzza della Rhodigium e a Elisabetta Checchi della Northwawe.

La classica veneta ha davvero raccolto consensi molto positivi. Il gruppo della S.C. Padovani è già al lavoro per l’edizione del 2016, in programma, ovviamente a giugno.

 

Fonte Paolo Mei Copyright © INBICI MAGAZINE

arrivo della sc padovani
GF Padova 2015 2-1347 591
juri bertolini
 

Condividi
INBICI TOP CHALLENGE - DENTRO NOTIZIE
PISSEI BANNER BLOG + DENTRO NOTIZIE 12 LUGLIO
INKOSPOR BLOG NEWS BANNER
DANILO DI LUCA BANNER BLOG
SELLE SMP BLOG + DENTRO NOTIZIE
BIVILLAGE BANNER BLOG+ DENTRO NEWS
Banner dentro Notizia Assos
VILLAGGIOSANFRANCESCO BANNER BLOG
ASSOS 2019 ARCHIVIO BLOG

Ti potrebbero Interessare

NIBALI: “MI SENTO MEGLIO, OGGI ERA GIUSTO PROVARCI”

Vincenzo Nibali è stato uno dei protagonisti della tappa con arrivo al Tourmalet. Lo Squalo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *