LA MOSERISSIMA BANNER SFONDO
SFONDO ASSOS
SFONDO BANNER CHARLY GAUL
TOP Shimano
Home > Tutti gli Articoli > GRAN FONDO CITTA’ DI VERONA-DAMIANO CUNEGO
gran-fondo-citta-di-verona-damiano-cunego-jpg
GRAN FONDO CITTA DI VERONA DAMIANO CUNEGO

GRAN FONDO CITTA’ DI VERONA-DAMIANO CUNEGO


La Gran Fondo Città di Verona Damiano Cunego si conferma anche per il 2016 un appuntamento imperdibile per tanti appassionati delle due ruote.

 

Erano in oltre 500 alla griglia di partenza provenienti da tutta Italia e dall’estero. Tra i partecipanti fuori classifica si leggono tanti nomi prestigiosi a partire dal testimonial Damiano Cunego, passando per l’esperto Alan Marangoni e il giovane e promettenteDavide Formolo.

INBICI TOP CHALLENGE - DENTRO NOTIZIE
Banner dentro Notizia Assos
BIVILLAGE BANNER BLOG+ DENTRO NEWS
INKOSPOR BLOG NEWS BANNER
ASSOS 2019 ARCHIVIO BLOG
DANILO DI LUCA BANNER BLOG
VILLAGGIOSANFRANCESCO BANNER BLOG

Il vincitore dell’undicesima edizione è Igor Zanetti della Cannondale/Gobbi/Fsa, seguito dal belga Frederic Glorieux della ERTL/Renz Cycling Team e Domenico Romano della Biemme Garda Sport. Nella categoria donne ha trionfato la belga Ils Van Der Moeren, seguita da Maria Enrica Dazzi della Somec-Mg.K Vis-Lgl e Tania Cinel della Gs Sportissimo Top Level.

La partenza è stata emozionante con la carovana pronta a seguire i professionisti Cunego, Formolo e Marangoni, che hanno aperto la competizione. I primi ciclisti ad arrivare al Branchetto sono stati i fin da subito i promettenti Zanetti, Glorieux e Romano. In discesa Zanetti ha attaccato gli avversari guadagnando su di loro qualche minuto di distacco e chiudendo i 97km di gara al primo posto con un tempo di 2 ore 42 minuti e 38 secondi. Glorieux e Romano sono arrivati appaiati e nella volata finale il belga ha tagliato il traguardo pochi centesimi prima di Romano con il tempo di 2 ore 47 minuti e 50 secondi.

Queste le dichiarazioni di Igor Zanetti:

La gara è stata veloce, non essendo lunghissima ho cercato di fare la differenza fin da subito. Siamo rimasti in tre e in discesa ho attaccato i miei compagni di fuga riuscendo a distanziarmi. Quando ho percepito il distacco ho cercato di tenere la testa bassa e arrivare al traguardo”.

Nella categoria donne, la belga Ils Van Der Moeren ha trionfato con un tempo di 3 ore e 43 secondi. Dietro a lei hanno tagliato il traguardo in volata Maria Enrica Dazzi e Tania Cinel con un tempo rispettivamente di 3 ore 13 minuti e 19 secondi e 3 ore 13 minuti e 20 secondi.

Queste le dichiarazioni di Ils Van Der Moeren:

Sono abituata a gareggiare in percorsi più lunghi e non è stato facile affrontare 97km. Ad ogni modo è stata una bellissima gara. Verona e l’Italia mi piacciono moltissimo, in Belgio non abbiamo percorsi in salita, ma adoro la montagna e mi sono divertita moltissimo. Apprezzo molto che abbiano partecipato tante donne, in Italia il livello è molto alto”.

Le tre società che hanno partecipato con il maggior numero di atleti sono state Asd Chesini con 18 iscritti, Spk Cycling Team con 17 e Biemme Garda Sport con 11. Alla cerimonia di premiazione hanno preso parte l’Assessore allo Sport del comune di Verona Alberto Bozza e il testimonial dell’evento Damiano Cunego.

Queste le dichiarazioni di Cunego:

Ringrazio tutti i corridori che hanno preso parte alla gara e tutti coloro che hanno lavorato per la realizzazione dell’evento. Ho partecipato anch’io alla corsa e mi sono divertito. Sono davvero felice di essere arrivato all’undicesima edizione e mi auguro che questa competizione possa vivere ancora a lungo”.

 

fonte granfondodamianocunego.it 

14310390-505148986342095-2054862424820293645-o-1 ba9711
     

Condividi
Banner dentro Notizia Assos
INBICI TOP CHALLENGE - DENTRO NOTIZIE
VILLAGGIOSANFRANCESCO BANNER BLOG
BIVILLAGE BANNER BLOG+ DENTRO NEWS
INKOSPOR BLOG NEWS BANNER
DANILO DI LUCA BANNER BLOG
ASSOS 2019 ARCHIVIO BLOG

Ti potrebbero Interessare

ROCCHETTA SOSPESO, LA GENERAL STORE LO DIFENDE: “HA ASSUNTO SOLO DEL FLUIMUCIL”

Pochi giorni fa avevamo riportato la notizia, comunicata da Nado Italia, della positività di Cristian …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *