LA MOSERISSIMA BANNER SFONDO
SFONDO GIRO DI SARDEGNA 2
SFONDO GIRO DI SARDEGNA
SFONDO ASSOS
SFONDO BANNER CHARLY GAUL
TOP Shimano
Home > Top News > GRAN FONDO DELLA VERSILIA: BICI, SPIAGGE E MONDANITÀ

GRAN FONDO DELLA VERSILIA: BICI, SPIAGGE E MONDANITÀ

Week end da non perdere quello dell’11-12 maggio, la manifestazione toscana, oltre a presentare un tracciato tecnicamente emozionante, è in grado di offrire agli accompagnatori un campionario di opportunità di svago difficilmente replicabile in altre località.

Inserita per il primo anno nell’InBici Top Challenge, la Gran Fondo della Versilia del prossimo 12 maggio – per ragioni storiche e turistiche – rappresenta, nel mondo amatoriale, uno degli eventi ciclistici più spettacolari di primavera.

La corsa, infatti, oltre a presentare un tracciato tecnicamente emozionante (quest’anno, per altro, con modifiche significative), è in grado di offrire agli accompagnatori un campionario di opportunità di svago difficilmente replicabile in altre località.

Banner dentro Notizia Assos
ASSOS 2019 ARCHIVIO BLOG
INKOSPOR BLOG NEWS BANNER
INBICI TOP CHALLENGE - DENTRO NOTIZIE

Terra colta e divertente, la Versilia è infatti nota a molti per le ricche cronache mondane. Ma questo braccio di terra in provincia di Lucca, che si estende tra le pendici delle Alpi Apuane e il Parco di San Rossore, è soprattutto famoso per le spiagge che ospita. Tra Forte dei Marmi e Viareggio, tipiche del litorale versiliese sono infatti le lunghe spiagge di sabbia finissima e le peculiari dune costiere. Note sono anche le località di villeggiatura che la punteggiano: l’esclusiva Forte dei Marmi, Marina di Pietrasanta e il Lido di Camaiore.

Simbolo di mondanità raffinata, Forte dei Marmi si articola attorno ai resti della fortezza e si distingue per le sue ville immerse nel verde e famosi club, come la mitica discoteca La Capannina, che hanno segnato la storia del costume italiano degli anni Sessanta.

Pietrasanta si trova invece nell’entroterra ed è la capitale artistica della Versilia. A partire dal Cinquecento, infatti, con Michelangelo, qui si sviluppò l’arte della lavorazione del marmo. Tra gli artisti che la frequentano ancora oggi, lo scultore Fernando Botero, che l’ha abbellita con le sue opere.

Camaiore, infine, dal caratteristico centro storico con architetture romaniche (tra cui la bella Collegiata del 1278) è adagiata in una conca ai piedi delle Alpi Apuane: è famosa per l’artigianato del ferro battuto, alla cui lavorazione si può assistere presso alcune fucine. La sua frazione balneare è il Lido di Camaiore, da dove partirà ufficialmente la Gran Fondo (intitolata anche alla memoria di Elisa Pezzini).

L’evento ciclistico, che quest’anno torna a disputarsi nel mese di maggio, toccherà tutti i comuni della costa versiliese (escluso Viareggio) garantendo ai ciclisti scorci panoramici davvero mozzafiato. Soprattutto in questa edizione – la 23esima – che ha abbandonato il territorio lucchese per dirigersi verso Massa e le Alpi Apuane, dove l’Asd Gran Fondo della Versilia – capitanata dal presidente Pier Luigi Del Pistoia – ha disegnato un tracciato davvero spettacolare: “Tra salite, discese e gallerie – spiega il patron dell’evento toscano – quest’anno ci sarà davvero da divertirsi. Stiamo lavorando con la Prefettura per avere la chiusura totale del tracciato al traffico, ma in ogni caso avremo comunque un servizio scorta di primissimo piano con almeno trenta moto staffette pronte a vigilare sulla sicurezza degli atleti”.

L’edizione 2019 della Granfondo della Versilia si distinguerà, oltre che per il cambio data, anche per la modifica radicale nei percorsi.

La linea di partenza e di arrivo sarà sul Viale Kennedy di Lido di Camaiore; la parte iniziale della granfondo sarà pianeggiante percorrendo il viale a mare che condurrà i ciclisti verso Forte dei marmi fino poi raggiungere l’abitato di Strettoia. La salita della Fortezza servirà per rompere il fiato, subito seguita dall’ascesa per Pasquilio-Biancolino. La salita clou della 23° edizione della Granfondo della Versilia saranno i 17km del Passo del Vestito con il GPM posto sopra quota 1000 metri, in seguito lunga discesa per tornare nel cuore della Versilia storica. Ma le salite non sono finite in quanto, prima di raggiungere Seravezza, c’è ancora la salita di Basati da dover affrontare.

Il percorso Classic passato Pietrasanta svolterà verso mare per raggiungere l’arrivo dopo 95km e 1980 metri di dislivello.

Chi affronterà il percorso Marathon invece dovrà scalare Monteggiori, nelle passate edizioni veniva affrontata dal versante più facile di Montebello. L’ultima salita di Pedona è un “deja vu” per i ciclisti, visto che era presente anche nei tracciati delle ultime edizioni. Gli ultimi km di pianura porteranno i ciclisti da Piano di Conca a Lido di Camaiore per un totale di 125km e 2480 metri circa di dislivello.

L’edizione 2019 della Granfondo della Versilia proporrà anche una cicloturistica (senza classifica) di 29 km e 660 metri di dislivello. Questo il tracciato: partenza dal Viale Kennedy di Lido di Camaiore; la parte iniziale del percorso sarà pianeggiante percorrendo il viale a mare che condurrà il gruppo di ciclisti a Forte dei Marmi fino poi raggiungere l’abitato di Strettoia. La salita della Fortezza servirà per rompere il fiato, subito seguita dall’ascesa per Pasquilio-Biancolino; in seguito ci si inerpicherà sulle prime rampe del Passo del Vestito fino all’abitato di San Carlo dove sarà posto il ristoro.

Da San Carlo chi vorrà affrontare gli altri percorsi proseguirà, mentre per gli iscritti alla cicloturistica il rientro è libero; verrà anche organizzato un “gruppetto” che ricondurrà i ciclisti all’arrivo, percorrendo il viale a mare fino a Lido di Camaiore, rispettando il codice della strada.

La granfondo della Versilia fa parte dei circuiti Inbici Top Challenge e Coppa Toscana on the road.

a cura della redazione iNBiCi magazine

Condividi
INBICI TOP CHALLENGE - DENTRO NOTIZIE
Banner dentro Notizia Assos
INKOSPOR BLOG NEWS BANNER
ASSOS 2019 ARCHIVIO BLOG

Ti potrebbero Interessare

TOUR OF TURKEY. GROSSSCHARTNER: “ERO SUPER MOTIVATO PER OTTENERE QUESTA VITTORIA”

Dopo aver appena conquistato la quinta tappa e aver indossato la maglia da leader Felix …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *