SFONDO GIRO DI SARDEGNA 2
LA MOSERISSIMA BANNER SFONDO
SFONDO BANNER CHARLY GAUL
SFONDO GIRO DI SARDEGNA
SFONDO ASSOS
TOP Shimano
Home > Tutti gli Articoli > GRAN PREMIO CARNAGHESE
gran-premio-carnaghese-4-jpg
GRAN PREMIO CARNAGHESE 4

GRAN PREMIO CARNAGHESE


Carnago (Varese)  E’ Simone Consonni del team Colpack  il vincitore del 45° Gran Premio Industria Commercio e Artigianato Carnaghese – Trofeo Ing. Pino Introzzi, voluto dalla Società Ciclistica Carnaghese del presidente Adriano Zanzi.  

 

Si colora così di tricolore l’annata della Carnaghese che , dopo avere organizzato la prova di Campionato Italiano Juniores, vede due tricolori tra i primi tre dell’ordine di arrivo della gara di Carnago. 163 in gara e prima del via  premiazione per i tricolori Simone Consonni e Davide Orrico, per l’iridato della pista Filippo Ganna e per il varesino Edward Ravasi. La manifestazione si è corsa sul Circuito del Seprio, un anello di chilometri 20,600 da ripetere per otto volte in una giornata dal caldo intenso sotto gli occhi del Commissario Tecnico dei dilettanti Marino Amadori. Dopo una prima fase interlocutoria, con alcune fughe sempre tenute sotto controllo dal plotone la corsa entra nel vivo a due tonate dalla conclusione quando allungano  Cambianica e Bonifazio, che accumulano un vantaggio di 8”, prima di essere  ripresi. Il gruppo però resta compatto per pochi metri perchè scattano Donato (Selle Italia), Breda (Selle Italia), Mariani (Beltrami), Ferrario (Equipe Exploit), Cambianica (Equipe Exploit), Lizde (Colpack), Hmouddan (General Store), Gazzara (Norda), Salvador ( Unieuro), Bottura (Hopplà), Bonifazio (Viris),  Moschetti (Viris), Branchini (Palazzago) e Moggio (Cipollini). Quando suona la campana ad indicare la tornata finale chi fugge ha solo 18” di vantaggio sui primi inseguitori.

INBICI TOP CHALLENGE - DENTRO NOTIZIE
Banner dentro Notizia Assos
INKOSPOR BLOG NEWS BANNER
ASSOS 2019 ARCHIVIO BLOG

 

 

 

Sono gli ultimi venti chilometri a decidere la corsa carnaghese.

Allungano Salvador, Gazzara, Lizde e Bonifazio, I quattro viaggiano di buon accoro per qualche chilometro, poi Lizde e Bonfifazio rompono gli indugi e attaccano a pieni pedali. Quando mancano 10 chilometri all’arrivo al loro inseguimento si pongono  Donato, Salvador, Moggio, Ferrario e Gazzara, che accusano un ritardo di 16”, mentre il gruppo è a 40”.  Inizia così un lungo braccio di ferro tra chi fugge e gli inseguitori, a meno 7 dall’arrivo il gruppo ritorna su gruppetto dei cinque controattacanti e davanti restano sempre in due con 25”. Vantaggio che cala inesorabilmente a 10”, a meno 3 dall’arrivo, e a 6”, quando di chilometri alla conclusione ne mancano solo 2. Tutto da rifare poco prima dell’ultimo chilometro, con il gruppo che torna compatto, ma in contropiede scattano Totò, Savini e Grassi. L’erta finale è fatale anche ai tre.  Si fa largo di prepotenza la maglia tricolore di Simone Consonni (Colpack) sullo strappo finale a all’arrivo  precede un inesauribile Bonifazio (Viris) con l’altro tricolore Orrico (Colpack) a completare il podio di una giornata da ricordare per il Gran Premio Industria Commercio e Artigianato Carnaghese. 

 

 

Ordine di arrivo: 1) Simone Consonni ( Team Colpack) km 164,800 in 3h57’ media 41,722, 2) Leonardo Bonifazio (Viris Maserati) a 2”, 3) Davide Orrico ( Team Colpack), 4) Matteo Moschetti  (Viris Maserati), 5) Leonardo Basso  (Selle Italia), 6) Umberto Marengo (Overall), 7) Samuele Oliveto (Equipe Exploit), 8) Daniel Savini (Hopplà Perroli Firenze), 9) Andrea Colnaghi (Team Palazzago), 10) Paolo Totò (Norda MG), 11) Dimitri Markov ( Russia), 12) Gianmarco Di Francesco ( Norda), 13) Nicolò Corbetta ( Equipe Exploit), 14) Yuri Pessotto (Marchiol), 15) Alessandro Fedeli (General Store).

Arrivogpcarnaghese 03 09 2016
Podiogpcarnaghese 03 09 2016
   

Condividi
INBICI TOP CHALLENGE - DENTRO NOTIZIE
INKOSPOR BLOG NEWS BANNER
Banner dentro Notizia Assos
ASSOS 2019 ARCHIVIO BLOG

Ti potrebbero Interessare

MARCELLO BERGAMO FESTEGGIA I 40 ANNI DELL’AZIENDA ALLA GRANFONDO DEL 12 MAGGIO

La gara intitolata al marchio di abbigliamento sarà un’occasione per festeggiare l’importante traguardo. 40 anni …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *