LA MOSERISSIMA BANNER SFONDO
SFONDO ASSOS
SFONDO BANNER CHARLY GAUL
TOP Shimano
Home > Tutti gli Articoli > GRANFONDO DELLA VAL DI MERSE
granfondo-della-val-di-merse-2-jpg

GRANFONDO DELLA VAL DI MERSE


Porro e Shweiggel arrivano insieme al traguardo, sfortunato Casagrande.

 

Rosia (SI) – oltre 700 biker si sono presentati stamani nel piccolo centro di Rosia, pronti e compiti per partecipare all’edizione n. 11 della Granfondo della Val di Merse. Due i percorsi previsti, rispettivamente agonistico di 47 km e cicloturistico di 29 km. A dare il via alla gara, alle ore 10.00, il Sindaco di Sovicille, di cui Rosia è una frazione, Alessandro Masi, entusiastico sostenitore dell’autorganizzazione: “Nel momento in cui le istituzioni – puntualizza il Sindaco – non sono più in grado di sostenere economicamente eventi come questo, devono comunque impegnarsi nel favorirli in tutti i modi possibili, creando una corsia privilegiata ed evitandone, laddove è possibile, tutti gli ostacoli. Importante è far capire al territorio che un evento ciclistico non è un disagio ma una ricchezza e far partecipare tutti”.

INBICI TOP CHALLENGE - DENTRO NOTIZIE
DANILO DI LUCA BANNER BLOG
INKOSPOR BLOG NEWS BANNER
Banner dentro Notizia Assos
ASSOS 2019 ARCHIVIO BLOG
BIVILLAGE BANNER BLOG+ DENTRO NEWS

 

Ma veniamo alla gara, dall’elevato contenuto atletico in quanto a partecipazione, con Samuele Porro, vincitore della Gf di Montecatini di domenica scorsa, Francesco Casagrande, Hannes Pallhuber, l’inossidabile Marzio Deho e Mirco Balducci.

Al primo rilevamento di Brenna, circa 17 km di gara, a transitare in testa c’è un tezetto capitanato da Porro con Schweiggl e Casagrande. A circa 30” un altro terzetto con Deho, Balducci e Pallhuber. In località Orgia, a circa 34 km di gara, nell’attraversamento del fiume Merse, sempre Porro in testa con a ruota Schweiggl. A 2’ la coppia Deho e Balducci all’inseguimento. Pallhuber e Spadi staccati, Casagrande nelle retrovie a causa di una foratura. Quando mancano pochi chilometri alla conclusione, Porro e il compagno di squadra Schweiggl, sono ancora insieme mentre Marzio Deho fora per la seconda volta e lascia campo libero a Mirco Balducci che sale sul terzo gradino del podio. I due atleti del Team Silmax X-Bionic arrivano insieme sulla linea del traguardo ma è Schweiggl, di comune accordo, a mettere la ruota davanti all’amico.

 

 

La gara femminile ha visto grande protagonista Alessia Bulleri, atleta del Gs Forestale, Under23 dell’Isola d’Elba che ha inflitto circa quattro minuti all’atleta master dell’As Ciclissimo Bike, Pamela Rinaldi.

La parola ai protagonisti della giornata:

 

Johannes Schweiggl 1° classificato: “Io e Samule abbiamo fatto tutta la gara insieme e, in prossimità del traguardo, uno dei due doveva mettere la ruota davanti. Ci siamo guardati e, dato che Samuele aveva vinto domenica scorsa a Montecatini, ha lasciato la vittori a me. Bello il percorso, tecnico e sassoso ma molto veloce, facile forare. Del Circuito Mtb Tour Toscana faremo solo un’altra gara, quella di Capoliveri”.

Mirco Balducci 3° classificato: “Oggi mi è andata davvero bene perché non ho forato ma, soprattutto, conoscevo a menadito il percorso. Non ho una gran forma e non puntavo al podio, che l’avrebbero meritato Deho e Casagrande se non avessero forato”.

 

 

Alessia Bulleri vincitrice nella categoria femminile, 20 anni, 2a agli Internazionali di Maser: “E’ la prima volta che partecipo a questa gara, non faccio Granfondo ma Cross Country. Avevo un mese di vuoto con gli Internazionali d’Italia e, piuttosto che star ferma, ho deciso di partecipare alla Val di Merse. Percorso bellissimo, con molti falsi pieni e discese tecniche. Parteciperò a tutte le prove degli Internazionali d’Italia, agli Italiani, farò anche qualche prova di Coppa del Mondo e probabilmente sarò a Capoliveri, per la Granfondo di casa, a maggio”.

Jacopo Ruotolo, presidente del Gc Val di Merse: “Abbiamo avuto un incremento di un centinaio di partecipanti rispetto lo scorso anno, purtroppo è difficile fare i grandi numeri delle gare del nord, qui nel Centro Italia, in più avevamo anche una concomitanza importante abbastanza vicina, la Gf del Lago di Bracciano. Ad ogni modo siamo soddisfatti perché siamo costantemente in crescita. Ieri sera abbiamo divertito tutti con la cena cabaret, esperienza senz’altro da ripetere visti i consensi e la partecipazione ”.

 

La Gf della Val di Merse era gara di apertura del Circuito Ima Scapin e seconda tappa dell’Mtb Tour Toscana

 

Classifica di podio

 

Maschile

1° Johannes Schweiggl (Silmax X-Bionic) 1.57.06; ;

2° Samuele Porro (Silmax X-Bionic) 1.57.06

3° Mirco Balducci (Team Galluzzi) 1.58.23

 

Femminile

1a Alessia Bulleri (Gs Forestale) 2.31.26

2a Pamela Rinaldi (As Ciclissimo Bike) 2.35.16

3a Antonella Incristi (Kl.Co.Sys. Team) 2.41.51

 

Info:  

Gruppo Ciclistico Val di Merse ASD

338 6762818 – 333 6415343 – 349 6130961

www.rosiabike.it – info@rosiabike.it

Alessia Bulleri
partenza
podio maschile
Porro, Schweiggl e Balducci
Silmax
     

Condividi
INKOSPOR BLOG NEWS BANNER
INBICI TOP CHALLENGE - DENTRO NOTIZIE
BIVILLAGE BANNER BLOG+ DENTRO NEWS
DANILO DI LUCA BANNER BLOG
Banner dentro Notizia Assos
ASSOS 2019 ARCHIVIO BLOG

Ti potrebbero Interessare

IL NUOVO CODICE DELLA STRADA. CASCO, L’ANOMALIA ITALIANA

Altro tema importantissimo è quello dell’utilizzo del casco di protezione per i ciclisti, che attualmente …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *