SFONDO ASSOS
domenica , 25 Agosto 2019
INBICI STORE BANNER TOP NERO
INBICI STORE BANNER TOP
Home > Tutti gli Articoli > GRANFONDO ITALIA BEVERLY HILLS
granfondo-italia-beverly-hills-1-jpg
GRANFONDO ITALIA BEVERLY HILLS 1

GRANFONDO ITALIA BEVERLY HILLS



È stata Rodeo Drive a lanciare gli oltre 800 ciclisti al via della Gran Fondo Italia Beverly Hills.

 

I concorrenti hanno pedalato verso le montagne di Los Angeles, scegliendo uno dei due percorsi, da 77 km o da 144 km, ma solo su quello più lungo è stato posto il King of the Mountain, vinto da Rudy Napoletano e Kathryn Donovan.

Banner dentro Notizia Assos
ASSOS 2019 ARCHIVIO BLOG
ISTRIA Granfondo banner blog
PISSEI BANNER BLOG + DENTRO NOTIZIE 12 LUGLIO
Banner archivio Blog - Shimano
BIVILLAGE BANNER BLOG+ DENTRO NEWS
INKOSPOR BLOG NEWS BANNER
VILLAGGIOSANFRANCESCO BANNER BLOG

Il circuito Gran Fondo Italia riprende domenica 19 ottobre con la prova di Atlanta-Roswell.

 

Beverly Hills, 30 settembre 2014 – Resterà negli annali questa terza edizione della Gran Fondo Italia Beverly Hills, seconda tappa del circuito dopo quella di Aspen-Snowmass, svoltasi il 28 settembre sulle strade californiane che uniscono la città nel territorio di Los Angeles con l’Oceano Pacifico. Oltre 800 i ciclisti che vi hanno preso parte e che hanno animato la manifestazione, dopo che il sindaco di Beverly Hills Lili Bosse ha dato loro il via. Uno sciame di ciclisti americani (più del 20% di sesso femminile) a dimostrazione di come lo spirito di Gran Fondo Italia sia stato condiviso dagli appassionati della costa ovest degli Stati Uniti.

 

La manifestazione, voluta dal primo cittadino di Beverly Hills come uno dei momenti clou dell’anno di festeggiamenti per il centenario dalla fondazione (il 28 gennaio del 1914) della città più glamour al mondo, si è svolta su due giorni, aperta da un Expo nel cuore di Beverly Hills, negli splendidi giardini di Beverly Canon Garden.

 

La cronaca della giornata racconta di un evento che ha caratterizzato tutta la domenica di Beverly Hills con partenza alle 7.00 da Rodeo Drive, cuore pulsante della cittadina. A guidare il plotone dei partecipanti una leading car messa a disposizione da Lexus, auto ufficiale della Gran Fondo, completamente logata con i colori ed i marchi del circuito.

 

 

 

I partecipanti hanno tenuto la velocità controllata per i primi 20 chilometri, con una spettacolare chiusura al traffico nel tratto dalla partenza lungo tutta Los Angeles fino a Malibu, scortati dalla California Highway Patrol, i mitici poliziotti in moto meglio conosciuti come CHIPs. I concorrenti hanno svoltato a destra in direzione nord, per avvicinarsi alla impegnativa Piuma Road, teatro del Lexus KOM, ovvero il Gran Premio della Montagna, tratto cronometrato della manifestazione sul quale è stata redatta la classifica. La strada parte nei pressi di Malibu Canyon Road ed entra nell’entroterra dove inizia la salita cronometra di 8 chilometri per un dislivello di 550 metri e una pendenza media del 6 per cento.

 

Tra gli uomini a vincere la speciale classifica Lexus KOM è stato Rudy Napoletano con il tempo di 23’39” mentre il successo nella prova femminile è andato a Kathryn Donovan con il crono di 27’46”.

 

L’organizzazione di Gran Fondo Italia Beverly Hills ha avuto il pieno appoggio dell’Italian Trade Commission e del Consolato Italiano di Los Angeles, oltre al patrocinio di Expo 2015. La ragione della presenza di questi importanti partner sta nella mission del circuito Gran Fondo Italia: esportare nel mondo il made in Italy attraverso le manifestazioni ciclistiche, consapevoli dell’attrattiva non solo del brand “ciclismo italiano”, ma dei prodotti tricolori in generale.

«Questo è il nostro modo per esportare il made in Italy – commenta Matteo Gerevini, CEO di Gran Fondo Italia – e questa formula è sicuramente apprezzata dal pubblico americano: unire gli aspetti sportivi e tecnologici del ciclismo con quelli dell’italian lifestyle, e miglior vetrina di Beverly Hills è davvero difficile trovarla al mondo».

 

Non è infatti un caso che diverse aziende top del settore abbiano sposato il progetto di Gran Fondo Italia, tra queste spiccano Colnago, fi’zi:k, Kask, Gaerne e FSA, presenti nella zona Expo della gara già da sabato pomeriggio insieme ad altri marchi italiani come Ciacci Piccolomini per i vini o Peroni come birra ufficiale, e Cycling in the Venice Garden, un progetto rivolto a promuovere il territorio ciclistico della provincia trevigiana.

 

 

Infine grande l’attesa per conoscere il fortunato vincitore della Colnago C60 messa in palio dal noto produttore milanese di biciclette esportate in tutto il mondo: Justin Minyard dalla città di Tampa porta a casa questo splendido gioiello dell’industria italiana. Colnago protagonista non solo come sponsor ma come motore di iniziative come la serata di gala che ha inaugurato la “Colnago Lounge” all’interno dell’Hotel Mr. C, la nota struttura alberghiera fondata da Ignazio e Maggio Cipriani, ed inserita nel circuito “The Leading Hotels of the World”, nella quale sarà possibile per ogni cliente provare i gioielli della casa di Cambiago durante tutto l’anno.

 

Gran Fondo Italia Series 2014

Gran Fondo Italia è il circuito internazionale di eventi ciclistici amatoriali fondato da Matteo Gerevini e Greg Hendrickson che vuole mettere in vetrina il Made in Italy non solo ciclistico, ma anche le eccellenze italiane nell’enogastronomia e nel turismo. Gran Fondo Italia prevede quattro tappe negli Stati Uniti ad Aspen-Snowmass (Colorado) il 10 agosto, Beverly Hills (California) il 28 settembre, Atlanta-Roswell (Georgia) il 18 ottobre, Miami-Coral Gables (Florida) il 9 novembre, e una tappa in Brasile a Rio de Janeiro il 16 novembre.

Sito web ufficiale: www.thegranfondoitalia.com

2014
gfi2014 bh expo
gfi2014 bh partecipanti
gfi2014 bh start

VILLAGGIOSANFRANCESCO BANNER BLOG
Banner dentro Notizia Assos
Banner archivio Blog - Shimano
INKOSPOR BLOG NEWS BANNER
BIVILLAGE BANNER BLOG+ DENTRO NEWS
ISTRIA Granfondo banner blog
ASSOS 2019 ARCHIVIO BLOG
PISSEI BANNER BLOG + DENTRO NOTIZIE 12 LUGLIO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *