SFONDO BANNER CHARLY GAUL
LA MOSERISSIMA BANNER SFONDO
SFONDO ASSOS
TOP Shimano
Home > Tutti gli Articoli > GRANFONDO SELLE ITALIA VIA DEL SALE, L’EDIZIONE DEI RECORD PEDALA PER LA RICERCA
granfondo-selle-italia-via-del-sale-ledizione-dei-record-pedala-per-la-ricerca-jpg
GRANFONDO SELLE ITALIA VIA DEL SALE LEDIZIONE DEI RECORD PEDALA PER LA RICERCA

GRANFONDO SELLE ITALIA VIA DEL SALE, L’EDIZIONE DEI RECORD PEDALA PER LA RICERCA



Ha chiuso col botto la 18esima Granfondo Selle Italia Via del Sale: oltre al picco d’iscritti, da registrare la raccolta a favore della ricerca contro i tumori dell’IRST IRCCS di Meldola, in particolare a favore del Progetto IART per la cura dei tumori al seno.

 

 

INBICI TOP CHALLENGE - DENTRO NOTIZIE
SELLE SMP BLOG + DENTRO NOTIZIE
BIVILLAGE BANNER BLOG+ DENTRO NEWS
DANILO DI LUCA BANNER BLOG
Banner dentro Notizia Assos
INKOSPOR BLOG NEWS BANNER
ASSOS 2019 ARCHIVIO BLOG
VILLAGGIOSANFRANCESCO BANNER BLOG
PISSEI BANNER BLOG+ NOTIZIE

Un successo davvero straordinario quello registrato dalla diciottesima Granfondo Selle Italia “Via del sale” dello scorso 6 aprile a Cervia, Fantini Club. Oltre ad un numero d’iscritti da primato – 4.500 i ciclisti partecipanti, mille in più rispetto alla scorsa edizione, e 25mila presenze complessive nel week end – la manifestazione è stata impreziosita da un’importante connotazione benefica. Grazie alla 200 iscrizioni messe a disposizione dei “ritardatari” ed a una specialissima cena charity con ospiti d’eccezione come i giornalisti Luca Giurato e Daniela Vergara, sono stati infatti raccolti ben 4.500 euro destinati alle attività di ricerca contro i tumori dell’IRST IRCCS, in particolare a sostegno della IART, ambizioso progetto ideato dal prof. Giovanni Pa ganelli per un’innovativa cura delle neoplasie al seno.

 

La consegna del ricavato si è celebrata martedì scorso: sotto uno splendido sole, tra le sabbie del Bagno Fantini di Cervia e gli sguardi incuriositi dei primissimi turisti, Claudio Fantini, patron della Sportur organizzatrice della Granfondo, ha recapitato un “assegnone” direttamente nelle mani del prof. Dino Amadori (Direttore Scientifico IRST), del dott. Mattia Altini (Direttore Sanitario IRST) e del prof. Giovanni Paganelli.

 

Il progetto IART (acronimo di Intraoperative Avidination for Radionuclide Treatment) ideato dal dott. Paganelli rappresenta una nuova tecnica per la cura dei tumori alla mammella. Unendo le caratteristiche di alcune proteine con quelle degli isotopi radioattivi la IART potrà permettere di ridurre drasticamente, ma con uguale efficacia, il numero di sedute di radioterapia post intervento chirurgico. Il tutto con ovvi vantaggi sia sotto il profilo della qualità di vita della paziente sia per la sostenibilità economica per il sistema sanitario.

 

Insomma un grande successo per un evento che ha saputo unire sport e un forte messaggio di impegno sociale. Un binomio che sarà sicuramente replicato anche il prossimo anno, alla 19° edizione che si svolgerà naturalmente sempre a Cervia, al Fantini Club, domenica 12 aprile 2015.

 

Tutte le info sul sito granfondoselleitalia.com

 

Nella foto Da sinistra: Giovanni Paganelli (Direttore Medicina Nucleare IRST) – Claudio Fantini (Patron Sportur)- Dino Amadori (Direttore Scientifico IRST) – Mattia Altini (Direttore Sanitario IRST)

1
     

Condividi
BIVILLAGE BANNER BLOG+ DENTRO NEWS
SELLE SMP BLOG + DENTRO NOTIZIE
INKOSPOR BLOG NEWS BANNER
INBICI TOP CHALLENGE - DENTRO NOTIZIE
ASSOS 2019 ARCHIVIO BLOG
VILLAGGIOSANFRANCESCO BANNER BLOG
DANILO DI LUCA BANNER BLOG
Banner dentro Notizia Assos
PISSEI BANNER BLOG+ NOTIZIE

Ti potrebbero Interessare

DELFINATO: TOM DUMOULIN SI RITIRA IN VIA PRECAUZIONALE

il capitano della Sunweb lascia Giro del Delfinato in via precauzionale dopo la tappa di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *