Sfondo Assos
SFONDO GIRO DI SARDEGNA
SFONDO GIRO DI SARDEGNA 2
SFONDO ASSOS
SFONDO COSMOBIKE
TOP Shimano
Home > Tutti gli Articoli > GRANFONDO STRADUCALE
granfondo-straducale-3-jpg
GRANFONDO STRADUCALE 3

GRANFONDO STRADUCALE


Cambia la formula della Randonnée Straducale dei prossimi 28 e 29 giugno. Due i percorsi proposti da 300 e 400 chilometri. Ci si potrà anche qualificare per la Parigi-Brest-Parigi 2015.

Quattro gli anelli da percorrere, che faranno capo sempre ad Urbino, riuscendo così a scoprire quasi tutto il territorio pesarese-urbinate. Senza salite impossibili, i due percorsi saranno accessibili anche ai randonneur meno scalatori.

 

SVIZZERA DENTRO NOTIZIA 2
BANNER Dentro Notizie SMP
Banner dentro Notizia Assos
SVIZZERA DENTRO NOTIZIE
INBICI TOP CHALLENGE - DENTRO NOTIZIE

 

 

Urbino (Pu) – Una riconferma piena di novità. Si presenta così l’edizione 2014 della Randonnée Straducale, il grande evento, che si terrà il 28 e il 29 giugno in occasione dell’11a granfondo urbinate, in programma lo stesso 29 giugno Due i percorsi proposti: uno di 400 chilometri e un altro di 300 chilometri I due tracciati sono brevetti ACP/BRM 300/400KM, validi per la preiscrizione alla Parigi-Brest-Parigi 2015, mentre quello di 400 chilometri sarà anche valido per il Campionato italiano Ari 2014 e per l’Extreme Challenge.

Sarà una formula nuova quella di quest’anno. La randonnée presenterà infatti dei percorsi ad anelli, con passaggi, controlli e ristoro a Urbino, presso il Palazzetto dello Sport. Non si ripercorreranno più i tracciati della granfondo e non ci saranno più, dunque, salite lunghe e impegnative. Il dislivello totale sarà, pertanto, minore rispetto agli anni precedenti e si attraverserà buona parte della provincia di Pesaro e Urbino. Ogni giro avrà anche un controllo intermedio situato in alcuni bar.

I partecipanti al percorso di 400 chilometri partiranno alle ore 16.00 di sabato 28 giugno dal Palazzetto dello Sport e andranno ad affrontare il primo anello, che misurerà circa 100 chilometri, toccando gli abitati di Urbino, Casinina, Sestino, Borgo Pace e nuovamente Urbino. Il dislivello totale sarà di 1300 metri, mentre la salita più importante sarà quella di Passo della Spugna, che presenta un tratto di sterrato di 2700 metri, con altitudine massima di 764 metri.

 

Cinque ore più tardi, alle ore 21.00 di sabato 28 giugno, dopo una breve cena a buffet per tutti, i partecipanti al percorso di 300 chilometri partiranno dal Palazzetto dello Sport insieme ai concorrenti del brevetto di 400 chilometri, che avranno già concluso il primo anello.

Da affrontare ci sarà ora l’anello di circa 116 chilometri: Urbino, Fossombrone, Mondavio, Pergola, Cagli, Gola del Furlo e Urbino (nel caso in cui la SS Flaminia sia ancora interrotta, si affronterà il percorso alternativo che da Acqualagna va a Fermignano, passando per i Fangacci). Il dislivello sarà di 1650 metri e le salite più importanti saranno quelle di Sant’Ippolito e Urbino, con altitudine massima di 530 metri.

 

Ecco, ora, l’anello di circa 103 chilometri: Urbino, Montecchio, Pesaro, Panoramica del San Bartolo, Gabicce Mare, Gradara, Padiglione, Schieti e Urbino. Il dislivello sarà di 1200 metri e le salite più importanti quelle di Panoramica e Urbino, con altitudine massimo di 445 metri.

Spazio, a questo punto, all’ultimo anello, di circa 92 chilometri con i suoi 1250 metri di dislivello: Urbino, Colbordolo, Chiusa di Ginestreto, Candelara, Fano, Isola del Piano, Monti delle Cesane e Urbino. La salita più importante quella dei Monti delle Cesane, che porterà i ciclisti a 600 metri di quota.

Così come i granfondisti, anche i randonneur arriveranno nel centro storico di Urbino dalle ore 7.30 alle ore 19.30 di domenica 29 giugno.

 

 

Le iscrizioni si apriranno il 1° aprile al costo di 20 euro (quota da pagare il giorno dei brevetti) e sarà possibile effettuarle sia sul sito www.straducale.it che su quello www.audaxitalia.it, oppure contattando il referente Gabriele Generali al numero telefonico 348.3639601 o all’e-mail  g.generali27@libero.it. La quota comprende  il road-book, la cena a buffet dalle 19.00 alle 20.45 di sabato 28 giugno, buoni consumazione presso i bar punti di controllo, il pasta party all’arrivo e, solo per chi si preiscriverà online entro giovedì 26 giugno, anche un piccolo pacco gara contenente prodotti alimentari. Come regolamento vigerà quello dell’Audax Randonneur Italia e sarà quindi probabile un controllo a sorpresa lungo il percorso.

 



 

grande-
     

Condividi
INBICI TOP CHALLENGE - DENTRO NOTIZIE
Banner dentro Notizia Assos
BANNER Dentro Notizie SMP
SVIZZERA DENTRO NOTIZIA 2
SVIZZERA DENTRO NOTIZIE

Ti potrebbero Interessare

DOMANI LA PRESENTAZIONE DEL LIBRO “DUE PEDALI PER VOLARE”

Riportiamo dal sito della Federazione Ciclistica Italiana, a cura di Giovanni Maialetti. Un libro piacevole, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *