LA MOSERISSIMA BANNER SFONDO
SFONDO ASSOS
SFONDO BANNER CHARLY GAUL
INBICI STORE BANNER TOP
INBICI STORE BANNER TOP NERO
Home > Tutti gli Articoli > GRANFONDO TRE VALLI VARESINE
granfondo-tre-valli-varesine-1-jpg

GRANFONDO TRE VALLI VARESINE



Con 1700 iscritti e 1500 partenti va in archivio la prima edizione della granfondo varesina.

 

Lo spezzino Alessio Ricciardi e la torinese Olga Cappiello vincono la granfondo, mentre l’aretino Marco Morrone e la cuneese Erica Magnaldi firmano la mediofondo. Il Makako team domina tra le società. Tanti i VIP alla partenza. Lungo il percorso si aggiunge a sorpresa anche la Maglia Rosa Vincenzo Nibali.

ASSOS 2019 ARCHIVIO BLOG
Banner dentro Notizia Assos
INKOSPOR BLOG NEWS BANNER
DANILO DI LUCA BANNER BLOG
BIVILLAGE BANNER BLOG+ DENTRO NEWS
VILLAGGIOSANFRANCESCO BANNER BLOG
INBICI TOP CHALLENGE - DENTRO NOTIZIE
PISSEI BANNER BLOG + DENTRO NOTIZIE 12 LUGLIO
SELLE SMP BLOG + DENTRO NOTIZIE

 

Sono stati 1500 i ciclisti che, domenica 25 settembre mattina, sono entrati nel velodromo Luigi Ganna di Varese per prendere il via alla prima edizione della Granfondo Tre Valli Varesine, la manifestazione voluta dalla provincia di Varese per valorizzare maggiormente il territorio assieme alla corsa per professionisti che darà spettacolo martedì 27 prossimo.

 

Duecento ciclisti in meno rispetto agli iscritti, che in 1700 avevano segnato il loro nome tra le liste di partenza, hanno invaso la pista del velodromo pronti per lanciarsi in questa avventura. Numeri di tutto rispetto considerando il battesimo della SC Alfredo Binda in una granfondo e il periodo di fine stagione.

 

Il velodromo si riempie già fin dalle prime ore dell’alba di appassionati ciclisti, curiosi di incontrare i tanti VIP ospitati dall’organizzazione, tra cui, Giovanni Bruno di Sky Sport, Diego Rosa ed Eros Capecchi dell’Astana con il proprio DS Stefano Zanini, poi Francesco Moser, Stefano Allochio, Ivan Basso, Linus di Radio Deejay, e ancora Gianni Motta, Noemi Cantele, Eugenio Alafaci della Trek-Segafredo, Ivan Santaromita , Daniele Nardello, il CT della Nazionale Davide Cassani e il tre volte campione del mondo Oscar Freire.

 

Altissimo il livello dei cicloamatori presenti, con tutti i nomi di spicco del mondo granfondistico pronti a darsi battaglia sui due percorsi proposti.

 

La corsa parte subito veloce e il gruppo si spezza di due tronconi, tanto che in testa restano più di 200 corridori. La selezione avviene al 20° chilometro quando la strada punta verso l’alto con la salita di Ardena e il veneto Igor Zanetti forza il passo riducendo la testa della corsa ad una ventina di elementi.

 

Sul lungolago di Luino, l’aretino Marco Morrone tenta l’azione solitaria e al bivio dei percorsi vanta tre minuti di vantaggio. Qui la sua attenzione viene meno e si infila, errando a sua insaputa, verso il percorso di mediofondo, che andrà così a vincere senza problemi. Dietro di lui, a quasi due minuti, è volata tra gli inseguitori, che il valsusino Dario Giovine regola ai danni del varesotto  Maurizio Anzalone.

Sul granfondo si ritrova così un gruppo di una decina di corridori, ma sulla salita di Montegrino Ricciardi lancia l’attacco al quale risponde il veneto Zanetti. I due, scortati dalla Maglia Rosa Vincenzo Nibali, iniziano la loro cavalcata che li porta a guadagnare sul terzetto degli inseguitori che intanto si organizza alle loro spalle.

Non resta che l’arrivo in coppia passando sotto il traguardo mano nella mano con il chip che rileva il primo passaggio di Ricciardi e a seguire Zanetti. Lotta in volata per il terzo posto con un veloce Alain Seletto, di Cervinia (Ao), che sale sul terzo gradino del podio.

 

Senza storia la corsa femminile, sia sulla granfondo sia sulla mediofondo. Sul percorso di 156 chilometri la vittoria va alla torinese Olga Cappiello, che precede di 12′ la varesina Daniela Gaggini, mentre al terzo posto si piazza Alessia Villa. Sul percorso più corto da 103 chilometri è invece la cuneese Erica Magnaldi che domina incontrastata sulla milanese Monica Bonfanti e sulla carrarese Maria Enrica Dazzi.

 

Lotta serrata anche tra le società, per partecipazione, dove il primo premio va alla brianzola Makakoteam, seguita da All4cycling-Bdc-Forum Team e dalla torinese Rodman Azimut.

 

La giornata finisce con il consueto pasta party e la cerimonia delle premiazioni.

 

Il comitato organizzatore della SC Alfredo Binda, capitanato dal presidente Renzo Oldani, ringrazia tutte le istituzioni, gli sponsor e tutto il personale che è intervenuto per potere offrire questa bella giornata ed è già al lavoro per rendere ancora migliore la prossima edizione.

 

 

 CLASSIFICHE

 

MASCHILE GRANFONDO

1. Alessio Ricciardi (Dal Colle-Legend-Miche); 4:09:34

2. Igor Zanetti (Cannondale-Gobbi-Fsa); 4:09:34

3. Alain Seletto (Asd Velo Valsesia); 4:14:57

4. Paolo Castelnovo (Asd Team Ucsa); 4:14:58

5. Enrico Dogliotti (Team De Rosa Santini); 4:14:59

6. Romano Domenico (Biemme Garda Sport); 4:15:00

7. Paolo Minuzzo (Team Granfondo Liotto); 4:15:00

8. Davide Togni (Team Isolmant); 4:20:40

9. Marco Barzasi (Team Ecodyger – Cyp A.S.D.); 4:21:45

10. Giuseppe Barone (Team G.M. Ceramiche); 4:21:46

 

FEMMINILE GRANFONDO

1. Olga Cappiello (Team De Rosa Santini); 4:40:27

2. Daniela Gaggini (Gs Polisp.Besanese); 4:52:42

3. Alessia Villa (Team Wittwer Biasca); 5:06:33

4. Marta Binda (Asd Cellar Team Tredici); 5:11:31

5. Valeria Zecchetin (Asd In Maglia Rosa Seregno); 5:13:03

 

MASCHILE MEDIOFONDO

1. Marco Morrone (Cannondale-Gobbi-Fsa); 2:41:11

2. Dario Giovine (Team De Rosa Santini); 2:42:51

3. Maurizio Anzalone (Asd Newsciclismo.Com); 2:42:51

4. Andrea Molini (Miche-Mg.K Vis-Legend-Lgl); 2:42:52

5. Claudio Bina (Asd All4Cycling-Bdc-Forum Team); 2:42:52

6. Marco Canella (Team De Rosa Santini); 2:42:52

7. Leonardo Mona (Asd Velo Valsesia); 2:42:53

8. Francesco Ragazzini (Asd Team Ucsa); 2:42:53

9. Francesco Avanzo (Bren Team Trento Asd); 2:42:53

10. Giulio Magri (Team Isolmant); 2:42:53

 

FEMMINILE MEDIOFONDO

1. Erica Magnaldi (Team De Rosa Santini); 2:48:22

2. Monica Bonfanti (Team Colnago Südtirol); 2:56:02

3. Maria Enrica Dazzi (Somec-Mg. K Vis-Lgl); 3:04:52

4. Sabrina De Marchi (Team De Rosa Santini); 3:05:13

5. Marinella Sciuccati (Asd Gb Junior Team); 3:08:14

 

 

IMMAGINI

Alessio Ricciardi e Igor Zanetti giungono all’arrivo mano nella mano (ph Play Full)

 

 

 

arrivo-maschile-granfondo
     

Condividi
INBICI TOP CHALLENGE - DENTRO NOTIZIE
PISSEI BANNER BLOG + DENTRO NOTIZIE 12 LUGLIO
VILLAGGIOSANFRANCESCO BANNER BLOG
DANILO DI LUCA BANNER BLOG
BIVILLAGE BANNER BLOG+ DENTRO NEWS
INKOSPOR BLOG NEWS BANNER
SELLE SMP BLOG + DENTRO NOTIZIE
ASSOS 2019 ARCHIVIO BLOG
Banner dentro Notizia Assos

Ti potrebbero Interessare

TOUR DE FRANCE 2019, EWAN DAVANTI A TUTTI – VIVIANI TERZO

Vittoria al cardiopalma per Caleb Ewan. Il velocista della Lotto Soudal ha battuto di pochi centimetri la …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *