Sfondo Assos
SFONDO GIRO DI SARDEGNA 2
SFONDO GIRO DI SARDEGNA
SFONDO ASSOS
SFONDO COSMOBIKE
Assos Top
TOP Shimano
Home > Tutti gli Articoli > IN LEGNO, ELETTRICA E SILENZIOSA: LA NUOVA BICICLETTA DI BRUKO

IN LEGNO, ELETTRICA E SILENZIOSA: LA NUOVA BICICLETTA DI BRUKO

Mobilità sostenibile. Parola non nuova per il nostro vocabolario. Cambiare, radicalmente, le abitudini. Muoversi e spostarsi in modo diverso dal solito, sia che ci troviamo in città che fuori le mura urbane. Il tutto, inseguendo due obiettivi ben precisi: la completa riduzione delle emissioni di CO2, il rispetto e la tutela del nostro ambiente.

Il pianeta Automotive, seppur con qualche difficoltà e alcuni limiti tecnico-strutturali, da tempo si sta dando da fare per cambiare, radicalmente, i concetti di “muoversi” e “spostarsi”. In parallelo alle automobili, anche le due ruote sposano a pieni voti, sostenibilità e mobilità alternativa. La nuova bicicletta dell’azienda bolognese BRUKO, ne è la conferma.

In legno, costruita a mano, elettrica, pronta a sfrecciare per strade e sentieri di montagna. Una batteria al litio che garantisce autonomia per circa 50-60 km. Idea venuta alla luce e diventata una realtà concreta, grazie al duro lavoro dei due progettisti: l’Ingegnere Paolo Brunello e Sara Koller.

SVIZZERA DENTRO NOTIZIA 2
BANNER Dentro Notizie SMP
SVIZZERA DENTRO NOTIZIE
INBICI TOP CHALLENGE - DENTRO NOTIZIE
Banner dentro Notizia Assos

 

Presentata alla stampa lo scorso 30 settembre, presso l’Hotel Aurai in località Calamento (TN). Alla domanda cosa rende questa bici così speciale, rispetto agli altri modelli, Paolo Brunello risponde: “Il design e la sua costruzione sono i due punti di forza che distinguono questa bicicletta dalle altre. Altre funzioni, a cominciare dalla pedalata assistita, sono simili a tutte quelle di cui dispongono diverse biciclette elettriche. Fondamentalmente, è un progetto che è stato pensato, studiato e creato da noi per chi ama il bello”.

Il motore della BRUKO bicycle si caratterizza per una doppia funzione: TORQUE e PASS. Con la prima, il motore stesso sprigiona forza e potenza, in rapporto alla forza e alla potenza che noi mettiamo quando, con i pedali, spingiamo la stessa bici in strada. La funzione PASS ci permette di mettere in movimento, far ruotare i pedali senza la necessità di dare ulteriori spinte. A queste due, si aggiunge una terza funzione, chiamata WALK. Con essa, in automatico la bici si muove a passo d’uomo. Che dire sul sistema di frenata? I freni sono a disco e, sia quando pedaliamo che nel momento in cui freniamo, possiamo constatare un livello quasi silenzioso di questa stessa bicicletta.

Approfondendo sempre le caratteristiche del motore, Brunello aggiunge: “Il display, sul lato sinistro, ci mostra la condizione della batteria e del motore. Vi sono indicati, soprattutto, la carica della batteria e il livello di carica. Sul lato destro, vi è un numerino che mi permette di regolare e modificare l’intensità di forza del motore. Se viaggio in pianura, posso inserire un’assistenza o intensità di forza pari a 2; viceversa se percorro una strada di montagna in salita, posso regolare questa stessa intensità, aumentando il livello da 2 a 4 o fino a 5.

Altra, non meno importante, caratteristica: se ci troviamo su una strada buia o entriamo in una galleria, si mette in funzione un sensore e, subito dopo, si accendono in automatico i fari”.

Sulle altre potenzialità della bicicletta, Paolo spiega: “Si è studiata molto l’ergonomia; questo per far sì che venga usata nel modo più tranquillo possibile. Abbiamo cercato di trovare la posizione ideale così che chiunque può salire e pedalare senza alcun problema o rischio. Si è fatto in modo che la struttura di questa bicicletta supporti alla perfezione ogni peso, qualsiasi corporatura fisica”.

Per quanto concerne le potenzialità di cerchi e ruote, l’Ing. Brunello ci dice: “I cerchi sono in alluminio, ma abbiamo fatto anche la versione top con tutta la componentistica in carbonio. La dimensione standard dei cerchi è di circa 28, ma vi sono anche le versioni con dimensioni più grandi che, ovviamente, garantiscono maggiore sicurezza, stabilità e, conseguentemente, un’aderenza della bici al terreno, in grado quindi di assorbire le asperità della strada”.

BRUKO Bicycle. Sostenibile e rispettosa della natura.

Condividi
BANNER Dentro Notizie SMP
INBICI TOP CHALLENGE - DENTRO NOTIZIE
Banner dentro Notizia Assos
SVIZZERA DENTRO NOTIZIE
SVIZZERA DENTRO NOTIZIA 2

Ti potrebbero Interessare

COSMOBIKE SHOW 2019: SI ARRICCHISCE IL PROGRAMMA REALIZZATO IN COLLABORAZIONE CON LA GAZZETTA DELLO SPORT

Grandi nomi del mondo bici si raccontano nel primo evento dell’anno che apre la stagione …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *