SFONDO ASSOS
Home > Tutti gli Articoli > INTEGRATORI PER IL CICLISMO
integratori-per-il-ciclismo-jpg

INTEGRATORI PER IL CICLISMO



Il “naufrago” più desiderato dalle donne svela i retroscena del suo fisico perfetto: “L’allenamento è basilare, ma per il salto di qualità servono i prodotti giusti. E quando con due bustine di Muscle Saver e Power Drink mio padre si è rimesso in piedi dopo una lunga convalescenza, ho capito che questi prodotti sono quasi miracolosi”

 

 

ASSOS 2019 ARCHIVIO BLOG
GRANFONDO SANREMO BANNER BLOG NEWS + DENTRO NEWS
ROTO BANNER BLOG+ DENTRO NOTIZIE
Andalucía Bike Race BANNER BLOG
Banner archivio Blog - Shimano
DIPA ABBIGLIAMENTO BANNER BLOG
DIPA ABBIGLIAMENTO BANNER BLOG BIANCO
GSG BANNER BLOG+DENTRO NOTIZIE
BELTRAMI TSA BLOG NEWS
ALKA SPORT BANNER BLOG+DENTRO NOTIZIA
INBICI TOP CHALLENGE 2020 BLOG + NOTIZIE

Il suo fisico da bronzo di Riace, con i bicipiti scolpiti e gli addominali “a tartaruga”, resteranno – per il grande pubblico femminile – una delle scene più “stuzzicanti” dell’Isola dei Famosi edizione 2006.

Del resto, Raffaello Balzo, che al primo anno di vita finì sui giornali di tutta Italia per essere stato salvato dalla nonna durante il terremoto del Friuli, non è uno che passa inosservato.

Sguardo alla Brad Pitt, occhi blu cobalto alla Pierre Cosso e fama di “bello e dannato”, Raffaello ha fatto impazzire per tre anni l’altra metà del cielo nella soap opera “Cento Vetrine” nei panni dell’ingegnere ed ex gigolò Niccolò Castelli.

Balzo, tanta bellezza è (solo) un dono di natura?

Magari fosse così. In realtà, per stare in forma, mi sottopongo ad una dieta rigida e ad esercizi atletici quotidiani. Ma il mio fisico è anche il mio lavoro, dunque certi sacrifici sono normali.

Per restare in forma utilizzi anche degli integratori alimentari?

Ovviamente sì. Con una scrupolosa preparazione atletica si possono ottenere degli ottimi risultati, ma per fare la differenza, non puoi rinunciare agli integratori.

Qual è allora il tuo integratore preferito?

Senza dubbio Inkospor. Sono quasi otto anni che uso i prodotti di Benedetto Catinella e, anche se ho avuto proposte da altre aziende, io resto fedele a questo marchio che, negli anni, mi ha fatto ottenere dei risultati davvero incredibili.

Parole doverose da parte di un testimonial…

Non è così. Un conto è pubblicizzare un prodotto, un altro è averne una scorta in casa per uso personale. Lo ripeto, io con la mia immagine ci lavoro, dunque non potrei mai utilizzare prodotti che non garantiscono alcun risultato.

Quando ha scoperto Inkospor?

Otto anni fa durante la preparazione per l’Isola dei Famosi. Dopo quattro mesi di allenamento ero stremato. Una sera, però, conobbi Benedetto Catinella che, dopo aver compreso il mio problema, mi propose alcuni integratori. Mi mise a disposizione un ciclo completo di proteine, aminoacidi fluidi ed altri prodotti…

E come andò?

Dopo quindici giorni avvertii subito un miglioramento sostanziale. Sui bilancieri, in particolare, caricavo parecchio, ma nelle ultime serie andavo sempre in affanno. Utilizzando gli integratori della Inkospor, invece, la forza rimaneva costante e le energie sempre stabili, dal primo all’ultimo esercizio. Anche sul fronte del recupero, la situazione migliorò sensibilmente. Prima alla mattina, sottoponendomi a due sedute giornaliere di allenamento, mi alzavo dal letto letteralmente a pezzi. Dopo un solo ciclo d’integratori Inkospor, invece, tornai in perfetta forma e le energie, come d’incanto, ricomparvero”.

Dunque, piena fiducia in questi prodotti?

Sì, ma a convincermi definitivamente dell’efficacia di questi integratori è stato il caso di mio padre…

Cioè?

L’anno scorso passò un anno difficile. Fu operato diverse volte e gli asportarono anche la milza. Era fisicamente uno straccio e per fare solo qualche metro in casa dovevo prenderlo in braccio. A quel punto, parlai con Alessandra Catinella (figlia di Benedetto, ndr) che mi inviò degli integratori in bustina. Ebbene, dopo qualche giorno, mio padre ritrovò le forze e, nel giro di una settimana, mi portò il caffè a letto.

Risultati inattesi…

Sì, perché lui aveva provato di tutto. I medici gli avevano prescritto ogni genere di terapia riabilitativa, ma i risultati erano stati praticamente nulli. Con gli integratori Inkospor invece è rinato a 81 anni, tanto che ne abbiamo parlato anche con la sua cardiologa di fiducia. Se con lui i risultati sono stati così strabilianti, ci siamo chiesti, per quale ragione non prescriverli anche ad altri pazienti nelle sue stesse condizioni?

 

balzo 1
balzo 2
   

ASSOS 2019 ARCHIVIO BLOG
DIPA ABBIGLIAMENTO BANNER BLOG BIANCO
INBICI TOP CHALLENGE 2020 BLOG + NOTIZIE
DIPA ABBIGLIAMENTO BANNER BLOG
ALKA SPORT BANNER BLOG+DENTRO NOTIZIA
GSG BANNER BLOG+DENTRO NOTIZIE
BELTRAMI TSA BLOG NEWS
Andalucía Bike Race BANNER BLOG
ROTO BANNER BLOG+ DENTRO NOTIZIE
GRANFONDO SANREMO BANNER BLOG NEWS + DENTRO NEWS
Banner archivio Blog - Shimano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *