GSG.COM  SKIN BANNER
DIPA BANNER TOP
CICLOPROMO BRYTON BANNER TOP

ITALIAN BIKE FESTIVAL 2022: MOLTO PIU’ CHE UNA FIERA


Misano Adriatico (RN) 30 marzo 2022 – Sarà un Italian Bike Festival dal respiro internazionale quello in programma a Misano Adriatico dal 9 all’11 settembre prossimi.

La quinta edizione di questo expo che si svolge dal 2018 ha cambiato location – dal lungomare di Rimini al Misano World Circuit – ed oltre a questo ha arricchito e implementato il format.

CICLOPROMO BRYTON- BANNER SOPRA TOP NEWS
MAGNETICDAYS IL MASSIMO DELLA TECNOLOGIA BANNER NEWS
SCOTT BANNER NEWS
SHIMANO LAZER KINETICORE BANNER BLOG
ACSI BANNER BLOG+ DENTRO NOTIZIE
KTM XSTRADA MASTER BANNER NEWS 6
SHIMANO BANNER GIRO MAGGIO blog
REVELETOR ALTO  BANNER NEWS 5
BETTINI PHOTO BANNER NEWS SPRINT AGENCY

L’obiettivo – hanno rimarcato gli organizzatori in occasione della conferenza stampa presso il Misano World Circuit – è l’internazionalizzazione dell’evento che si avvale della collaborazione e del supporto di APT Servizi Emilia-Romagna e di Visit Romagna.

Nei fatti è stata la crescita esponenziale registrata sin dall’esordio del 2018 a convincere gli organizzatori a prendere residenza presso questa nuova, esclusiva e unica location, un posto conosciuto in tutto il mondo sede di importanti manifestazioni sportive, come il Misano Word Circuit. 

Da sinistra: Andrea Albani, Francesco Ravasio, Lucrezia Sacchi, Fabrizio Ravasio, Andrea Corsini, Fabrizio Piccioni, Luca Colaiacovo, Davide Cassani, Emanuele Burioni

La conferenza stampa si è aperta proprio con gli onori di casa di Andrea Albani, direttore di Misano World Circuit«Italian Bike Festival sarà un successo straordinario. Ne sono convinto. Conosco bene la manifestazione, sono certo che la collocazione negli spazi aperti e controllati di un circuito incorniciato dal mare e dalla splendida Valconca rappresenti un elemento vincente. Qui al Simoncelli si sprigiona energia ogni giorno, ma anche innovazione e talento. E poi l’ambiente ‘racing’ trasmetterà ulteriore passione ai partecipanti alle granfondo. Credo che gli ottimi successi delle edizioni riminesi troveranno potente stimolo per crescere ancora in una terra votata all’accoglienza e capace di organizzare i più grandi eventi internazionali.»

Con il team Taking Off, che unisce gli organizzatori di IBF, sono stati poi ripercorsi i grandi traguardi raggiunti e i futuri obiettivi della manifestazione fieristica dedicata al mondo della bici a 360 gradi. 

I numeri di IBF 2022, e quelli delle scorse edizioni

I dati preventivi dell’edizione 2022 evidenziano il percorso di crescita di IBF: nato nel 2018 come evento rivolto esclusivamente al pubblico di consumatori, Italian Bike Festival si è guadagnata neegli anni una visibilità sempre maggiore, testimoniata dall’aumento dei visitatori e dal loro carattere business: dai ventimila registrati della prima edizione, le aspettative sono di superare i trentamila visitatori dello scorso anno.

«Il nostro evento genera una ricaduta importante sul territorio, testimoniata da un’elaborazione di Trademark Italia per Osservatorio sul Turismo dell’Emilia-Romagna – ha detto Fabrizio Ravasio di Taking Off, – da questa ricerca emerge come l’edizione 2021 di Italian Bike Festival abbia generato un impatto economico sul territorio di 5.130.000 Euro, di cui oltre un terzo prodotto dal sistema dell’ospitalità quali alberghi, B&B, appartamenti».  

Inoltre, IBF ha assunto in questi anni anche la funzione di piattaforma di incontro tra operatori, diventando un evento B2B del comparto, come una crescita del numero di brand partecipanti che conferma portata e valore dell’expo. 

«Se nella prima edizione sono stati un centinaio gli espositori che ci hanno dato fiducia, ad oggi, per la quinta edizione, abbiamo già avuto conferme da oltre 400 brand italiani e stranieri – sottolinea Francesco Ferrario di Taking Off – e questo trend di crescita testimonia il ruolo che IBF ha guadagnato nell’ambito delle due ruote a pedali, presentandosi come punto di riferimento anche per addetti ai lavori e professionisti, dai quali è ritenuto ormai un appuntamento imperdibile». 

Ad accoglierli, quest’anno, saranno gli oltre ottantamila metri quadrati del Misano World Circuit: la location dedicherà cinquantamila metri quadrati all’area espositiva mentre i restanti trentamila saranno dedicati a test e iniziative collaterali che faranno da corollario a una tre giorni indimenticabile. 

L’Italian Bike Festival 2022 verrà dunque ospitato dal comune adriatico: «Oltre alla soddisfazione di aggiungere un’altra perla preziosa al calendario di eventi dei prossimi mesi, c’è la convinzione che IBF sia approdato in un territorio perfettamente coerente con la sua mission. – ha sottolineato Fabrizio Piccioni, primo cittadino di Misano Adriatico – Le migliaia di persone che arriveranno all’evento potranno declinare la loro partecipazione all’insegna della passione per la biciletta, percorrendo le Ecovie che abbiamo allestito ed i percorsi proposti dall’organizzazione. Misano ama le due ruote, ci piacciono quelle più veloci e adrenaliche, ma tantissimo anche quelle legate al panorama ambientale che ci circonda».

A sottolineare la rilevanza che IBF sta acquisendo all’interno della Bike Industry, nella giornata di giovedì 8 settembre 2022, la manifestazione ospiterà gli Stati Generali della Bicicletta«Un evento nell’evento a cui teniamo molto, rivolto ai soli addetti ai lavori e agli ospiti d’eccellenza che interverranno e che guideranno i dibattiti – ha sottolineato Lucrezia Sacchi di Taking Off – abbiamo l’obiettivo di redigere un documento ufficiale destinato all’attenzione del Governo in cui verranno riassunti quattro argomenti chiave: Bike Economy, Smart City, Lifestyle e Sport». 

La quinta edizione di IBF si conferma un catalizzatore internazionale con la prima edizione dell’EMCC, l’European Media Cycling Contest: oltre 50 giornalisti, blogger, influencer e youtubers specializzati nel mondo bike, provenienti da tutta Europa, si daranno appuntamento a IBF per partecipare a una “agenda” che coinvolgerà i players della comunicazione cycling a 360 gradi in un fitto programma di appuntamenti alla scoperta del territorio romagnolo. Naturalmente sarà l’occasione per loro di partecipare alle competizioni ciclistiche di La Gialla Cycling che sancirà i campioni europei dell’EMCC 2022.

In occasione della conferenza stampa di Italian Bike Festival è stato presentato anche il palinsesto gare di La Gialla Cycling, fatto di Granfondo su strada e gare di mtb che si svolgeranno nei giorni dell’evento.

Tra i punti di forza di IBF si annovera sicuramente la collaborazione con APT Servizi Emilia-Romagna. Come raccontato: «Quest’anno la manifestazione vedrà il coinvolgimento di vari consorzi provenienti dall’ambito enogastronomico e territoriale, che permetterà di sottolineare il valore turistico e culturale del territorio che la ospita – ricorda Davide Cassanipresidente di Apt Servizi Emilia-Romagna – la cooperazione con enti turistici è resa particolarmente promettente dalla diffusione del cicloturismo, che vede l’Italia, e in particolare la Romagna, sul podio delle mete ideali per un numero crescente di cicloturisti europei». Infatti, nella quinta edizione, l’evento darà al cicloturismo una rilevanza nuova con IBF – Tourism, la divisione di Italian Bike Festival dedicata ai viaggi in bicicletta: all’iniziativa saranno dedicati 2mila metri quadri di area espositiva.

Chiara Astolfi, Direttore Visit Romagna, sottolinea come la Romagna sia meta ideale del cicloturismo: «Visit Romagna trova in IBF un contesto ideale dove raccontare il prodotto turistico di Romagna Bike con i suoi bike hotel specializzati, gli itinerari, i servizi, gli eventi e le nuove opportunità come il percorso permanente di Via Romagna, un progetto in itinere pensato per il cicloturismo delle aree interne della Romagna ricche di opportunità che sapranno sicuramente cogliere.»

Un immagine dall’edizione 2021; ma nel 2022 si cambia location, al Misano World Circuit

L’evento, come indicato in precedente ha un forte valore in termini di promozione turistica: «L’Italian Bike Festival al Misano World Circuit Marco Simoncelli vede unite due eccellenze nazionali: da una parte un luogo che è tra i maggiori attrattori turistici della nostra Regione, punto di riferimento per chi ama la velocità delle due e quattro ruote, dall’altra il maggiore appuntamento italiano dedicato all’universo della bicicletta a 360 gradi – ha concluso Andrea Corsini, Assessore Regionale al Turismo – Un binomio vincente, che segna l’ulteriore salto di qualità del festival, che qui in Romagna è cresciuto edizione dopo edizione, ed arricchisce il settembre della Riviera Romagnola con un appuntamento per migliaia di appassionati». 

Ultimo ma non certo per importanza, è stata annunciata l’apertura delle registrazioni per prendere parte alla quinta edizione di Italian Bike Festival. «Non vediamo l’ora di contare i primi iscritti – conclude Lucrezia Sacchi di Taking Off – migliaia di visitatori attendono l’evento con impazienza, a conferma del fatto che la fiera ha saputo negli anni affermarsi e migliorarsi continuamente». L’accesso del pubblico è gratuito, previa registrazione.

Ulteriori informazioni: italianbikefestival.net

a cura di Maurizio Coccia ©Riproduzione Riservata-Copyright© InBici Magazine

MAGNETICDAYS IL MASSIMO DELLA TECNOLOGIA BANNER NEWS
SHIMANO LAZER KINETICORE BANNER BLOG
BETTINI PHOTO BANNER NEWS SPRINT AGENCY
SHIMANO BANNER GIRO MAGGIO blog
KTM XSTRADA MASTER BANNER NEWS 6
REVELETOR ALTO  BANNER NEWS 5
ACSI BANNER BLOG+ DENTRO NOTIZIE
SCOTT BANNER NEWS
CICLOPROMO BRYTON- BANNER SOPRA TOP NEWS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.