SFONDO ASSOS
sabato , 24 Agosto 2019
INBICI STORE BANNER TOP
INBICI STORE BANNER TOP NERO
kyklos-1-jpg

KYKLOS



Un progetto imprenditoriale di successo ed un ex professionista – Danilo Di Luca – come consulente tecnico: storia di un marchio di qualità pronto a conquistare, con idee ed innovazione, il mercato del pedale

 

 

BIVILLAGE BANNER BLOG+ DENTRO NEWS
INKOSPOR BLOG NEWS BANNER
PISSEI BANNER BLOG + DENTRO NOTIZIE 12 LUGLIO
Banner archivio Blog - Shimano
Banner dentro Notizia Assos
ISTRIA Granfondo banner blog
ASSOS 2019 ARCHIVIO BLOG
VILLAGGIOSANFRANCESCO BANNER BLOG

Kyklos in greco significa “cerchio – ruota – giro”.

Sei lettere che racchiudono l’idea che ha ispirato questo nuovo marchio: realizzare una bicicletta dalle prestazioni elevate e con uno stile tipicamente italiano.

Materiali e tecnologie Le migliori fibre in carbonio Toray T800 e T700 unidirezionale (Ud) – il materiale più forte e performante disponibile oggi sul mercato – le resinedi nuova generazione più adatte per la costruzione di telai racing, la miglior tecnologiaper la realizzazione di tubazioni e monoscocche, la tecnica dell’incollaggio a giunzione, il design italiano: tutto questo è racchiuso nelle bici Kyklos, specialissime che  hanno un DNA unico, innovativo, vincente.

Al triangolo principale – tutto full carbon – è stato applicato il monoscocca in modo da avere un rinforzo nelle zone più sollecitate come, per esempio, nella parte delmovimento centrale e nella parte della serie sterzo.

Con l’incollaggio a giunzionela parte posteriore del carro, sempre in monoscocca, viene assemblata con il triangolo principale.

Caratteristiche Triangolo principale, carro posteriore, inclinazione della forcella e del piantone, solidità nella zona del movimento centrale e nella zona del tubo sterzo: un insieme di elementi concepiti per soddisfare gli atleti e i ciclisti più esigenti.

Creare un insieme armonioso tra mezzo meccanico e atleta: tutto è studiato per avere una bici compatta e il più possibile scorrevole ad ogni velocità su qualsiasi tipo di terreno.

I ferma guaine specifici e il supporto batteria offrono un’interfaccia perfetta per tutti i sistemi di trasmissione elettronica in commercio senza necessità di fascette o nastri adesivi aggiuntivi: la soluzione più lineare per l’integrazione della trasmissione elettronica di Kyklos.

La forma aerodinamica, il carbonio Toray, gli accessori in lega che permettono la regolazione con una precisione millimetrica, conferiscono al reggisella un peso leggero. Esso è progettato e realizzato per resistere alle massime sollecitazioni anche nelle competizioni più difficoltose. A questo si associa la massima comodità per l’uso quotidiano, per percorsi di qualsiasi difficoltà e nelle più diverse condizioni.

 

 

 

Le sezioni dei tubi del telaio, della forcella e del reggisella sono innovativi, fendono l’aria e danno un vantaggio aerodinamico impareggiabile. Per ogni punto del telaio è utilizzato l’esatto quantitativo di materiale necessario, senza eccessi o difetti. Tale livello di meticolosità è possibile

solo grazie alla perfetta combinazione di materie prime di altissimo livello e accuratezza nei processi di lavorazione.

Le forme sono studiate per avere tutto ciò che si potrebbe desiderare da una bicicletta top di gamma: massima rigidità alla trazione, assoluta aerodinamicità per le più alte velocità, elevata guidabilità nei cambi di direzione, guida estremamente sicura. Le geometrie Kyklos sono il frutto dell’esperienza decennale nel mondo delle gare professionistiche.

Nata dalla passione delle corse su strada, Kyklos è cresciuta fino ad includere nella sua gamma varie personalizzazioniper i clienti più esigenti. Con trent’anni di esperienza ciclistica ad altissimo livello in tutto il mondo, in questo momento, Kyklos offre agli appassionati un’esperienza unica di pedalata.

 

Progettazione e produzione Il sistema di progettazione con scanner 3D permette di effettuare e superare i più severi controlli dimensionali del telaio. Il tutto partendo dalla visione, dal disegno, dalla manualità e dall’artigianalità italiani. I test di collaudo dei telai rispondono alle più severe norme internazionali

quali la UNI EN ISO 4210-6. Kyklos è un’azienda con sistema qualità certificato UNI EN ISO 9001:2008.

 

 

 

 

 

I  modelli di Kyklos

 

– Killer SLR

Un telaio dai grandi numeri in soli 800 gr.di peso costruito con il carbonio Toray T800unidirezionale (UD) per avere massima resistenza contro le rotture.

Il risultato è massima rigidità alla trazione, totale comfort sulle lunghedistanze, alta guidabilità nei cambi di direzione.

Il carro da 410 mm e l’angolo di sterzo rendono Killer SLR la bici ideale su tutti i terreni con una tenuta alla velocità senza eguali.

Il reggisella è progettato e realizzato per resistere alle massime sollecitazioni, dal diametro di 27,2 mm in carbonio Toray T800 UD, accessori in lega che permettono la regolazione con una precisione millimetrica, un peso sorprendente di 200 gr.

Il tubo sterzo da 1,5” a 1-1/8” nella sezione superiore raggiunge la stessa rigidità di un sistema full da 1,5”. Si ottimizza il peso e, per una guida più decisa e sicura, si ottiene il massimo

trasferimento di potenza e una maggiore rigidità alle sollecitazioni in curva. Il peso della forcella è di appena 335 gr.

Il Press Fit BB30 è l’elemento in più della Killer SLR perché ha la caratteristica di avere le calotte inserite all’interno del movimento centrale. Questo consente di realizzare la scatola del movimento centrale in carbonio e aumentare il diametro dei cuscinetti, tutto a beneficio della rigidità torsionale e del risparmio assoluto di peso.

 

 

Killer AERO (vedi foto allegate)

La Killer Aero è la bici più aerodinamica e veloce della gamma prodotti Kyklos.

Due le novità rispetto alla SLR: il Press Fit BB86e  lacromatura di parte del telaio.

Il Press Fit BB86 è la novità della Killer Aero. Le calotte sono inserite all’interno del movimento centrale la cui scatola è in carbonio; il diametro nella zona del movimento centrale è maggiore, tutto a beneficio di rigidità torsionale e del risparmio assoluto di peso.

Il processo di verniciatura è effettuato interamente a mano; la parte cromata è ottenuta con un procedimento assolutamente ecologico, protetta con vernici a ridotto peso specifico e resistenti a oli, grassi, benzine ed alcool. Tutti i prodotti vernicianti utilizzati sono classificati ed etichettati secondo il regolamento CE 1272/2008  e conformi al regolamento CE 1907/2006 REACH per il rispetto della normativa ambientale vigente.

Il telaio aerodinamico pesa soli 950 gr. nella taglia M. Il reggisella ha un peso complessivo di 240 gr. Il tubo sterzo da 1,5” permette di ridurre le superfici creando meno impatto con l’aria. Per una guida più decisa e sicura si ottiene il massimo trasferimento di potenzae una maggiore rigiditàalle sollecitazioni in curva. Il peso della forcella è di 370 gr.

Il sistema forcella/cannotto di sterzo conico della Killer AERO garantisce rigidità laterale e frontale per una tenuta precisa in curva e un adattamento verticale, fondamentale per assorbire le imperfezioni della strada.

 

 

 

 

– Endurance

Simile alla Killer SLR, la Endurance ha le seguenti caratteristiche:

• foderi del carro posteriore posizionati più in basso per assorbire le irregolarità dell’asfalto

• carbonio Toray T700 unidirezionale (UD),

• Press Fit BB30.

• Peso: 900 gr. totali

La scelta del carbonio Toray T700 garantisce massima resistenzaalle rotture, massimo comforte un peso eccezionalmente ridottodel telaio.

Le nostre forme sono studiate per avere tutto ciò che si possa desiderare da una bicicletta con performance superiori:

• massima rigidità alla trazione

• totale comfort sulle lunghe distanze

• alta guidabilità nei cambi di direzione

Il carro da 410 mm – insieme all’angolo di sterzo – rende Endurance la bici ideale su tutti i terrenie con una impeccabile tenuta alla velocità. Il reggisella ha un diametro di 27,2 mm, è dotato di accessori in lega che permettono la regolazione con una precisione millimetrica, un peso

sorprendente di 210 gr.

Il tubo sterzo, da 1,5” a 1-1/8” nella sezione superiore, raggiunge la stessa rigidità di un sistema full da 1,5”. Si ottimizza il peso e, per una guida più decisa e sicura, si ottiene il massimo trasferimento di potenza e una maggiore rigidità alle sollecitazioni in curva. Il peso della forcella è di appena 345 gr.

 

– Killer Continental

Nata dalla partnership tra Vélobici e Kyklos, vintagenell’estetica, la Continental si ispira alle aggressive ed elevate performance della Killer SLR.

Per una bicicletta più responsive, telaio e forcella sono realizzati con il miglior carbonio sul mercato: il Toray T800Unidirezionale (UD).

La tecnica monoscocca del telaio, pensato in modo artigianale ma costruito con le più moderne tecnologie, consente al ciclista moderno, innamorato dello stile vintage, di andare oltre le aspettative.

Il telaio pesa solo 800 gr, il carro di 410 mm, insieme all’angolo dello sterzo, garantisce alla Vélobici Kyklos Continentalun grip incomparabile e un bilanciamento senza pariad alta velocità.

Pur riducendo il diametro del tubo dello sterzo da 1 ½” a 1 ⅛”, il set di testa garantisce comunque la stessa rigidità senza sacrificare una corsa dinamica e sicura. Il peso della forcella è solo di 335 gr.

La Press Fit BB30è una peculiarità della Continental. La sua più innovativa caratteristica è il cappuccio integrato all’interno del movimento centrale permettendo, quindi, la sua costruzione in carbonio e l’aumento del diametro dei cuscinetti. I risultati sono rigidità di torsione e risparmio in termini di peso.

Ogni modello, inoltre, dispone di un esclusivo numero serialeper gli amanti  dell’unicità.

 

 

Marino D’Amico: “La bici quasi per caso”

Nella mia attività di imprenditore non avrei mai pensato di iniziare una nuova avventura nel mondo delle bici. Sono un appassionato di motori e ho sempre pensato che andare in bici fosse solo per pochi fanatici appassionati. Ho conosciuto Danilo Di Luca nel 2014 in occasione di una gara automobilistica a Budapest. Danilo mi parlò del progetto Kyklos che lui aveva già avviato qualche anno prima. Io, da tempo, cercavo una nuova attività da avviare in settori completamente diversi da quelli in cui opero da più di venticinque anni. Abbiamo trovato subito una buona intesa cominciando così a pensare a quali mercati, a quali prodotti offrire, a quali strategie di marketing adottare, a come organizzare al meglio il processo produttivo.

L’idea è stata quella di valorizzare al meglio tutta l’esperienza maturata da Danilo in tanti anni di attività agonistica sulle bici da corsa, sia da dilettante che da professionista. Per questo abbiamo deciso di costruire esclusivamente delle specialissime per il mercato dei cicloamatori e dei professionisti, offrendo prodotti di media ed alta gamma. Oltre alle alte caratteristiche tecniche abbiamo curato con attenzione gli aspetti estetici – come la grafica e la verniciatura – per creare bici dalle linee essenziali ma comunque espressione di innovazione e tecnologia. I nostri prodotti si collocano quindi nella nicchia di mercato di quei ciclisti che cercano un prodotto fuori dal comune; un brand unico dal design tutto italiano.

Il nostro sguardo è rivolto a quei mercati fuori dall’Italia, all’Europa e ai paesi in forte crescita per il ciclismo come il Giappone e l’Australia, ma anche paesi del Medio Oriente e della Cina. Abbiamo avviato collaborazioni con altri brand come Vélobici, marchio inglese che produce abbigliamento per il ciclismo in linea con la nostra idea di design e qualità, che ci ha aperto a nuove conoscenze ed opportunità sicuramente di successo.

È una grande sfida ma il nostro entusiasmo e la voglia di fare bene, grazie anche ad un gruppo di collaboratori capaci e vincenti, ci porteranno al raggiungimento dei traguardi fissati.

Da più di sei mesi ho venduto la mia auto sportiva ed oggi quasi sempre mi muovo con una bici Kyklos. Ho anche perso 10 Kg. Non male.

 

Marino D’Amico

CEO Kyklos

 

Danilo Di Luca: “Pedalando s’impara”

Durante la mia carriera di ciclista professionista sono anche stato un tecnico del mezzo meccanico. Così nel 2010 ho deciso di iniziare l’avventura come costruttore di bici con il marchio Kyklos. Ciò che cerco di portare sulle bici Kyklos è la mia esperienza delle corse e dare delle risposte alle esigenze degli amatori; su qualsiasi modello cerco di ottenere una bici la più completa possibile per tutti i terreni e tutti i livelli di competizione o di svago.

Attualmente, dopo qualche anno di lavoro, siamo riusciti ad avere quattro prodotti esclusivi con caratteristiche identiche alla filosofia del brand Kyklos: massima tecnologia e massimo stile. Sono riuscito a portare nelle biciclette Kyklos la mia esperienza che concerne l’allenamento, la tipologia di bici da scegliere, i tipi di percorsi da affrontare. Ogni ciclista ha bisogno del suo tipo di allenamento rapportato al tempo che si ha a disposizione, al lavoro e alla professione che si pratica se non si è un professionista e al recupero che bisogna avere senza mai esagerare. Insomma, ogni ciclista deve cercare la migliore combinazione tra mente e corpo.

Ogni atleta sceglie il mezzo specifico in base alle proprie esigenze e caratteristiche. La tipologia di bici è fondamentale per la caratterista di ogni singolo ciclista: se si predilige la salita essendo uno scalatore, la pianura se si è un passista o la volata se si è uno sprinter.

Per il futuro delle bici la tecnologia va sempre avanti alla ricerca di nuovi materiali sempre più performanti e leggeri, forme sempre più aerodinamiche con un occhio sempre attento alla sicurezza. Kyklos garantisce a ogni cliente sicurezza sui prodotti scelti, qualità sui compositi e le resine utilizzate, aerodinamicità e garanzia su tutti i telai e le verniciature che realizziamo in Italia.

Il mio spirito battagliero non è mai cambiato da quando lottavo per vincere le tappe e i giri più importanti. E il mio spirito ha trovato in Kyklos la combinazione perfetta: creatività insieme ad equilibrio, potenza, aerodinamicità. Tutto ciò con un tocco di stile e di design italiani. Inimitabili.

 

Danilo Di Luca

Responsabile tecnico Kyklos

 

Arrangiamento tecnico ROBERTO ZANETTI Copyright © INBICI MAGAZINE

 

IMG 0002 2 copia
IMG 0016 1 copia
IMG 0029 copia
kyklos 0508 0040
kyklos 0508 0045
     

INKOSPOR BLOG NEWS BANNER
ASSOS 2019 ARCHIVIO BLOG
BIVILLAGE BANNER BLOG+ DENTRO NEWS
Banner archivio Blog - Shimano
ISTRIA Granfondo banner blog
VILLAGGIOSANFRANCESCO BANNER BLOG
Banner dentro Notizia Assos
PISSEI BANNER BLOG + DENTRO NOTIZIE 12 LUGLIO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *