SFONDO ASSOS
ITALIAN GRAVEL TROPHY BANNER TOP
BANNER CICLOPROMO FIVE BANNER TOP
la-leggendaria-charly-gaul-ricordando-limpresa-jpg
LA LEGGENDARIA CHARLY GAUL RICORDANDO LIMPRESA

LA LEGGENDARIA CHARLY GAUL, RICORDANDO L’IMPRESA



Una giornata da tregenda, una strada impossibile e uno scalatore lussemburghese che tagliò il traguardo semi-congelato. A luglio, sul Monte Bondone, il suggestivo remake di una corsa epica

 

Nove ore, 7 minuti e 28 secondi. Fu il tempo da leggenda che impiegò il ciclista lussemburghese Charly Gaul nell’affrontare la ventunesima tappa del Giro d’Italia 1956. Nulla di strano, se non fosse per le terribili condizioni meteo di quella giornata di finta primavera. Era l’8 giugno ma la frazione che attraversava i passi Rolle e Brocon era da tregenda, con neve, vento e gelo che fecero concludere la gara solamente a poche decine di corridori. Gaul fu il primo di questi stoici atleti, ma versava in uno stato di semi congelamento, tant’è che riuscì a proferir parola solamente dopo essere stato immerso in una vasca d’acqua calda.

SCOTT BANNER NEWS
SHIPTOCYCLE  BANNER NEWS
UCI GRAN FONDO WORLD SERIES BANNER BLOG
CICLOPROMO ELEVEN -  BANNER  BLOG POSIZIONE 1
ACSI BANNER BLOG+ DENTRO NOTIZIE
Shimano Banner archivio Blog
MAGNETICDAYS IL MASSIMO DELLA TECNOLOGIA BANNER NEWS
KTM AERO BANNER NEWS 5
KTM ROAD LIGHT BANNER NEWS 6
CLIF BAR BELTRAMI - BLOG

L’undicesima edizione de “La Leggendaria Charly Gaul” si terrà dal 15 al 17 luglio e riproporrà una cronometro in Valle dei Laghi, una prova in linea sui percorsi ‘mediofondo’ e ‘granfondo’ ed il consueto epilogo conclusivo sul Monte Bondone, nell’atto di ripercorrere la leggendaria impresa di Charly Gaul.

L’idea di un giornalista lussemburghese di rievocare la vicenda con un raduno internazionale di cicloamatori piacque subito all’Azienda per il Turismo Trento, Monte Bondone, Valle dei Laghi e all’ASD Charly Gaul Internazionale, e nel 2006 nacque così la granfondo internazionale Charly Gaul.

Quattro storiche tappe del Giro d’Italia si conclusero sulla montagna più rappresentativa di Trento, ma negli occhi e nelle menti degli appassionati rimarrà indelebilmente scolpita quella compiuta da Charly Gaul l’8 giugno 1956 che – dopo 242 km di inenarrabili fatiche – lo portò ad assicurarsi maglia rosa e vittoria finale della corsa. Da quel giorno, quando si parla del Monte Bondone si fa riferimento ad un luogo mitico, vero e proprio “totem” per la città di Trento e per tutti gli sportivi che intendono ‘affrontarlo’.

 

 

 

L’appuntamento di luglio prevede una gara a cronometro di 24 km a Cavedine il venerdì, fra i palpitanti saliscendi della Valle dei Laghi, mentre domenica 17 toccherà alle prove in linea con i tracciati ‘lungo’ e ‘corto’ rispettivamente di 141 km e 4000 metri di dislivello, 57 km e 2000 metri di dislivello, che partiranno da Trento in Piazza Duomo ed arriveranno sul Monte Bondone, celebrando i sessant’anni dall’impresa.

La partenza dalla città di Trento, teatro d’innovazione e cultura, regalerà scenari ricchi di storia e tradizione. A pochi minuti dalla città, fra specchi d’acqua da favola (precedente: il regno in cui si specchiano le Dolomiti), la Valle dei Laghi, luogo ricco di borghi caratteristici, vigneti e castelli medievali, palcoscenico della gara contro il cronometro di venerdì 15 luglio. Dalle profondità dei laghi trentini alle imponenti montagne, con la scalata al Monte Bondone, fra il silenzio della natura e il respiro adrenalinico dei cicloamatori.

Tutti coloro i quali decidessero di partecipare ad una delle sfide ‘mediofondo’ o ‘granfondo’, alla cronometro o ad entrambe, potranno iscriversi seguendo le apposite istruzioni al sito web di riferimento:www.laleggendariacharlygaul.it

 

 

 

L’offerta cicloamatoriale non si fermerà qui, la giornata di sabato 16 luglio sarà riservata alla ciclostorica di Trento, “La Moserissima”, dedicata agli appassionati del ciclismo degli anni “ruggenti” ed unica tappa del Trentino Alto Adige ad essere inserita nel Giro d’Italia d’Epoca.

“La Leggendaria Charly Gaul” farà inoltre parte dell’esclusivo circuito a tappe UCI Gran Fondo World Series, che permetterà di qualificarsi ai Campionati del Mondo Amatori e Master, e sarà inclusa nel nuovo InBici Top Challenge.

È bastato poco più d’un decennio per ‘consacrare’ la gara come una delle più ricercate competizioni cicloamatoriali, merito dell’organizzazione di ASD Charly Gaul Internazionale, APT Trento, Monte Bondone, Valle dei Laghi, degli scenari paesaggistici e culturali trentini e di un personaggio da… leggenda.

 

Fonte INBICI MAGAZINE

Credit foto Newspower

1
Gruppo04
Partenza03
 

KTM ROAD LIGHT BANNER NEWS 6
KTM AERO BANNER NEWS 5
MAGNETICDAYS IL MASSIMO DELLA TECNOLOGIA BANNER NEWS
SHIPTOCYCLE  BANNER NEWS
CLIF BAR BELTRAMI - BLOG
SCOTT BANNER NEWS
ACSI BANNER BLOG+ DENTRO NOTIZIE
UCI GRAN FONDO WORLD SERIES BANNER BLOG
CICLOPROMO ELEVEN -  BANNER  BLOG POSIZIONE 1
Shimano Banner archivio Blog

InBici Store

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *