SFONDO BANNER CHARLY GAUL
SFONDO GIRO DI SARDEGNA
SFONDO ASSOS
LA MOSERISSIMA BANNER SFONDO
SFONDO GIRO DI SARDEGNA 2
TOP Shimano
Home > Tutti gli Articoli > LA MOSERISSIMA: LA CICLO-STORICA DELLO SCERIFFO
Il brindisi con Francesco Moser -foto newspower

LA MOSERISSIMA: LA CICLO-STORICA DELLO SCERIFFO

Sabato 13 luglio, nell’ambito della settimana trentina consacrata alla bicicletta, torna la corsa vintage dedicata a Francesco Moser. Un’occasione per rivivere il ciclismo d’altri tempi in compagnia del più vittorioso ciclista della storia italiana.

Lo scorso gennaio, nella giornata precedente la Marcialonga di Fiemme e Fassa, si è svolta la Marcialonga Story, esaltante passeggiata sugli sci da fondo in abbigliamento d’epoca e sci in legno.

In Trentino il vintage è di casa e ad anticipare “La Leggendaria Charly Gaul” del 14 luglio – celebre granfondo giunta alla sua 14esima edizione – ci penserà “La Moserissima” di sabato 13 luglio, sfilata ciclo-storica questa volta in sella a bici vecchio stampo e con vestiario consono al periodo storico.

Banner dentro Notizia Assos
INKOSPOR BLOG NEWS BANNER
ASSOS 2019 ARCHIVIO BLOG
INBICI TOP CHALLENGE - DENTRO NOTIZIE

Vedere all’opera questi appassionati è un’autentica goduria per gli occhi, con racconti incredibili di corridori che hanno dovuto ordinare la propria bicicletta nella lontana Svezia, poiché là si trovavano atleti di una certa statura, mentre biciclette per corridori alti costruite prima del 1987 erano – e sono ancora oggi – molto più difficili da rintracciare in Italia.

La manifestazione è così intitolata in onore di Francesco Moser, “lo Sceriffo”, il corridore italiano più vincente di sempre. Professionista dal 1973 al 1988, vinse un Giro d’Italia e diverse classiche, tra cui tre Parigi-Roubaix, due Giri di Lombardia, una Freccia Vallone e una Milano-Sanremo, oltre ad un campionato del mondo su strada e uno su pista. Ora Moser, quando non lavora nei suoi rinomati vitigni, ha deciso di riavvolgere il nastro della storia allestendo questa scoppiettante gara ciclistica retrò in collaborazione con APT Trento, Monte Bondone, Valle dei Laghi e ASD Charly Gaul Internazionale. Moser è anche il terzo corridore con più successi a livello mondiale, solo alle spalle dell’inarrivabile Eddy Merckx e di Rik Van Looy.

“La Moserissima” è anche un ritrovo di vecchi amici, capace di far ‘seppellire l’ascia di guerra’ come quando – tra i partecipanti – vi fu nientemeno che Giuseppe Saronni, storico rivale di Francesco Moser al tempo in cui correvano. La ciclo-storica di Trento festeggia la 5ª edizione confermandosi unica tappa del Giro d’Italia d’Epoca in Trentino Alto Adige, celebrando il ciclismo del passato assieme a tanti campioni che si esibiranno in un percorso che vedrà come sempre protagonista la città di Trento e la valle attraversata dal fiume Adige, lungo le cui sponde si snodano una fitta rete di piste ciclabili e suggestive strade bianche immerse nella natura.

La ciclo-storica porterà gli amatori alla scoperta di caratteristici borghi e di passaggi sull’antica via Claudia Augusta, la strada romana costruita nel 1° secolo d.C. La tariffa di partecipazione de “La Moserissima” è di 35 euro, a sostegno anche dell’Associazione Trentina Fibrosi Cistica.

a cura della redazione

Condividi
INBICI TOP CHALLENGE - DENTRO NOTIZIE
ASSOS 2019 ARCHIVIO BLOG
INKOSPOR BLOG NEWS BANNER
Banner dentro Notizia Assos

Ti potrebbero Interessare

TROFEO BINDA. LE PAROLE DELLE PROTAGONISTE

Marianne Vos, dopo aver appena vinto per la quarta volta il Trofeo Binda, si presenta …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *