SFONDO ASSOS
mercoledì , 21 Agosto 2019
INBICI STORE BANNER TOP
INBICI STORE BANNER TOP NERO
Home > Tutti gli Articoli > LAMPRE-MERIDA
lampre-merida-7-jpg

LAMPRE-MERIDA



Suggestivo banco di prova quello proposto nel finale della 3^frazione del Dubai Tour, la Dubai-Hatta di 205 km.

 

La line d’arrivo era posta infatti in cima a uno strappo breve (meno di 1 km), ma molto impegnativo, con pendenze massime del 17%: Pozzato (foto Bettini) è arrivato all’erta conclusiva in ottima posizione, a ruota di Valverde, potendo sfruttare il prezioso lavoro svolto dai compagni di squadra, con Valls come ultimo uomo a pilotare il veneto in testa al gruppo.

INKOSPOR BLOG NEWS BANNER
Banner archivio Blog - Shimano
BIVILLAGE BANNER BLOG+ DENTRO NEWS
Banner dentro Notizia Assos
ASSOS 2019 ARCHIVIO BLOG
PISSEI BANNER BLOG + DENTRO NOTIZIE 12 LUGLIO
VILLAGGIOSANFRANCESCO BANNER BLOG
ISTRIA Granfondo banner blog

 

La corsa è stata risolta da una rasoiata di Degenkolb ai -200 metri che ha consentito al tedesco di evitare la rimonta di Valverde (2° a 2″) e della coppia Lobato-Pozzato. Il vicentino della LAMPRE-MERIDA ha tagliato il traguardo al 4° posto, a 2″ dal vincitore.

 

Buona la gestione di gara da parte della formazione diretta dai tecnici Marzano e Pedrazzini, con Pibernik nella principale fuga di giornata.

Il giovane sloveno è uscito dal gruppo nelle fasi iniziali di corsa assieme a Gusev, Verschoor, Bazzana e Al Murawwi, conducendo la tappa fino a 30 km dal traguardo.

 

Il gruppo si è presentato compatto alla penultima salita, buono il lavoro di Xu, Cimolai e Polanc per consentire a Pozzato di rimanere nelle prime posizioni, nessuno scossone in testa al plotone, comunque assottigliatosi a 35 unità.

Ancora perfetto il lavoro della LAMPRE-MERIDA nell’approccio allo strappo di Hatta Dam, con Koshevoy prima e Valls poi a scortare Pozzato: Filippo ha saputo gestirsi bene e ottenere un valido 4° posto.

 

Degenkolb guida ora la classifica generale, Pozzato è 9° a 12″ (stesso ritardo di Koshevoy, 26°), quando rimane da disputare l’ultima tappa con arrivo all’ombra del grattacielo più alto del mondo, il Burj Khalifa.

 

“Quella di oggi era una bella occasione per vedere a che punto è la mia condizione – ha spiegato Pozzato – La prestazione è stata buona, il quarto posto è un risultato positivo. Complimenti a Degenkolb, ha saputo cogliere il momento giusto e ha realizzato una bellissima progressione.

Vorrei ringraziare tutta la squadra per il grande supporto, in particolare Valls è stato fantastico nel tenermi nelle prime posizioni nel finale, quando la lotta per la testa della corsa è stata intensa”.

 

Questo il commento del ds Marzano: “Per il terzo giorno consecutivo i nostri corridori hanno animato la fuga principale della tappa: quella di curare gli attacchi da lontano è stata una nostra precisa richiesta tecnica e siamo molto soddisfatti per come i nostri atleti abbiamo raccolto questa indicazione.

Pibernik oggi è stato molto bravo, perché la fuga non ha avuto un avvio semplice, c’è stata battaglia.

La squadra si è mossa bene anche nel resto della tappa, con tutti i nostri corridori a pedalare uniti, dando una bella impressione di compattezza e fornendo a Pozzato un valido supporto.

Il risultato ottenuto da Pippo è positivo, è un valido segnale”.

 

ORDINE D’ARRIVO

1- Degenkolb

2- Valverde 2″

3- Lobato s.t

4- Pozzato s.t.

5- Canola s.t.

25- Koshevoy s.t., 29- Valls 25″, 67- Xu s.t., 69- Polanc s.t., 96- Pibernik s.t., 108- Cimolai 11’26”, 110- Feng s.t.

 

CLASSIFICA GENERALE

1- Degenkolb

2- Cavendish 4″

3- Valverde 6″

4- Lobato 8″

9- Pozzato 12″

 

Queen stage, Pozzato is 4th on Hatta hill

Important test at the end of the 3rd stage of Dubai Tour for the riders that are taking part in the Arab race.

 

The stage ended, 205 km after the start from Dubai, on a demanding hill in Hatta: less than 1 km of climb, but severe degree (max 17%).

 

Filippo Pozzato (photo Bettini) obtained a very good result, reaching the finish line in 4th position, behind the winner Degenkolb, Valverde and Lobato. The gap of Pozzato to the winner, who attacked at 200 mt to go, was 2″, so LAMPRE-MERIDA’s cyclist climbed up to the 9th position of the overall classification, at 12″ to the new leader Degenkolb.

 

LAMPRE-MERIDA was protagonist all along the course, considering that Pibernik joined the main breakaway of the day together with Gusev, Verschoor, Bazzana and Al Murawwi.

The attackers led the race until 30 km to go, when the bunch completed the chase in view of the penultimate climb of the course.

In the approach of this climb, LAMPRE-MERIDA supported perfectly Pozzato, thanks to the actions of Xu, Cimolai and Polanc.

The group was reduced to 35 riders, but no one could escape and so the top riders battled on the roads of the final hill.

Pozzato was in a very good position having exploited the help by Koshevoy and Valls and he could obtain the 4th place.

 

“Today stage was an interesting test to check my condition: I think my performance was good and the result is satisfying – Pozzato explained – Degenkolb deserved the victory, his action was very good. I want to thank my team for the support, especially Valls was great in being my pilot fish in the final kilometers, when the fight for the front positions of the group was hard”.

 

Sport director Marzano is satisfied: “It’s the third day in a row that we are in the main breakaway of the stage: it’s something we ask to our riders and they’re great in fulfill our request. Pibernik was very skilfull, because today the breakaway could defeat the resistence of the bunch only at the end of an intense fight.

We appreciated also the way the team worked during the stage: our riders were pedaling as an united group and they supported Pozzato in the best possible way.

Good feedbacks by Pippo, who obtained an interesting fourth place”.

 

RACE RESULTS

1- Degenkolb

2- Valverde 2″

3- Lobato s.t

4- Pozzato s.t.

5- Canola s.t.

25- Koshevoy s.t., 29- Valls 25″, 67- Xu s.t., 69- Polanc s.t., 96- Pibernik s.t., 108- Cimolai 11’26”, 110- Feng s.t.

 

OVERALL STANDING

1- Degenkolb

2- Cavendish 4″

3- Valverde 6″

4- Lobato 8″

9- Pozzato 12″

1
     

BIVILLAGE BANNER BLOG+ DENTRO NEWS
PISSEI BANNER BLOG + DENTRO NOTIZIE 12 LUGLIO
Banner archivio Blog - Shimano
VILLAGGIOSANFRANCESCO BANNER BLOG
INKOSPOR BLOG NEWS BANNER
Banner dentro Notizia Assos
ASSOS 2019 ARCHIVIO BLOG
ISTRIA Granfondo banner blog

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *