MAGNETIC DAYS SKIN BANNER
MAGNETIC DAYS 1 TOP BANNER
lampre-merida-giro-di-turchia-jpg
LAMPRE MERIDA GIRO DI TURCHIA

LAMPRE MERIDA – GIRO DI TURCHIA



E’ trascorsa senza particolari problemi anche la penultima tappa del Giro di Turchia, da Selcuk ad Izmir di 166,3 km, per il Team Lampre Merida.

 

Obbiettivo di giornata indicato dal Ds Vicino, lasciare poco margine ad una eventuale fuga di giornata e negli ultimi km mettersi tutti a disposizione per il capitano del Team Durasek, consentendogli così di mantenere il primato della classifica generale.

INBICI STORE BANNER NEWS BIANCO
KTM AERO BANNER SOTTO TOP NEWS
Shimano Banner archivio Blog
SHIPTOCYCLE  BANNER NEWS
INBICI STORE BANNER NEWS

 

I ragazzi blu-fucsia-verdi hanno eseguito alla lettera gli ordini, lasciando via libera a 3 uomini sin dai primi km, il primo in classifica generale aveva un ritardo di circa 9′, mantenendo poi un ritardo accettabile in vista del traguardo.

 

Nel finale le operazioni per raggiungere la fuga sono poi state lasciate nelle mani delle formazioni che volevano vincere una tappa alla corsa Turca, tutti i ragazzi del Team Lampre Merida, compreso Modolo, hanno portato ai piedi della salita di 1^ categoria posta a circa 40 km dal traguardo Durasek il più coperto possibile. In vista di un tentativo di 4 uomini compreso il 2^ della generale , Rebellin, Kristijan non si è fatto prendere dal panico ed ha proseguito in gruppo, conscio di avere a disposizione un Team forte e unito attorno a lui, che gli ha permesso di rientrare sulla fuga prima dei 15 km dal traguardo.

 

Modolo ha mostrato grande grinta sulla salita finale, tenendo duro nella prima parte del gruppo e restando in appoggio al suo capitano anche nei km successivi, da notare che altri uomini veloci tra cui il vincitore di tappa Cavendish, hanno ceduto il passo sulle rampe dell’ascesa, segno che il ritmo imposto dalla testa della corsa era davvero intenso.

 

Nel finale Durasek ha sempre corso nella testa del plotone scortato dai compagni, lasciandosi sfilare solo ai meno 3 dal traguardo.

 

Modolo nonostante gli sforzi profusi lungo tutta la tappa, ha comunque tentato lo sprint con l’aiuto del fido Richeze.

 

Posizionato in perfetta rampa di lancio ai 400 mt dalla linea di arrivo, Sacha ha però dovuto desistere nei metri finali, da elogiare comunque la tenacia del velocista sempre pronto a mettersi in gioco.

 

Da segnalare, per la cronaca, che dopo la tappa odierna il Team Lampre Merida perde il primato della classifica a punti di Modolo, Sacha ora scivola in 4^ posizione.

 

Le impressioni del Ds Vicino : “Oggi abbiamo fatto proprio tutto quello che ci eravamo prefissati in mattinata.

 

I ragazzi hanno dato tutto per mantenere salda la leadership di Durasek, la tappa prevedeva una salita di 1^ categoria in finale sulla quale temevamo ci potessero essere attacchi dai corridori subito alle spalle di Kristijan e così è stato.

 

Siamo stati lucidi ed uniti nell’affrontare l’attacco che ci è stato portato, questo grazie alla consapevolezza che la squadra è forte ed unita. Sacha ha mostrato di mettere in primo piano il lavoro di squadra oggi, ho visto in lui un grande spirito di sacrificio per il suo capitano, nonostante tutto nel finale ha provato anche a sprintare da velocista puro quale è.

 

Sono contento per come siamo andati oggi e spero che domani Modolo veda ricompensata la sua generosità con un’altro grande risultato finale.”

 

ORDINE DI ARRIVO

1             Mark Cavendish (GBr) Etixx-QuickStep                    

2             Andrea Piechele (Ita) Bardiani-CSF                           

3             Kristian Sbaragli (Ita) MTN – Qhubeka                      

4             Manuel Belletti (Ita) Androni Giocattoli                  

5             Magnus Cort Nielsen (Den) Orica GreenEdge                       

6             Daniele Ratto (Ita) UnitedHealthcare                      

7             Armindo Fonsoca (Fra) Bretagne Séch-Environment                         

8             Jasper De Buyst (Bel) Topsport Vlaanderen – Baloise                         

9             Davide Appolonio (Ita) Androni Giocattoli                             

10          Bakhtiyar Kozhatayev (Kaz) Astana                          

 

35             Sacha Modolo (Ita) Lampre-Merida

 

GENERALE

 

1             Kristijan Durasek (Cro) Lampre-Merida    28:21:23             

2             Davide Rebellin (Ita) CCC Sprandi Polkowice         0:00:21

3             Eduardo Sepulveda (Arg) Bretagne Séché-Environment     0:00:32

4             Jay McCarthy (Aus) Tinkoff-Saxo               0:01:14

5             Alex Cano (Col) Colombia             0:01:30

6             Serge Pauwels (Bel) MTN – Qhubeka         0:01:32

7             Mirko Selvaggi (Ita) Wanty – Groupe Gobert          0:02:05

8             Enrico Barbin (Ita) Bardiani CSF   0:02:08

9             Adam Hansen (Aus) Lotto Soudal               0:02:18

10          Tomasz Marczynski (Pol) Torku Sekerspor              0:02:20

 

1
     

SHIPTOCYCLE  BANNER NEWS
KTM AERO BANNER SOTTO TOP NEWS
INBICI STORE BANNER NEWS BIANCO
Shimano Banner archivio Blog
INBICI STORE BANNER NEWS

InBici Store

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *