SFONDO ASSOS
lunedì , 21 Ottobre 2019
INBICI TOP CHALLENGE BANNER TOP
INBICI STORE BANNER BIANCO TOP
Home > Tutti gli Articoli > L’EROICA
leroica-2-jpg-2
L’EROICA 2

L’EROICA



Tra un mese esatto, dunque domenica 1 ottobre, il popolo de L’Eroica si ritroverà a Gaiole in Chianti (SI) per pedalare su uno dei cinque percorsi disegnati lungo le strade bianche della provincia di Siena.

 

 

BANNER PISSEI BLOG + DENTRO NOTIZIE SETTEMBRE
BIVILLAGE BANNER BLOG+ DENTRO NEWS
Banner archivio Blog - Shimano
INBICI TOP CHALLENGE 2020 BLOG + NOTIZIE
ASSOS 2019 ARCHIVIO BLOG
VILLAGGIOSANFRANCESCO BANNER BLOG
ISTRIA Granfondo banner blog
INKOSPOR BLOG NEWS BANNER
Banner dentro Notizia Assos

Dal percorso eroico leggendario, che in 209 chilometri collega due eccellenze toscane nel mondo, cioè il Chianti con Montalcino, dunque con la fortunata terra del Brunello, fino ai 46 chilometri del percorso più breve, saranno migliaia i ciclisti che vivranno “la bellezza della fatica ed il gusto dell’impresa”, valori che hanno reso famosa L’Eroica in tutto il mondo. Un evento nato nel 1997 da un’idea di Giancarlo Brocci e poi organizzato insieme ad un gruppo storico che lo ha consolidato negli anni fino ai giorni nostri. Brocci ha ricordato quel lontano 1997….

 

Brocci, L’Eroica è figlia delle mie passioni di ragazzo

L’idea de L’Eroica è figlia delle mie passioni di ragazzo, della eco che ancora era molto forte attorno al duello sportivo del secolo fra Bartali e Coppi. Tutta la generazione di mio padre ne era stata coinvolta, quei due campioni avevano riscattato l’immagine dell’Italia nel mondo dopo una guerra disastrosa.

Il ciclismo era lo sport popolare per eccellenza, il più seguito nel mio bar di bambino. Poi, agli inizi degli anni 90, scrissi un progetto giornalistico che lanciava l’idea del Parco Ciclistico del Chianti, ovvero la mia zona come ideale di per sé per andarci in bici. Era un modo di pensare ad uno sviluppo di questi spettacolari territori senza doverne cambiare i connotati, senza svenderli. Nel 95 organizzai la prima Granfondo, dedicata al grande campione toscano Gino Bartali e dal 97 nacque L’Eroica come gadget per chi partecipava, appunto, alla “Bartali”: due settimane dopo, senza pagare di nuovo, chi aveva corso la Granfondo si poteva reiscrivere a questa cicloturistica d’epoca. Non competitiva, si legava all’idea della preservazione delle ultime strade bianche ed alla riscoperta delle antiche radici del ciclismo; si poteva fare anche con bici normali ma noi avremmo premiato solo chi veniva su bici vecchie, riproponendo l’immagine di un ciclismo che aveva fatto innamorare tanta gente. In quella prima edizione vennero anche Gino Bartali e Stefania Sandrelli.

Per anni è stata gestita da un gruppo di amici per pura passione, in modo volontario, ciò che fondamentalmente resta ancora oggi connotato saliente, ed il suo successo deriva proprio dalla condivisione di sentimenti che la gente de L’Eroica è stata in grado di trasmettere ad ognuno dei suoi sempre più numerosi partecipanti.

Il primo segreto del suo successo, tuttora, è l’autenticità che vi si respira, uguale a sé stessa anche coi grandi numeri che ha raggiunto. 

 

Giancarlo Brocci

 

Giancarlo Brocci alla Coppa delle Nazioni 2011
     

ASSOS 2019 ARCHIVIO BLOG
VILLAGGIOSANFRANCESCO BANNER BLOG
Banner dentro Notizia Assos
ISTRIA Granfondo banner blog
BIVILLAGE BANNER BLOG+ DENTRO NEWS
INBICI TOP CHALLENGE 2020 BLOG + NOTIZIE
Banner archivio Blog - Shimano
BANNER PISSEI BLOG + DENTRO NOTIZIE SETTEMBRE
INKOSPOR BLOG NEWS BANNER

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *