GSG.COM  SKIN BANNER
ITALIAN GRAVEL TROPHY BANNER TOP
BANNER CICLOPROMO MAXXIS HR BANNER TOP
lifecode-integratori-jpg

Lifecode Integratori



Dopo un anno e mezzo dalla nascita del bracciale salvavita, Valerio Marcelli, patron del marchio, lancia la sfida all’integrazione alimentare. il faro è il miglioramento della vita non solo dello sportivo, ma di ogni persona che tenga al proprio benessere psicofisico. prodotti di alta qualità e che non lasciano nulla al caso perché, su certi temi, proprio non si scherza. 

 

Il patron del bracciale salvavita Lifecode, Valerio Marcelli, rilancia: una nuova sfida alle porte, tutta dedicata all’integrazione alimentare, forte di un’esperienza di lunga data acquisita in passato. Solo un anno e mezzo fa, è arrivato Lifecode, il braccialetto per sportivi, ma non solo, contenente una chiave usb nella quale caricare tutti i dati sensibili connessi alla salute di chi lo indossa. Una innovazione in grado di rivoluzionare anche il campo del primo soccorso. Ecco che oggi la linea Lifecode si arricchisce ulteriormente, aprendosi all’ambito dell’integrazione alimentare. Una nuova sfida, ma una direzione comune rispetto al bracciale: migliorare la vita.

ACSI BANNER BLOG+ DENTRO NOTIZIE
UCI GRAN FONDO WORLD SERIES BANNER BLOG
KTM AERO BANNER NEWS 5
MAGNETICDAYS IL MASSIMO DELLA TECNOLOGIA BANNER NEWS
Shimano Banner archivio Blog
CICLOPROMO ELEVEN -  BANNER  BLOG POSIZIONE 1
SCOTT BANNER NEWS
SHIPTOCYCLE  BANNER NEWS
CLIF BAR BELTRAMI - BLOG
KTM ROAD LIGHT BANNER NEWS 6

 

Marcelli, com’è nata l’idea di creare una linea di integratori Lifecode?

«Grazie all’esperienza da me acquisita in diversi anni nel settore dell’integrazione alimentare, si è deciso di dare vita a questa nuova attività. Volevo creare una linea di integratori a mia misura, per come concepivo io il mercato e con Lifecode si realizza, di fatto, questo sogno. Il mio obiettivo era creare dei prodotti di altissima qualità con il giusto prezzo, per il momento storico in cui ci troviamo e questo è stato possibile creando un’azienda con contenuti costi di gestione, ciò anche grazie alla razionalizzazione ed automatizzazione degli aspetti logistici. Tra l’altro tutti i prodotti sono realizzati e certificati Iso9001.

Ci sono peraltro degli aspetti comuni al braccialetto, a partire dalla filosofia: si tratta infatti di prodotti indispensabili a qualsiasi tipo di attività, con l’unica differenza data dal fatto che il bracciale salva la vita, gli altri la migliorano.»

 

A chi si rivolgono questi prodotti?

«Si parla di polveri, capsule e compresse altamente performanti per sportivi professionisti, atleti non competitivi, persone che hanno la necessità di recupero post operatorio, donne post parto, persone logorate dallo stress. Non vogliamo creare un prodotto specifico per lo sportivo, ma che si adatti ad ogni tipo di carenza, a tutti coloro che siano attenti alla propria forma mediante un supporto nutrizionale di alto livello. Tra l’altro, c’è un’apertura anche nei confronti di tutte quelle attività che rientrano tra gli sport non ordinari, ma che stanno nascendo e si stanno sviluppando negli ultimi anni. Nella creazione di questa linea abbiamo sposato una filosofia ben precisa, vale a dire che la missione di Lifecode è quella di dare meglio in ogni situazione, con prodotti di altissima qualità, partendo dall’assunto che per dare il meglio, ci vuole il meglio.»

 

Quali sono i prodotti di punta della gamma?

«A livello di novità, siamo i primi a realizzare una barretta proteica non ricoperta di cioccolato per chi va in bici e percorre lunghe distanze, la Mass Bar®. La mia specialità è poi la classica barretta alla pasta di mandorla morbida. Viene data particolare attenzione al recupero dallo sforzo, con due prodotti: R-Code® e Ipermass® che sono particolarmente indicati per il recupero psicofisico, il primo per distanze medie, il secondo per lunghe distanze. Abbiamo creato poi due gel, uno di veloce assimilazione, Enersprint®, e l’altro con una particolare maltodestrina specifica, arricchito di caffeina, l’Energel®. Una delle tante novità è anche Explosive Energy®, una fiala ricca di guaranà, caffeina e taurina, molto indicato per le granfondo e da assumere circa dieci minuti prima della partenza.»

 

Ci sono linee differenziate a seconda della tipologia di attività o di sesso dell’atleta?

«Ci sono prodotti specifici per il benessere quotidiano, ad esempio per la donna nella fase post parto, nonché prodotti dedicati ad un recupero che non sia sportivo. Ci sono prodotti sono formulati in maniera diversa a seconda che siano rivolti al pubblico femminile o a quello maschile.»

 

A quale mercato si rivolge?

«Al momento il mercato è quello italiano, ma avendo già creato un catalogo bilingue ci stiamo già guardando intorno ed abbiamo un importatore per il Benelux che, occupandosi della distribuzione dei bracciali, sarà anche importatore per i nostri integratori. Saremo anche online attraverso lo shop (www.life-code.it), ma per salvaguardare gli interessi dei nostri agenti-clienti, le vendite online saranno effettuate senza sconto.»

 

Chi sono i volti noti degli integratori Lifecode?

«Sono sportivi di alto livello: intanto gli atleti della squadra Fantini, tra i quali Francesco Chicchi, Oscar Gatto,  Poi il Campione del mondo mtb, Ilias Periklis della Full Dynamix, nonché la bandiera del nuoto italiano, Filippo Magnini. Quest’anno poi i nostri prodotti entreranno a far parte del pacco gara di tre granfondo: la Granfondo Città di Riccione, la Granfondo del Capitano a Bagno di Romagna, e la Magnifica, importante granfondo forlivese, rientrata quest’anno nel circuito Prestigio.»

 

 

Nella foto  L’imprenditore Valerio Marcelli

 

Fonte   Nicoletta Brina Copyright © INBICI Magazine

 

 

lifecode 010
     

MAGNETICDAYS IL MASSIMO DELLA TECNOLOGIA BANNER NEWS
Shimano Banner archivio Blog
SCOTT BANNER NEWS
UCI GRAN FONDO WORLD SERIES BANNER BLOG
CICLOPROMO ELEVEN -  BANNER  BLOG POSIZIONE 1
CLIF BAR BELTRAMI - BLOG
ACSI BANNER BLOG+ DENTRO NOTIZIE
KTM ROAD LIGHT BANNER NEWS 6
KTM AERO BANNER NEWS 5
SHIPTOCYCLE  BANNER NEWS

InBici Store

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *