MAGNETIC DAYS SKIN BANNER
DIPA BANNER TOP
CICLOPROMO CICLOPROMO FINISH LINE- BANNER TOP
londra-1-jpg

LONDRA



Alexander Kristoff fa sua la Prudential RideLondon – Surrey Classic 2017.

 

Il norvegese si è imposto allo sprint nella classica britannica, riuscendo ad alzare le braccia al cielo a quasi tre mesi dall’ultimo successo. Il portacolori della Katusha – Alpecin ha preceduto nella volata finale Magnus Cort Nielsen (ORICA – Scott), con l’australiano Michael Matthews (Team Sunweb) terzo. Nessun italiano nella Top10, ma grande prova di Matteo Trentin (QuickStep – Floors) ripreso insieme a Jasper Stuyven (Trek – Segafredo) solo nell’ultimo chilometro.

SCOTT BANNER NEWS
REVELETOR ALTO  BANNER NEWS 5
ACSI BANNER BLOG+ DENTRO NOTIZIE
CICLOPROMO FINISH LINE- BANNER SOPRA TOP NEWS
BETTINI PHOTO BANNER NEWS SPRINT AGENCY
MAGNETICDAYS IL MASSIMO DELLA TECNOLOGIA BANNER NEWS
KTM XSTRADA MASTER BANNER NEWS 6

Via molto veloce nella prima edizione WorldTour della corsa britannica. Ad allungare sono Mads Würtz Schmidt (Katusha – Alpecin), Twan Castelijns (Lotto NL – Jumbo) ed Iljo Keisse (QuickStep – Floors) che arrivano subito a guadagnare circa 3 minuti di margine. La situazione però cambia nella fase centrale della gara, quella caratterizzata da alcune salita, con il gruppo che accelera notevolmente andando a ridurre velocemente il gap e riportandosi sui battistrada a 70 chilometri dalla conclusione.

Proprio nel momento del ricongiungimento dal gruppo escono Matteo Trentin (QuickStep – Floors), Daryl Impey (ORICA – Scott) e Kenny Elissonde (Sky), con il francese però che si rialza subito e viene ripreso dal gruppo. Trentin e Impey invece continuano nella loro azione guadagnando subito una trentina di secondi. Il gap però si mantiene costante con i due battistrada che non riescono a guadagnare più terreno, ma anche con il gruppo che non chiude il buco. Con la situazione così incerta a 50 chilometri dalla conclusione Jasper Stuyven (Trek – Segafredo) decide di allungare e riportarsi in testa. I tre vanno di comune accordo fino a 15 chilometri dalla conclusione quando Impey è costretto ad alzare bandiera bianca su un breve strappetto. Stuyven e Trentin invece provano a resistere, venendo però ripresi proprio all’ultimo chilometro. A decidere il vincitore a quel punto è lo sprint con Alexander Kristoff (Katusha – Alpecin) che si dimostra il più veloce di tutti.

 

ORDINE D’ARRIVO

1. Alexander Kristoff (Katusha – Alpecin) 4h05’42”

2. Magnus Cort Nielsen (Orica – Scott)

3. Michael Matthews (Sunweb)

4. Sep Vanmarcke (Cannondale – Drapac)

5. Wouter Wippert (Cannondale – Drapac)

6. Jean-Pierre Drucker (BMC))

7. Zakari Dempster (Israel Cycling Academy)

8. Sam Bennett (Bora – Hansgrohe)

9. Rudy Barbier (AG2R La Mondiale)

10. Oliver Naesen (AG2R La Mondiale)

 

fonte SpazioCiclismo – Riccardo Zucchi

Immagine
     

BETTINI PHOTO BANNER NEWS SPRINT AGENCY
REVELETOR ALTO  BANNER NEWS 5
KTM XSTRADA MASTER BANNER NEWS 6
MAGNETICDAYS IL MASSIMO DELLA TECNOLOGIA BANNER NEWS
CICLOPROMO FINISH LINE- BANNER SOPRA TOP NEWS
ACSI BANNER BLOG+ DENTRO NOTIZIE
SCOTT BANNER NEWS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.