SFONDO ASSOS
MAGNETIC DAYS 1 TOP BANNER

LUTTO: IL CICLISMO PIANGE LA MORTE DI ANTONIO PAGLIARA


Il mondo del ciclismo piange l’improvvisa scomparsa di Antonio Pagliara. Presidente della Commissione Nazionale dei Giudici di gara e Commissario Internazionale UCI, era nato nel 1960 a Lecce ma originario di Foggia.

La notizia è giunta nella mattinata, quando Antonio è stato ritrovato senza vita. Abitava da alcuni anni a Teramo ed era alla scadenza del secondo mandato come Presidente dei Giudici alla Federazione Ciclistica Italiana. Aveva iniziato nel 1979 a 19 anni scalando i gradini in seno alla FCI, per diventare poi Commissario Internazionale solo cinque anni dopo.

Shimano Banner archivio Blog
KTM AERO BANNER SOTTO TOP NEWS
INBICI STORE BANNER NEWS
SHIPTOCYCLE  BANNER NEWS

Sotto la sua presidenza nazionale, Antonio Michele Pagliara ha formato numerosi giudici nazionali ed internazionali, di cui oltre la metà di sesso femminile, avviando una politica di rinnovamento del gruppo da lui presieduto, puntando molto sui giovani e sulle donne.

La sua importanza in Federazione è sottolineata dalle parole del nuovo Presidente Cordiano Dagnoni: “Antonio amava il ciclismo ed era stimato per le sue abilità nel risolvere situazioni non facili. Ha rappresentato ad alti livelli l’Italia nel suo ruolo di giudice internazionale, rispettato da tecnici ed addetti ai lavori nelle gare su strada ed anche in pista. Antonio era autorevole ma non autoritario, era capace di affrontare i problemi e risolverli con umanità. E’ questa l’eredità che Antonio Michele Pagliara lascia al corpo giudici, ancora scosso dalla notizia.”.

La redazione di InBici Magazine porge alla famiglia di Antonio Michele Pagliara, al gruppo dei Giudici di Gara e alla Federazione Ciclistica Italiana le più sentite condoglianze.

©Riproduzione Riservata-Copyright© InBici Magazine 

KTM AERO BANNER SOTTO TOP NEWS
Shimano Banner archivio Blog
SHIPTOCYCLE  BANNER NEWS
INBICI STORE BANNER NEWS

InBici Store

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *