SFONDO ASSOS
SFONDO GIRO DI SARDEGNA 2
SFONDO GIRO DI SARDEGNA
Sfondo Assos
SFONDO COSMOBIKE
TOP Shimano
Home > Tutti gli Articoli > Manuel Senni da Velosystem
manuel-senni-da-velosystem-jpg
Manuel Senni da Velosystem

Manuel Senni da Velosystem


Il 2014 per Manuel Senni sarà sicuramente un anno importante. Lo scalatore di Cesenatico classe ‘92 è, infatti, alla sua 4ª ed ultima stagione tra gli Under 23. Anche nel 2014 Manuel sarà nello squadrone del Team Colpack che tra le sue fila, vede anche il fratello minore di Manuel, Michele nato nel 1993.

 

Per iniziare al meglio questa importante stagione Manuel si è affidato ai consigli di Fabrizio Fagioli al centro Velosystem® e per l’occasione ha posato anche per alcune fotografie per il catalogo 2014 dei servizi Velosystem®.

SVIZZERA DENTRO NOTIZIA 2
BANNER Dentro Notizie SMP
Banner dentro Notizia Assos
INBICI TOP CHALLENGE - DENTRO NOTIZIE
SVIZZERA DENTRO NOTIZIE

 

Come hai impostato la preparazione invernale?

Durante l’inverno mi sono allenato sulle strade di casa insieme ad altri Under 23 compresi Luca Pacioni e mio fratello Michele, entrambi alla Colpack. Devo dire che negli ultimi anni, in particolare nel mese di dicembre, la zona della Romagna ha offerto un clima molto buono per gli allenamenti, non ho perso nemmeno un giorno.

 

Come valuti la biomeccanica applicata al ciclismo?

Penso sia molto utile. Personalmente utilizzo soprattutto i mesi invernali, un po’ più calmi, per sistemare il mio posizionamento in sella e per curare la posizione delle tacchette. A Cesenatico posso dire di essere fortunato perché posso contare sia sull’esperienza di Sport&Bike ( sia sulla professionalità di Fabrizio Fagioli. In particolare utilizzo le solette Solvelò di Velosystem®, le trovo eccezionali perché – a differenza di altri modelli provati in passato – si adattano alla perfezione alla forma del piede garantendo così comfort e performance.

 

Quali saranno i primi impegni stagionali?

Il primo impegno del 2014 sarà la il G.P. Firenze – Empoli, poi a seguire il G.P Pro loco Torre a Fucecchio poi sicuramente il G.P. Palio del Recioto. Saranno tutte corse molto importanti nelle quali voglio fare bene, in particolare al Palio del Recioto.

Nella seconda parte della stagione cercherò di essere protagonista anche nelle corse a tappe come il Giro della Val d’Aosta, il Giro delle Pesche Nettarine e poi il Tour de l’Avenir.

 

E i tuoi obiettivi per il 2014?

L’obiettivo è vincere qualche corsa, mettendomi in luce anche nelle gare in cui dovrò dare una mano ad altri compagni di squadra. Il 2014 per me è l’ultimo anno da Under 23 per cui il mio sogno sarebbe quello di riuscire a dimostrare che posso fare il salto tra i pro, altrimenti poi diventa dura.

 

Nel 2013 hai visto i mondiali come riserva, quest’anno il percorso del mondiale si addice alle tue caratteristiche?

Di recente ho visto sulla stampa il percorso dei Campionati del Mondo che si terranno in Spagna a Ponferrada. Da quello che ho potuto vedere dovrebbe essere un tracciato duro, forse più duro di quello dei campionati di Firenze 2013. L’anno scorso sono stato riserva, la speranza per il 2014 è riuscire ad entrare tra i titolari.

 

20140106222
     

Condividi
SVIZZERA DENTRO NOTIZIE
BANNER Dentro Notizie SMP
Banner dentro Notizia Assos
SVIZZERA DENTRO NOTIZIA 2
INBICI TOP CHALLENGE - DENTRO NOTIZIE

Ti potrebbero Interessare

DOMANI LA PRESENTAZIONE DEL LIBRO “DUE PEDALI PER VOLARE”

Riportiamo dal sito della Federazione Ciclistica Italiana, a cura di Giovanni Maialetti. Un libro piacevole, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *