LA MOSERISSIMA BANNER SFONDO
SFONDO BANNER CHARLY GAUL
SFONDO ASSOS
INBICI STORE BANNER TOP
INBICI STORE BANNER TOP NERO
Home > Tutti gli Articoli > MARATHON DEI MONTI AURUNCI
marathon-dei-monti-aurunci-2-jpg
MARATHON DEI MONTI AURUNCI 2

MARATHON DEI MONTI AURUNCI



La prima Marathon della stagione vede il trionfo a 360 gradi della Race Mountain Promo Cycling, che si impone anche nella gara amatoriale con Folcarelli 

Prima Marathon è primo successo stagionale per la Race Mountain. Davide Di Marco e’ riuscito infatti ad imporsi alla Marathon dei Monti Aurunci, gara che si è svolta a Fondi (Lt) e che ha visto alla partenza tutti i migliori bikers del centro Italia. Due i percorsi a disposizione: uno di poco più di 40 km e un altro di 68 km. 

 

INBICI TOP CHALLENGE - DENTRO NOTIZIE
ASSOS 2019 ARCHIVIO BLOG
PISSEI BANNER BLOG + DENTRO NOTIZIE 12 LUGLIO
VILLAGGIOSANFRANCESCO BANNER BLOG
BIVILLAGE BANNER BLOG+ DENTRO NEWS
SELLE SMP BLOG + DENTRO NOTIZIE
Banner dentro Notizia Assos
DANILO DI LUCA BANNER BLOG
INKOSPOR BLOG NEWS BANNER

Quest’ultimo percorso e’ considerato come uno dei più difficili in assoluto, in quanto il terreno e’ molto pesante e sconnesso. Inoltre, presenta molti tratti tecnici che esaltano le qualità dei bikers.  

Di Marco ha dimostrato fin di primi chilometri di avere un passo superiore agli altri. Nelle prime fasi di corsa ha portato via un drappello di 7 corridori, mentre sulla prima salita di giornata e’ riuscito a forzare il ritmo e a fare una grande differenza su tutti gli altri corridori. Gli unici a tenergli testa sono stati Emanuele e Roberto Crisi, i due portacolori della Silmax che molto bene stanno figurando in questo avvio di stagione.  

 

Di Marco e’ riuscito a fare la differenza su un lungo tratto tecnico nella seconda salita. Dopo essere rimasto da solo con Emanuele Crisi, il corridore della Race Mountain ha forzato il ritmo e ha scollinato da solo. 

 

La lunga discesa tecnica, con pendenze molto ripide, non ha dato problemi a Di Marco, grazie soprattutto alla nuova Race 29 che gli è stata fornita dall’azienda Race Mountain. Gli ultimi chilometri sono un’ipotesi per Di Marco, che firma il suo primo successo stagionale. 

 

 

 

Race Mountain e’ stata grande protagonista anche sul percorso di 46 km, sul quale Massimo Folcarelli si è potuto esaltare in sella alla propria bici Race Mountain. Il Folca ha tagliato il traguardo con oltre 5 minuti di vantaggio su Leonardo Rotondi (Custom4), terzo posto per Guido Cappelli (Cicli Re Bike). 

 

“Sono molto felice del successo – afferma Di Marco – in quanto i fratelli Crisi vanno molto forte in questo inizio di stagione e averli distanziati con così tanti minuti di vantaggio mi conferma che fino ad oggi ho lavorato bene, e posso contare su una bici fantastica come la Race 29 che mi ha permesso di fare la differenza anche in discesa. La prima Marathon stagionale e’ sempre la più dura e averla corsa così bene dopo un mese tra influenza e altri problemi e’ una grossa iniezione di fiducia”. 

 

Per la Race Mountain Promo Cycling ha preso parte alla gara anche Matteo Mandatori, settimo assoluto. 

 

Altro scenario che ha visto protagonista laRace Mountain Promo Cycling è stata la prova dei G6 nella gara di Vetralla, II^ tappa del Campionato Italiano di società, dove De Paolis conclude 1° e Menicacci Thomas 3°, fuori regione in Piemonte sale sul primo gradino anche Arianna Ingegneri. Su strada, invece, Antonio Folcarelli ottiene un secondo posto al podio dei migliori giunti al Gpm Madonna della Civita del Gran Premio Marcello Falcone e conclude la gara nella top ten, supportato dal compagno di squadra Lorenzo Andolfi.

 

 

di marco
folcarelli
   

Condividi
INKOSPOR BLOG NEWS BANNER
VILLAGGIOSANFRANCESCO BANNER BLOG
BIVILLAGE BANNER BLOG+ DENTRO NEWS
Banner dentro Notizia Assos
PISSEI BANNER BLOG + DENTRO NOTIZIE 12 LUGLIO
ASSOS 2019 ARCHIVIO BLOG
DANILO DI LUCA BANNER BLOG
SELLE SMP BLOG + DENTRO NOTIZIE
INBICI TOP CHALLENGE - DENTRO NOTIZIE

Ti potrebbero Interessare

MENTAL TRAINING, LA POTENZA INVISIBILE DELLE EMOZIONI

Ansia da prestazione, stress da vigilia e scarsa attitudine a fronteggiare l’imprevisto. Così la mente …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *