MAGNETIC DAYS SKIN BANNER
MAGNETC DAYS 2 TOP BANNER
mercato-degli-integratori-sportivi-jpg

MERCATO DEGLI INTEGRATORI SPORTIVI



Benedetto Catinella, titolare di Inkospor Italia, lancia un severo anatema contro le aziende del settore: “Il consumatore sceglie ormai certi prodotti solo in base alla pubblicità. E in questo modo fa il gioco di quei marchi che antepongono la logica del profitto alla salute degli sportivi”

 

 

SHIPTOCYCLE  BANNER NEWS
Shimano Banner archivio Blog
KTM AERO BANNER SOTTO TOP NEWS
INBICI STORE BANNER NEWS

Benedetto Catinella è da dieci anni il vulcanico titolare della Inkospor Italia, azienda che ha una sede a Livorno, ma un respiro europeo.

I suoi integratori sono infatti prodotti negli stabilimenti tedeschi di Roth – un paesino vicino a Norimberga – dalla Nutrichem Diät+Pharma, uno dei marchi di riferimento sul mercato internazionale dell’alimentazione clinica.

Da qualche anno, Catinella è impegnato in una crociata culturale contro quelle aziende d’integratori che alterano il mercato con prodotti di scarsa qualità, anteponendo la logica del profitto alla salute dei consumatori: “In vendita – dice – si trovano integratori per lo sport che, a conti fatti, garantiscono gli stessi benefici dell’acqua calda. Ma in questo modo è tutto il settore ad essere penalizzato”.

Alla base di un mercato rovinato dai “venditori di illusioni” c’è – secondo l’imprenditore Catinella – “corruzione e disinformazione. E a pagare è sempre il cittadino”.

 

Benedetto Catinella, che cosa c’entra il vizio italico della corruzione con il mercato degli integratori?

C’entra eccome. I casi di corruzione di cui si parla in questi giorni su giornali e tigì sono lo specchio fedele di una cultura “malata”, ostaggio della logica del profitto “ad ogni costo”, una mentalità che crede più nelle scorciatoie che nell’informazione e che, come al solito, pensa solo a fare soldi sulla pelle dei cittadini.

E dunque?

E dunque è questo orientamento corrotto che, alla lunga, altera il mercato e penalizza il consumatore.

 

Si vuole spiegare meglio?

Questo è un mercato in cui regna l’improvvisazione e dove le competenze sono puntualmente svilite. Troppo spesso nei messaggi promozionali manca la trasparenza. Ma la pubblicità fasulla, per quanto persuasiva, non garantisce niente, se non un prezzo più alto per il consumatore finale.

 

Perché questa crociata?

“Perché, nel nostro paese, questa cultura errata della disinformazione ha passato la soglia di allarme. Oggi le persone fanno più fatica a distinguere le informazioni credibili da quelle illusorie. I prodotti vengono scelti sempre più spesso per la pubblicità più persuasiva e per il basso costo. In poche parole, si dedica un’attenzione scarsa all’analisi degli integratori. Non li si confronta con altri né si verifica il reale rapporto qualità/prezzo e le garanzie offerte dal produttore, con tanto di certificazioni, diventano dei dettagli trascurabili. Il problema è che prodotti buoni e prodotti inutili, in farmacia come al supermercato, si trovano sullo stesso scaffale…

 

E’ per questo che Inkospor ha scelto la strada della pubblicità comparativa?

Sì, perché, senza un’adeguata informazione, il consumatore finisce per premiare più il testimonial che la qualità, snobbando marchi che offrono garanzia, trasparenza e forniscono una corretta informazione, a parità di prezzo.

 

Ma in tempi di crisi, la gente si orienta sempre di più verso il prodotto low cost…

Niente di più sbagliato. Pensiamo all’acquisto di un’auto: comprereste mai una vettura senza garanzia? E, a parità di prezzo, scegliereste un’auto in garanzia o fuori garanzia? La garanzia non è un’esclusiva delle automobili, ma dovrebbe essere ricercata in tutti i prodotti, con un’attenzione particolare verso quelli che incidono direttamente sulla salute.

 

E allora come si rieduca il mercato?

Riteniamo sia necessario riportare l’attenzione sul prodotto e sul consumatore, offrendo garanzie reali, trasparenti e verificabili, svolgendo una corretta informazione e magari, per aziende che producono o commercializzano con questi principi di etica e professionalità, auspichiamo una collaborazione più stretta con le associazioni di tutela dei consumatori e degli organi dedicati delle istituzioni.

 

Nella foto  Il Titoalre di  INKOSPOR Italia BENEDETTO CATINELLA

1.JPG
     

Shimano Banner archivio Blog
KTM AERO BANNER SOTTO TOP NEWS
INBICI STORE BANNER NEWS
SHIPTOCYCLE  BANNER NEWS

InBici Store

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *