MAGNETIC DAYS SKIN BANNER
MAGNETC DAYS 2 TOP BANNER
michele-bartoli-a-elleradio-jpg
MICHELE BARTOLI A ELLERADIO

MICHELE BARTOLI A ELLERADIO:



“Domenica scorsa al Giro delle Fiandre ha vinto senza dubbio il più forte, ma per la Roubaix bisogna fare attenzione a Tom Boonen”.

 

 

KTM AERO BANNER SOTTO TOP NEWS
INBICI STORE BANNER NEWS
SHIPTOCYCLE  BANNER NEWS
Shimano Banner archivio Blog

Con queste parole Michele Bartoli afferma ai microfoni della trasmissione di Elleradio “Ultimo Chilometro” che dopo il settimo posto di domenica scorsa il campione belga potrebbe ancora puntare alla vittoria. “Cancellara è stato il più forte, ha meritato la vittoria al Giro delle Fiandre e credo che abbia anche regalato spettacolo. Inoltre, io e Fabian siamo grandi amici e quando vince è sempre speciale. Per la Roubaix è il favorito numero uno, però Boonen domenica scorsa non ha corso male, gli è mancato solo qualcosa nel finale e credo che se durante questa settimana è riuscito ad affinare meglio la gamba può diventare il favorito numero uno per la Roubaix. Staccarlo in pianura sul pavé è difficile per tutti”.

 

“Domenica abbiamo visto un Giro delle Fiandre spettacolare – prosegue Bartoli – ed è stata una corsa durissima, come non lo era mai stata negli ultimi due anni, da quando hanno tolto il Grammont. Mi auguro comunque che in futuro quella salita possa tornare, perché è un po’ come togliere il Poggio dalla Sanremo. L’Omega ha corso da protagonista, forse qualche errore nel finale è stato fatto, però ripeto, ha vinto il più forte, quindi non possono rimproverarsi nulla. Mi ha fatto molto piacere vedere un Vanmarcke così spavaldo: non ha paura di nulla, anche lui avrebbe meritato la vittoria ma di sicuro il futuro è suo, non è da tutti correre in questo modo e credo che anche domenica alla Roubaix potrà essere protagonista come l’anno scorso”.

 

 

bartoli-585x320
bartoli
   

Shimano Banner archivio Blog
INBICI STORE BANNER NEWS
SHIPTOCYCLE  BANNER NEWS
KTM AERO BANNER SOTTO TOP NEWS

InBici Store

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *