SFONDO COSMOBIKESFONDO ASSOS Sfondo Assos
martedì , 21 agosto 2018
Assos Top
TOP Shimano
ITALIA BIKE FESTIVAL - TOP
Home > Tutti gli Articoli > MONDIALI DI CICLOCROSS: NELLA PRIMA GIORNATA ESULTANO LA GRAN BRETAGNA E SANNE CANT
Sanne Cant -GettyImages

MONDIALI DI CICLOCROSS: NELLA PRIMA GIORNATA ESULTANO LA GRAN BRETAGNA E SANNE CANT

Condividi

La prima delle due giornate di gare valevoli per i mondiali di ciclocross, che si stanno disputando a Valkenburg, in Olanda, hanno visto il grande dominio della Gran Bretagna, nazionale capace di vincere le prime due gare che si sono svolte, quella Juniores maschile con Ben Tulett e quella Under 23 femminile con Evie Richards.

 

Il movimento del ciclocross britannico continua quindi a sfornare grandi talenti: dopo la tripletta tra gli Juniores ottenuta nella rassegna iridata dello scorso anno, stavolta il Team GB fa man bassa con due maglie iridate già portate a casa. E domani potrebbero fare tris con Tom Pidcock, che parte tra i favoriti negli Under 23. Tra le donne Elite, invece, è il Belgio a fare festa con Sanne Cant, che si impone per il secondo anno consecutivo.

Purtroppo non è stata una giornata positiva per i colori azzurri: Sara Casasola ed Eva Lechner riescono ad ottenere rispettivamente la sesta e la settima posizione tra le Under 23 e le Elite; un vero peccato, soprattutto per la Lechner, che aveva dimostrato di essere in grande condizione con un’ottima partenza. Il tutto è stato vanificato da una caduta. Ma andiamo con ordine.

SVIZZERA DENTRO NOTIZIE
Banner dentro Notizia Assos
SVIZZERA DENTRO NOTIZIA 2
BANNER Dentro Notizie SMP

 JUNIORES – E’ ancora la Gran Bretagna ad esultare tra gli Juniores: dopo la tripletta ottenuta nel 2017, con 3 britannici su tutti e tre i gradini del podio, quest’anno la nazionale d’oltremanica può esultare con Ben Tulett, autore di una prova strepitosa. Nei 4 giri che hanno composto la gara Juniores, il britannico ha guadagnato 15 secondi di vantaggio, è stato ripreso dal corridore ceco Tomas Kopecky e lo ha superato di nuovo nel corso dell’ultima tornata. Ben Tulett è quindi il nuovo campione del mondo Juniores di ciclocross succedendo a Tom Pidcock, che lo scorso anno salì sul primo gradino del podio davanti a Daniel Tulett, fratello di Ben. Sul podio di giornata, alle spalle del ceco Kopecky, sale l’olandese Ryan Kamp.

Per l’Italia, purtroppo, Filippo Fontana ha pagato caro i postumi della febbre che lo ha colpito nelle scorse settimane. Il corridore azzurro ha chiuso in 26/a posizione davanti al proprio compagno di nazionale Federico Ceolin. Tommaso Dalla Valle 56/o, Davide Toneatti 60/o. Leonardo Cover si è ritirato.

 

Eva Lechner

DONNE UNDER 23 – Nuovo trionfo della Gran Bretagna nella seconda gara di giornata: dopo il trionfo negli Juniores, la nazionale d’oltremanica festeggia la maglia iridata di Evie Richards, la quale si era già laureata campionessa del mondo di ciclocross nel 2016. Specialista della mountain bike, disciplina nella quale ha anche conquistato una medaglia d’argento mondiale nel 2015, la Richards è stata autrice di una cavalcata trionfale lunga tutta la gara. La britannica ha superato l’olandese Celyn Del Carmen Alvarado e l’austriaca Nadja Heigl. Le azzurre conquistano una top 10 con Sara Casasola, che chiude con un’ottima sesta posizione. Un bel risultato per la friulana, che ha avuto una stagione vissuta un po’ tra alti e bassi. Francesca Baroni si piazza, invece, a ridosso delle prime 10, in undicesima posizione. Nelle prime 15 chiudono Silvia Persico (13/a) e Rebecca Gariboldi (15/a), la campionessa europea Chiara Teocchi ottiene la 19/a piazza.

 

Alice Maria Arzuffi

DONNE ELITE – Prima illude e poi delude Eva Lechner. sono passati 4 anni da quella medaglia d’argento mondiale conquistata dall’altoatesina, ma nelle ultime edizioni della rassegna iridata non è più riuscita a trovare il colpo di pedale giusto. Sembrava essere finalmente la giornata buona per Eva, che parte benissimo dalla prima fila e dopo i primi minuti di gara ottiene già un bel vantaggio sulle avversarie. Subito dopo aver superato la corsia dei box al primo giro, però, la Lechner cade e scivola lentamente ma inesorabilmente in settima posizione. Mentre l’azzurra prova a rientrare, davanti si forma un bel duello tra Sanne Cant e Katie Compton, con la belga che sembra in condizione migliore rispetto l’americana. Nell’ultimo giro la Cant riesce ad ottenere il suo secondo titolo iridato consecutivo e ad interrompere la scia positiva del Team GB in questa edizione dei mondiali di Limburg: sul podio, insieme alla Compton, sale anche Lucinda Brand. L’azzurra Eva Lechner, migliore delle nostre, chiude in settima posizione. sedicesima piazza per Alice Maria Arzuffi.

Il programma ufficiale dei mondiali di ciclocross a Valkenburg prevede per domani la giornata conclusiva con la gara Under 23 maschile che si svolgerà alle ore 11:00 e la gara uomini Elite alle ore 15:00.

a cura di Carlo Gugliotta

 

Banner dentro Notizia Assos
SVIZZERA DENTRO NOTIZIA 2
SVIZZERA DENTRO NOTIZIE
BANNER Dentro Notizie SMP

Ti potrebbero Interessare

GIRO VANQUISH, IL CASCO DEI CAMPIONI

CondividiLook compatto e accattivante, con requisiti di ventilazione inaspettati per il pinnacolo tra i caschi …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *