SFONDO ASSOS
INBICI STORE BANNER BIANCO TOP
INBICI STORE BANNER TOP NERO
Home > G News > MORTE IANNELLI, LA CORTE D’APPELLO FCI: LE TRANSENNE NON ERANO SUFFICIENTI

MORTE IANNELLI, LA CORTE D’APPELLO FCI: LE TRANSENNE NON ERANO SUFFICIENTI

Direttore del sito InBici.net e conduttore della trasmissione radiofonica Ultimo Chilometro, inviato per le principali gare internazionali di ciclismo su strada, autore dei libri "Pedalare nel fango", "Due pedali per volare" e "Giro delle Fiandre, la classica dei tifosi"


Si torna a parlare della morte di Giovanni Iannelli, il ragazzo che ha perso la vita sbattendo contro un pilone di cemento a pochi metri dalla linea del traguardo del Circuito Molinese a Molino dei Torti, in Provincia di Alessandria, lo scorso ottobre.

In data odierna, la Corte Federale d’Appello ha rilasciato un comunicato ufficiale nel quale è possibile leggere che sono state certificate delle gravi carenze organizzative da parte del G.S. Bassa Valle Scrivia, comitato organizzatore della manifestazione per Under 23.

In modo particolare, Carlo Iannelli, papà di Giovanni, una vita trascorsa in federazione e organizzatore di molte gare anche a livello professionistico, ha contestato il fatto che le transenne non siano state posizionate per una lunghezza complessiva di 300 metri, in particolare ci devono essere almeno 100 metri di transenne prima dell’arrivo e 50 metri subito dopo per ciascun lato della strada.

NOT ONLY BIKE BANNER NEWS+DENTRO NOTIZIA
Banner archivio Blog - Shimano
ROTO BANNER BLOG+ DENTRO NOTIZIE
ESCALATE BANNER ARCHIVIO BLOG + DENTRO NEWS
ACSI BANNER BLOG+ DENTRO NOTIZIE
ALKA SPORT BANNER BLOG+DENTRO NOTIZIA
DIPA ABBIGLIAMENTO NERO BANNER BLOG
GSG BANNER BLOG+DENTRO NOTIZIE
BELTRAMI TSA BLOG NEWS
BIVILLAGE BANNER BLOG + DENTRO NEWS

La Corte Federale ha dato ragione a Carlo Iannelli: in totale, le transenne erano posizionate su 126 metri. Un numero ben inferiore ai 300 stabiliti dai regolamenti.

Il comitato organizzatore della corsa ha commesso un’altra grossa infrazione per ciò che riguarda la sicurezza dei partecipanti. Nel comunicato si legge infatti che poco prima dell’inizio della zona transennata ci sono un palo e un pilastro in muratura che interrompono la banchina. Non essendo stato posizionato nulla che potesse proteggere gli atleti, come balle di paglia o materassini, anche questa infrazione è stata accertata.

La Corte Federale d’Appello non può però esprimersi sul sinistro che ha portato alla morte di Giovanni Iannelli, di conseguenza questo è solo il primo passo in una vicenda sulla quale bisogna fare ancora molta chiarezza.

Sul sito della Federazione Ciclistica Italiana è possibile leggere l’intero documento cliccando qui.

Condividi:

Direttore del sito InBici.net e conduttore della trasmissione radiofonica Ultimo Chilometro, inviato per le principali gare internazionali di ciclismo su strada, autore dei libri "Pedalare nel fango", "Due pedali per volare" e "Giro delle Fiandre, la classica dei tifosi"

ROTO BANNER BLOG+ DENTRO NOTIZIE
ESCALATE BANNER ARCHIVIO BLOG + DENTRO NEWS
NOT ONLY BIKE BANNER NEWS+DENTRO NOTIZIA
Banner archivio Blog - Shimano
DIPA ABBIGLIAMENTO NERO BANNER BLOG
ALKA SPORT BANNER BLOG+DENTRO NOTIZIA
BELTRAMI TSA BLOG NEWS
BIVILLAGE BANNER BLOG + DENTRO NEWS
GSG BANNER BLOG+DENTRO NOTIZIE
ACSI BANNER BLOG+ DENTRO NOTIZIE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *