Sfondo Assos
SFONDO COSMOBIKE
SFONDO GIRO DI SARDEGNA 2
SFONDO GIRO DI SARDEGNA
SFONDO ASSOS
TOP Shimano
Assos Top
Home > gn > MOSCON, LA SKY NON LO LICENZIA: 5 SETTIMANE DI SOSPENSIONE PER LUI
Criterium du Dauphine 2018 - 70th Edition - 7th stage Moutiers - Saint Gervais Mont Blanc 129 km - 10/06/2018 - Gianni Moscon (ITA - Team Sky)- photo Luca Bettini/BettiniPhoto©2018

MOSCON, LA SKY NON LO LICENZIA: 5 SETTIMANE DI SOSPENSIONE PER LUI

Il Team Sky ha deciso di non licenziare Gianni Moscon. Il corridore italiano, durante lo scorso Tour de France, è stato costretto ad abbandonare la corsa lo scorso 22 luglio in quanto è stato inquadrato dalle televisioni mentre si girava come per dare un pugno verso il corridore della Fortuneo-Oscaro Elie Gesbert, durante le fasi iniziali della tappa.

La giuria, dopo aver visionato la Var, ha deciso di allontanare il corridore italiano dal Tour de France. Visti i suoi precedenti, si è vociferato del fatto che il Team Sky avrebbe potuto licenziarlo, in quanto la formazione britannica aveva specificato, dopo il caso degli insulti razzisti a Kevin reza, durante il Giro di Romandia 2017, che avrebbe licenziato il corridore in caso si sarebbero ripetuti casi come quello.

INBICI TOP CHALLENGE - DENTRO NOTIZIE
SVIZZERA DENTRO NOTIZIA 2
Banner dentro Notizia Assos
BANNER Dentro Notizie SMP
SVIZZERA DENTRO NOTIZIE

Molto probabilmente, la dirigenza della Sky si riferiva esclusivamente agli insulti razzisti, e non ad altri atteggiamenti al limite: del resto, Moscon è stato assolto dalle accuse che gli sono state rivolte da Sebastian Reichenbach, che accusò l’italiano di averlo fatto volontariamente cadere durante la Tre Valli Varesine.

Oggi è arrivata la decisione definitiva: la formazione britannica ha deciso di non licenziare Gianni Moscon. L’UCI ha già dibattuto di quanto accaduto, e gli infliggerà una sospensione di 5 settimane. Questa notizia conferma quindi la buona fede di Moscon, il quale ha chiesto scusa fin da subito, ma è anche una bella novità per Davide Cassani, in quanto la sospensione termina poco prima del mondiale di Innsbruck. Non è forse un caso che, pochi giorni fa, il campione d’Italia della cronometro sia andato a visionare il percorso della prova iridata contro il tempo.

Dave Brailsford, team principal della Sky, sottolinea che “questo incidente è accaduto durante una delle corse più dure e competitive che abbiamo mai dovuto affrontare. Ci auguriamo che Gianni abbia capito quanto è accaduto: il suo talento è grande, è ancora molto giovane e gli forniremo ciò che è necessario per farlo crescere ancora di più”.

 

A cura di Carlo Gugliotta per InBici Magazine

Condividi
Banner dentro Notizia Assos
SVIZZERA DENTRO NOTIZIA 2
INBICI TOP CHALLENGE - DENTRO NOTIZIE
SVIZZERA DENTRO NOTIZIE
BANNER Dentro Notizie SMP

Ti potrebbero Interessare

BELTRAMI TSA – HOPPLÀ – PETROLI FIRENZE: INGAGGIATO Il COMASCO DOTTI

Il comasco, classe 1997, si aggiunge all’organico della squadra Continental emiliana Continuano ad aggiungersi tasselli …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *