SFONDO COSMOBIKESFONDO ASSOS Sfondo Assos
TOP Shimano
Assos Top
Home > Tutti gli Articoli > MTB. SUPERLATIVO COLONNA, È LUI IL RE DELLA FORESTA MERCADANTE A CASSANO MURGE
Paolo Colonna trionfa alla 9^ Marathon Foresta Mercadante

MTB. SUPERLATIVO COLONNA, È LUI IL RE DELLA FORESTA MERCADANTE A CASSANO MURGE

Condividi

Pur se leggermente incrinata è pur sempre la Colonna dell’Iron Bike. Nonostante l’infortunio a una costola rimediato domenica scorsa in gara, il professionista del team Scott Paolo Colonna non si è tirato indietro ed ha onorato con tutte le forze la nona edizione della Marathon Foresta Mercadante, la penultima tappa del circuito Iron Bike svoltasi ieri a Cassano Murge.

 

Nativo di Altamura, vede l’immensa foresta dalla finestra di casa sua. È sotto le sue fronde che ha maturato la passione per la mountain bike, sui suoi infiniti single track che ha sognato in grande e nelle sue discese ombrate che ha capito di potercela fare. Insomma, per Paolo Colonna la Marathon Foresta Mercadante è la gara del cuore e non sarebbe mai potuto mancare.

Banner dentro Notizia Assos
INBICI TOP CHALLENGE - DENTRO NOTIZIE
SVIZZERA DENTRO NOTIZIA 2
SVIZZERA DENTRO NOTIZIE
BANNER Dentro Notizie SMP

 

Quella dell’Altamurano è però solo la ciliegina sulla torta di una domenica ciclistica da ricordare, che ha segnato il ritorno sulle scene di una classica del Meridione, fermata lo scorso anno per via di lungaggini burocratiche legate al regolamento dei Parchi Nazionali. Per il Biking Team Cassano (patrocinato da Comune di Cassano delle Murge, Regione Puglia, Agenzia Regionale Attività Irrigue Forestali, Parco Nazionale dell’Alta Murgia e Coni Puglia) l’occasione per resettare tutto e presentarsi con una logistica e una veste del tutto rinnovata.

La festa della mountain bike si è svolta presso l’rea attrezzata della Masseria Chinunno, nel lembo di Foresta che guarda verso Altamura e, complice una giornata dal clima primaverile, ha visto protagonisti 400 atleti circa distribuiti su due percorsi e quattro categorie (Marathon, Mediofondo, E-Bike, Escursionisti). La gara (sul lungo) era valida per il campionato regionale della Federazione Ciclistica Italiana.

Una giornata di sport in foresta – il racconto

ORGANIZZAZIONE IMPECCABILE – 74 in chilometri per la Marathon, disegnata non solo sui continui saliscendi della foresta, ma anche sulle strade cittadine di Cassano (una novità), generando un dislivello complessivo di 1600 metri. 47 km il corto, che ha sfiorato i 900 metri di dislivello e ha avuto la peculiarità di non lasciare mai il perimetro del bosco. Ma ad essere davvero degna di nota è la peculiare e impeccabile organizzazione del Biking Team Cassano, che ha garantito un percorso presidiato in sicurezza nonostante le difficoltà plano-altimetriche, facendo forza su oltre 100 volontari di protezione civile e una copertura radio su tutta la foresta. Uno sforzo logistico niente male, se lo si associa anche all’alta qualità del pasta party, composto da prodotti tipici dell’enogastronomia locale. Come brindare alla riuscita di questo evento se non con un buon bicchiere di vino rosso?

UNA GARA NELLA GARA – Dal punto di vista agonistico alle spalle di Paolo Colonna (che ha chiuso in alla media di) si è scatenata una intensa bagarre, per lo meno nella prima parte di gara, con l’obiettivo di sfruttare i cospicui punteggi che la Marathon Foresta Mercadante aveva in palio per il campionato. Un susseguirsi di scatti e controscatti ne ha caratterizzato la prima metà, sino a quando lo sfinimento per una gara lunga e sfiancante ha avuto il sopravvento, favorendo i corridori più esperti, come Giuseppe Belgiovine (2°) e Alessandro Fittipaldi (3°) rispetto a coloro che hanno agito più d’impeto. La Foresta Mercadante, si sa, non perdona gli eccessi. Vincitrice femminile Zeila Ruggiero.

Sul percorso corto exploit del brindisino Maurizio Antonio Calamo (Globuli Rossi Ostuni), che ha preceduto di circa un minuto un’avvincente sfida a tre conclusasi nell’ordine: Moreno Giannini (Team Castello Bike), Vincenzo Pietrangelo (New Bike Andria) e Vito Daniele Alberga (Team Revolution Palo del Colle). Mediofondo femminile ad appannaggio della locale Anna Paola Rella (F.lli Losacco Magaletti Bike 2000).

 

Tra gli escursionisti ha prevalso Michele Canelli (NRG Bike), precedendo un drappello di 30 atleti. Gara per biciclette elettriche (E-bike) ad appannaggio di Gennaro Volturno (New Bike Andria).

BANNER Dentro Notizie SMP
SVIZZERA DENTRO NOTIZIE
SVIZZERA DENTRO NOTIZIA 2
INBICI TOP CHALLENGE - DENTRO NOTIZIE
Banner dentro Notizia Assos

Ti potrebbero Interessare

SELLE SMP, SVELATE LE NUOVE F30 E F30C

CondividiI nuovi modelli presentati a Friedrichshafen caratterizzati da un avveniristico design ergonomico brevettato per il …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *