SFONDO COSMOBIKE
Sfondo Assos
SFONDO ASSOS
Assos Top
TOP Shimano
Home > Tutti gli Articoli > NEL 2019 DODICESIMO ANNO CONSECUTIVO PER LA SIDERMEC DI PINO BUDA CON IL TEAM DI GIANNI SAVIO

NEL 2019 DODICESIMO ANNO CONSECUTIVO PER LA SIDERMEC DI PINO BUDA CON IL TEAM DI GIANNI SAVIO

Una conferenza stampa nella sala riunioni della Sidermec. È quella andata in scena oggi a Gatteo nel Cesenate per ufficializzare il rinnovo della sponsorizzazione dell’azienda di Pino Buda.

Il 2019, dunque, sarà il dodicesimo anno consecutivo per l’appassionato sponsor romagnolo al fianco del team di Gianni Savio.

 

BANNER Dentro Notizie SMP
Banner dentro Notizia Assos
SVIZZERA DENTRO NOTIZIE
INBICI TOP CHALLENGE - DENTRO NOTIZIE
SVIZZERA DENTRO NOTIZIA 2

Buda, che già all’inizio degli anni Novanta aveva affiancato il team manager torinese per un paio di stagioni, è diventato, con la sua azienda che è leader nella trasformazione della banda stagnata e impiega una cinquantina di dipendenti, uno dei partner più importanti della squadra a partire dal 2008. Già da qualche tempo lo si può definire di quelli di lungo corso. Il team manager Gianni Savio nel corso della conferenza stampa di fronte ai media romagnoli ha voluto sottolineare ancora una volta l’eccezionalità di Pino Buda che «non vive solo con lo sport, ma trascende e entra nel sociale. Mi piace ancora una volta sottolineare come nel 2014 l’intervento di Pino Buda ci abbia permesso di salvare la squadra dopo il mancato pagamento e la defezione da parte del Venezuela. Da quel momento per me è semplicemente diventato Pino “Salvatore” Buda».

La conferenza stampa è servita anche a consegnare al patron di Sidermec, sempre secondo nome del team che ha in Androni Giocattoli il main sponsor, un gradito regalo. All’appuntamento, infatti, non ha mancato presenza Manuel Belletti che ha consegnato a Buda una delle maglie gialle indossate al vittorioso Giro di Ungheria dell’agosto scorso. «Pino è speciale per tutto quello che fa e per l’attenzione che ha per la squadra e per la sua terra» ha commentato il velocista romagnolo che ha approfittato dell’occasione anche per consegnare la maglia verde della classifica a punti della corsa ungherese al team manager Gianni Savio.

Condividi
Banner dentro Notizia Assos
SVIZZERA DENTRO NOTIZIE
BANNER Dentro Notizie SMP
INBICI TOP CHALLENGE - DENTRO NOTIZIE
SVIZZERA DENTRO NOTIZIA 2

Ti potrebbero Interessare

INBICI TOP CHALLENGE – LE CITTÀ DEL CIRCUITO 2019: IL FASCINO DI FAENZA SUI PEDALI

Il 17 marzo nell’antica città dei Manfredi torna la Gran Fondo Cassani, classica d’apertura del …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *