Sfondo Assos SFONDO INTERNAZIONALI D\'ITALIASFONDO ASSOS SFONDO COSMOBIKE
lunedì , 23 luglio 2018
Assos Top
ITALIA BIKE FESTIVAL - TOP
TOP Shimano
Home > Tutti gli Articoli > NOVE COLLI. CHIODI SUL PERCORSO: PARTONO LE DENUNCE
l'ex vincitore del Giro d'Italia, Ivan Basso

NOVE COLLI. CHIODI SUL PERCORSO: PARTONO LE DENUNCE

Condividi

L’organizzazione della Nove Colli ha presentato una formale denuncia contro la dispersione di chiodi lungo il percorso della gara.

Su quest’atto, quindi, indagheranno le forze dell’ordine. Per gli organizzatori non si è trattato solo di un danno alla corsa in sé, ma un’azione contro l’incolumità dei ciclisti in quanto sono evidenti i rischi di una foratura in marcia. Nel corso della manifestazione che si è tenuta domenica qualcuno ha provato a rovinare la grande festa, spargendo i chiodi nella zona di Piandispino, lungo la salita che conduce a Pieve di Rivoschio.

Numerosi iscritti sono stati costretti a fermarsi e sostituire il copertone bucato. Alcuni sono anche incappati in cadute fortunatamente senza conseguenze. Ci sono stati diversi ritiri. Tra le vittime anche l’ex vincitore del Giro d’Italia, Ivan Basso, impegnato con la squadra speciale per la raccolta fondi per la Pediatria di Rimini. Nonostante la foratura di Basso, il Dream Team “NoveColli4Children”, grazie anche al sostegno di Sportful, è riuscita nell’impresa di donare 20mila euro all’ Istituto Oncologico Romagnolo Onlus (Ior) per sostenere i suoi progetti a favore del reparto di oncologia pediatrica di Rimini. Gli organizzatori hanno cercato di risolvere le problematiche con copertoni sostitutivi, ma non sono stati sufficienti per tutti i malcapitati.

SVIZZERA DENTRO NOTIZIE
SVIZZERA DENTRO NOTIZIA 2
Banner dentro Notizia Assos
BANNER DENTRO NOTIZIE CosmoBike
BANNER Dentro Notizie SMP

Inoltre l’organizzazione stessa sta valutando ulteriori denunce alle autorità per diffamazione nei confronti di “chi sta infangando, senza motivo, il buon nome della manifestazione che tutti ci invidiano sul territorio italiano”. Non si tratta di perseguire chi manifesta delle legittime critiche e contrarietà – fanno sapere dall’ufficio comunicazione della Nove Colli – “ma di espressioni, specialmente esternate su Facebook, che riportano falsità o che taroccano il logo che è un marchio registrato a livello internazionale”. D’altra parte bisogna riconoscere che l’indotto della Nove Colli è notevole per il territorio e tutto questo avviene grazie al lavoro di un gruppo di organizzatori che per buona parte è volontario.

fonte cesenatoday.it

BANNER DENTRO NOTIZIE CosmoBike
BANNER Dentro Notizie SMP
SVIZZERA DENTRO NOTIZIE
SVIZZERA DENTRO NOTIZIA 2
Banner dentro Notizia Assos

Ti potrebbero Interessare

TOUR DE FRANCE – THOMAS: ‘’CONTINUEREMO A FARE QUELLO CHE STIAMO FACENDO”

CondividiUn’altra giornata in giallo gestita senza grandi problemi. Geraint Thomas e il Team Sky hanno …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *