SFONDO ASSOS
LA MOSERISSIMA BANNER SFONDO
SFONDO BANNER CHARLY GAUL
SFONDO GIRO DI SARDEGNA
SFONDO GIRO DI SARDEGNA 2
TOP Shimano
Home > Tutti gli Articoli > BOTTECCHIA: TRA PROPOSTE SUPERLIGHT E NOVITÀ ELETTRICHE

BOTTECCHIA: TRA PROPOSTE SUPERLIGHT E NOVITÀ ELETTRICHE

Punta al segmento del cross country e a quello delle marathon di alto livello (ed alta scorrevolezza) la nuova Aquila Rossa, hard tail 29er con telaio in carbonio dal peso record di 930 grammi. La versione presente all’Italian Bike Festival di Rimini non poteva che essere montata al top, con un gruppo trasmissione Shimano Xtr e una forcella Fox con steli da 32 mm.

INKOSPOR BLOG NEWS BANNER
ASSOS 2019 ARCHIVIO BLOG
INBICI TOP CHALLENGE - DENTRO NOTIZIE
Banner dentro Notizia Assos

Passando dalle “ruote grasse” al bitume la new entry più significativa del marchio veneto è la M4 Superlight, che come suggerisce il nome si tratta della versione alleggerita della precedente M4. Rispetto a questa ultima si differenzia grazie ad un carro posteriore con foderi dal design minimale (ed elegante) e per una “cura dimagrante” che è stata apportata in tutte quelle porzioni di tubi dove l’asportazione di materiale non penalizzava le qualità strutturali del prodotto. Il peso del frame? 790 verniciato Infine, anche Bottecchia si dota di una e-bike stradistica di alta gamma: la sua proposta in questo senso si chiama Pulsar. Il telaio in carbonio alloggia una motorizzazione centrale Fazua e prevede la possibilità di montare qualsiasi tipo di ruote e qualsiasi tipo di componentistica propria delle road bike “muscolari”. In pratica, nulla di diverso rispetto a ciò che altri marchi stradistici stanno facendo di questi tempi, proponendo le loro bici da corsa “elettriche”.

www.botecchia.com

a cura di Maurizio Coccia Copyright © INBICI MAGAZINE

Condividi
Banner dentro Notizia Assos
INKOSPOR BLOG NEWS BANNER
INBICI TOP CHALLENGE - DENTRO NOTIZIE
ASSOS 2019 ARCHIVIO BLOG

Ti potrebbero Interessare

CORTINA TROPHY, SALE L’ATTESA

Percorsi rinnovati, combinata e un occhio al sociale: così la regina delle Dolomiti si appresta …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *