MAGNETIC DAYS SKIN BANNER
CICLOPROMO CICLOPROMO FINISH LINE- BANNER TOP
DIPA BANNER TOP

PARIGI, LOIRA, PROVENZA : LE MIGLIORI TAPPE PER CICLISTI IN FRANCIA  


La Francia è una nazione ricca di fascino e di storia, che proprio per questo motivo viene scelta ogni anno da milioni di viaggiatori come tappa delle proprie vacanze. Il Paese, tra l’altro, gode anche di una fitta rete di piste ciclabili che, attraversando scenari meravigliosi, rendono questa opzione molto gradita anche agli amanti delle due ruote: ecco qualche consiglio di viaggio.


Cicloturismo in Francia: un’occasione unica per scoprire il Paese

La Francia è uno dei Paesi che in questi anni ha investito maggiormente nei servizi dedicati ai ciclisti, alimentando dunque in maniera intelligente quello che viene definito “cicloturismo. Viaggiatori che arrivano dall’estero ma anche tanti francesi si tuffano ogni anno in questa modalità di viaggio in grado di coniugare attività fisica, relax e una piena scoperta dei luoghi visitati, con tutta la sicurezza di avere a disposizione quasi ovunque infrastrutture adeguate alla circolazione su due ruote.

KTM XSTRADA MASTER BANNER NEWS 6
SCOTT BANNER NEWS
ACSI BANNER BLOG+ DENTRO NOTIZIE
BETTINI PHOTO BANNER NEWS SPRINT AGENCY
REVELETOR ALTO  BANNER NEWS 5
SHIMANO LAZER KINETICORE BANNER BLOG
CICLOPROMO FINISH LINE- BANNER SOPRA TOP NEWS
MAGNETICDAYS IL MASSIMO DELLA TECNOLOGIA BANNER NEWS

La possibilità di visitare la Francia in bici non va dunque sottovalutata, anche considerando i tantissimi itinerari, come quelli proposti su Cyclando, tra i quali scegliere quello più adatto ai propri gusti e al proprio stile di viaggio preferito.

Saint-Étienne e la Loira in bici

Una delle città francesi più interessanti da visitare in bici è Saint-Étienne, che sia al centro che nei dintorni offre tantissimi punti di interesse sia storico che naturalistico. Girovagando per le strade del centro storico, per esempio, è possibile incrociare numerosi siti di interesse storico e architettonico, ma anche tanta arte, con murales e numerose altre opere dislocate un po’ in ogni angolo.

A proposito di bici, tra l’altro, proprio il capoluogo del dipartimento della Loira sarà una delle tappe centrali del prossimo Tour de France, il maggiore evento ciclistico nazionale che già sta coinvolgendo i pronostici per le scommesse sul ciclismo sui vari portali di settore, pronti a individuare i favoriti della competizione e ogni dettagli sui grandi corridori di strada.

Uscendo invece dall’area urbana, imperdibili sono i tour tra i castelli e i paesaggi bucolici della Loira, per uno dei percorsi ciclistici più affascinanti e apprezzati da giovani, coppie e famiglie in cerca di un’esperienza da ricordare per sempre.

Alla scoperta della Provenza su due ruote

Se si parla di Francia, impossibile non immaginare i colorati scenari della Provenza, una delle regioni europee più pittoresche e affascinanti in assoluto. Anche qui le possibilità per i cicloturisti sono tante, grazie anche alla presenza di numerose piste che si dipanano dalle cittadine, come Avignone e Arles, fino ai villaggi e alle campagne.

Qui la bici rappresenta un mezzo privilegiato con cui spostarsi, perché permette di godere della bellezza di queste terre con la dovuta lentezza, senza stress e senza i rumori e il caos dei mezzi a motore. Periodo ideale per chi vuole assistere alla spettacolare fioritura della lavanda, di cui parla il portale InProvenza, quello estivo fino a metà agosto.

Parigi in bici: la capitale francese in versione slow

Quando si immagina un viaggio in una grande capitale europea, difficilmente si pensa di poterlo affrontare a bordo di una bici. Le grandi distanze, le strade trafficate e la disponibilità di mezzi pubblici possono infatti essere un deterrente a questo modello di mobilità, che invece lentamente va affermandosi anche nei grandi centri per merito di servizi come il bike sharing, di cui si parla anche sul portale Travel365.

Al di là delle prime impressioni, quella di visitare Parigi in bicicletta può essere una scelta alternativa estremamente divertente e godibile, perché questo mezzo di trasporto permette di avvicinarsi alle meraviglie della capitale transalpina con la dovuta lentezza e attenzione, respirando un’aria differente rispetto a quella dei viaggi più veloci e intensi. Spostarsi tra palazzi, chiese, parchi e musei, costeggiare la Senna, uscire dalla città per scoprire le campagne circostanti: anche per chi già la conosce, una volta vista in bici Parigi avrà tutt’altro fascino!

Copyright© InBici Magazine ©Riproduzione Riservata

KTM XSTRADA MASTER BANNER NEWS 6
ACSI BANNER BLOG+ DENTRO NOTIZIE
MAGNETICDAYS IL MASSIMO DELLA TECNOLOGIA BANNER NEWS
CICLOPROMO FINISH LINE- BANNER SOPRA TOP NEWS
SCOTT BANNER NEWS
BETTINI PHOTO BANNER NEWS SPRINT AGENCY
REVELETOR ALTO  BANNER NEWS 5
SHIMANO LAZER KINETICORE BANNER BLOG

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.